Scontro Lega-Fi sulle giunte E già salta la prima: Padova

Ecco l'effetto delle fibrillazioni: si autoaffonda la maggioranza dello «sceriffo» del Carroccio Bitonci

A veva vinto le elezioni in modo rocambolesco, inaspettato, un piccolo Trump di provincia in anticipo sui tempi. Era stato il sindaco sceriffo di Cittadella, poi parlamentare leghista dalla parte delle partite Iva. Si era ritrovato al ballottaggio di Padova più per le divisioni altrui che per forza propria, lui che abitava e ha continuato a vivere a Cittadella. Doveva essere uno dei simboli dell'alleanza possibile tra Lega Nord e Forza Italia. Ma Massimo Bitonci non è nemmeno arrivato a metà mandato.

Lo sgambetto è di 17 consiglieri comunali che nella notte tra venerdì e ieri hanno firmato davanti a un notaio le dimissioni e al mattino le hanno protocollate in comune. Lo stesso copione visto a Roma quando una parte del Pd ha mandato a casa l'allora sindaco Ignazio Marino: tra i 17 infatti ci sono cinque consiglieri che facevano parte della maggioranza, un ex leghista, due di liste civiche e altrettanti di Forza Italia, Manuel Bianzale e Carlo Pasqualetto, quest'ultimo coordinatore veneto dei giovani azzurri. I due sono stati sospesi dal responsabile organizzativo del partito, Gregorio Fontana, e rischiano l'espulsione.

Sindaco abbattuto, commissario in arrivo, elezioni dietro l'angolo. Bitonci grida alla congiura di palazzo: «Hanno voluto mandare un messaggio a Salvini». Matteo Salvini da Firenze minaccia ritorsioni: «I rapporti con Forza Italia non saranno più gli stessi, in certi casi meglio soli che male accompagnati». I «congiurati» invece snocciolano un elenco di vessazioni imposte dal sindaco, scelte sbagliate e vere provocazioni. «Bitonci doveva essere il sindaco di tutti mentre ha voluto fare l'uomo solo al comando protesta Carlo Pasqualetto, uno dei due azzurri sospesi - Ha fatto saltare assessori, ha insultato il nostro partito, ha disatteso il programma comune. Noi ci siamo dimessi per difendere la dignità di Forza Italia e fare valere le nostre ragioni».

Un gesto estremo, dicono: «Bitonci aveva perso pezzi da tempo, prima uno dei suoi quindi le liste civiche. Da un mese non convocava il nostro capogruppo nelle riunioni di maggioranza. Ha gettato il patrimonio accumulato con la vittoria elettorale». Ma le dimissioni certificano una rottura nel centrodestra proprio nel giorno in cui a Padova è arrivato Stefano Parisi e a Firenze la Lega ha preso altre distanze dagli azzurri: molti temono che la città ritornerà a sinistra. «Il problema non è Salvini ma la persona di Bitonci replica Pasqualetto. È una forzatura usare questo episodio come una spaccatura nazionale. E comunque tutta la crisi è stata gestita dal commissario cittadino del partito, Simone Furlan, il fondatore dell'Esercito di Silvio». Che proprio Berlusconi aveva inviato a Padova.

Anche la Lega è divisa. Bitonci aveva contraddetto la scelta della regione, cioè di Zaia, dell'area su cui costruire il nuovo ospedale; si sono persi tempo e finanziamenti. Il sindaco faticava a tenere unita la maggioranza. Ora però la caduta fa passare in secondo piano le divisioni interne: la vera questione sono i problemi del centrodestra, «traditori» contro «arroganti», il «duce solitario» contro i «poltronari». Anche se è dura accusare di attaccamento alla sedia chi ha dato le dimissioni.

Commenti

cangurino

Dom, 13/11/2016 - 08:31

E' pazzesco, politici votati da elettori di cdx che transumano nel centro sinistra (credo siamo a circa metà dei politici di FI, Alfano, Verdini, Quagliarello, Cicchitto ecc.). Berlusconi che fa per rimediare? Pesca dal mazzo il più democristiano socialista, tal Parisi, trombato a Milano contro il modestissimo Sala. Dovendo scegliere tra Lega + Fratelli d'Italia e FI + Parisi non ho dubbi a chi dare il mio appoggio. Ne vedremo delle belle, poco ma sicuro.

Tipperary

Dom, 13/11/2016 - 08:32

Ho smesso di dare fiducia a FI dal 2011. Sono inaffidabili. Incoerenti. Vanno dive conviene

Gianca59

Dom, 13/11/2016 - 08:32

Interessante questo Pasqualetto coordinatore dei giovani di FI. Sono questi i volti nuovi di cui dice esserci bisogno Berlusconi ? Volti nuovi, ma metodi vecchi !

maurizio50

Dom, 13/11/2016 - 08:33

Come sempre dentro F.I. ci sono i "crumiri", pronti a intese sottobanco con i nemici. Anche a Padova è andata così. Con la gioia del Partito Distruttori o come si chiamano loro P:D:!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 13/11/2016 - 08:36

La Lega deve correre da sola. FI è un covo di Alfano. Sono finta destra. Al potere hanno sempre ceduto all'agenda dei poteri tirannici sovranazionali. Comprendono solo traditori e opportunisti come Alfango e Sverdini

Dordolio

Dom, 13/11/2016 - 08:45

A me della Lega non è mai importato nulla. Ma conoscendo Padova posso dire che Bitonci si stava muovendo DOVEROSAMENTE come il capitano di una nave da guerra in una zona di guerra: una città trasformata da 10 anni di amministrazioni di sinistra in una suburra invivibile. E la ciurma gli si è ribellata quando i suoi metodi cominciavano a dare risultati, nonostante i "padroni" di un tempo gli remassero contro in ogni ignobile modo possibile. Ha ragione Salvini quindi quando accusa i forzisti di pensare solo alle poltrone, agli appalti, agli accordi sottobanco e agli aumma aumma della politica clientelare.

Iacobellig

Dom, 13/11/2016 - 08:49

SALVINI NON TI MONTARE LA TESTA. BENE LE IDEE, MA NON BASTANO, CI VOGLIONO ANCHE PERSONE PER GOVERNARE UN PAESE, CHE SAPPIANO INFONDERE GARANZIA E SICUREZZA, ALTRIMENTI SI FINISCE DI FARE LA FIGURA DI UNA RAGGI, DI UNA BOSCHI DI UNA MADIA DI UN RENZI! SALVINI DA SOLO NON VAI DA NESSUNA PARTE, ANCHE CON BUONE IDEE!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 13/11/2016 - 08:55

Se ci si divide, si favorisce la sinistra. Brutto spettacolo. Allora sarebbe inutile presentarsi, avrebbero già vinto gli altri. Altro disastro sopra la città. Peggio ancora sarebbe se questo mancato connubio si ripetesse su scala nazionale.

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 13/11/2016 - 09:01

Mah...Padova prima del sindaco Bitonci era diventata una città invivibile, sicuramente la peggiore del Veneto. La giunta leghista l'ha riportata ad un libello decente. Da cittadino della "riviera del brenta" non può fregarmene di meno delle beghe interne e spero vivamente che la città non torni ad essere quella che fu ai tempi del sindaco pd Zanonato che a causa delle scellerate sinistre politiche sull' accoglienza fece costruire un muro per dividere i padovani dagli stranieri nel quartiere "Anelli". E'noto che a Padova ci sono potenti lobby, a cominciare dalla diocesi che hanno fatto l'impossibile e oltre per destabilizzare la politica della lega. Io sto con Bitonci come la quasi totalità dei padovani che conosco. Buona Domenica.

lucalatini

Dom, 13/11/2016 - 09:04

bitonci presidente subito

antipifferaio

Dom, 13/11/2016 - 09:04

Credo che ormai sia finita davvero la favola dell'alleanza Salvini-Meloni/F.I.. O si riparte da un nuovo leader condiviso e non calato dall'alto da chicchessia, oppure Grillo avrà una marea di voti e governerà. IL pd è praticamente scisso per non dire imploso...e mi domando se F.I., legata purtroppo a doppio filo allo stesso, non voglia seguire la stessa sorte...Mah... fate voi ma attenti che la gente non ne può più e come in America è pronta davvero a suonargliele di brutto all'establishment bugiardo e corrotto.....

Pitocco

Dom, 13/11/2016 - 09:23

Venerdì notte un gruppo di masnadieri sii è riunito nello studio di un notaio a Padova per firmare la rinuncia all'incarico di assessori così da far cadere la giunta di Bitonci. Il via libera a questa operazione è arrivata da F.I. Non mi interessano le beghe interne tra i vari gruppi politici, ma quello che è evidente anche ai più ignoranti del caso Padova, è che l'affare dei diversi miliardi per la costruzione del nuovo ospedale e dello stadio Plebiscito non è stato condiviso in maniera equa visti gli interessi del PD e di F.I. della precedente soluzione.

scala A int. 7

Dom, 13/11/2016 - 09:27

dare modo a un personaggio Discutibile come zanonato di ridere e' il risultato peggiore di tutta l'operazione

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 13/11/2016 - 09:37

questa è diventata F.I!!! sono passati da traditi a TRADITORI!!! Bitonci agiva secondo ciò che i Padovani volevano, niente inciuci, avanti sulla strada scelta. Questo evidentemente non va bene ai FORZISTI!! che di tali inciuci da sempre vive. MEDITA SALVINI.... MEDITA!!!

INGVDI

Dom, 13/11/2016 - 09:45

Stefano Filippi difende l'indifendibile. Questa crisi padovana sarà un toccasana per la Lega e per l'Italia. Forza Italia si spaccherà, uscirà dal partito corrotto la parte sana, si unirà alla Lega, a Fratelli d'Italia e a quei movimenti che amano la libertà, tutti uniti a formare un movimento di liberazione nazionale che ci liberi, appunto, dal cattocomunismo che ci governa.

TruthWarrior1

Dom, 13/11/2016 - 09:56

Bitonci for Prime Minister! Dai Salvini! Mettiti da parte e dai spazio a Bitonci. Potrebbe essere un OTTIMO candidato per PM. Spiegherebbe anche il motivo perché gli stessi alleati, gli infami di FI, abbiano complottato per farlo fuori: hanno una grandissima paura di lui, non è corrotto e non fa patti segreti con l'opposizione PD. A Trump kinda' guy!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Dom, 13/11/2016 - 09:56

Purtroppo in Italia si cambia troppo spesso casacca,occorre urgentemente una legge per cui chi è stato votato non puo' cambiare partito e non poter votare differentemente.Berlusconi deve darsi una mossa e non disfare cio che la gente di centrodestra vuole.Caro Silvio ci stai deludendo tutti.

kallen1

Dom, 13/11/2016 - 10:04

@Dordolio: concordo perfettamente. F.I. da qualche anno è completamente inaffidabile! E questi vorrebbero governare l'Italia? Ma per favore siate seri e coerenti

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 13/11/2016 - 10:14

Spettacolo desolante e indecente, poi si lamentano che la gente non va a votare.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 13/11/2016 - 10:14

"moderati" del cavolo!!sempre incerti,sempre pronti ad inciuci,senza spina dorsale,"quacquaracqua" istituzionalizzati,con la bandiera con scritto "MA...MI...MO",che vorrebbero "pilotare" ancora la destra,secondo vecchi schemi,secondo antiche "glorie",che non hanno concluso niente!!...Brutta compagnia questo partito chiamato "Forza Italia"!!Mi auguro che si smembri in niente,una volta per tutte,e si chiarisca una volta per tutte,da che parte pendono,gli attuali "simpatizzanti"!!Giù la maschera!!!O votate Salvini,o Meloni,o PD,....e finitela!!!!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 13/11/2016 - 10:19

Perchè dovremmo dare piena fiducia ai rapresentanti del "PD", QUANDO LORO, NON DANNO ALCUNA POSSIBILITA AGLI ALTRI??? SONO ESSERI SUPERIORI, OPPURE DEI MALEDETTI DA DIO,(se veramente esiste). AVESSERO AIUTATO IL PAESE,POSSIAMO CAPIRLO, MA LE UNICHE COSE CHE HANNO BEN FATTO, SONO STATE QUELLE DI FARE "LIEVITARE"IL LORO CONTO IN BANCA E DI CORROMPERE QUASI TUTTI GLI ITALIANI!!!

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 13/11/2016 - 10:31

Ormai F.I. non è più credibile!! Alfano,Verdini e "compagni " gentaglia eletta in F.I. e passati dall'altra parte . Tranne POCHI fedeli IL RESTO ...... una banda di mercenari.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 13/11/2016 - 10:35

@INGVDI:...ci siamo capiti!!

avallerosa

Dom, 13/11/2016 - 10:47

L'IMBECILLITA' NON HA MAI FINE. QUESTAA IMBECILLITA' NON MI RAPPRESENTA, ECCO CCOME TOGLIERE LA VOGLIA DI ANDARE A VOTARE.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 13/11/2016 - 10:52

FI è finita. E' un voto al PD. Sono come loro su tutto ciò che conta: servilismo a Bruxelles e Washington, immigrazione invasiva (anche se fan finta di opporsi). Sono questi i temi chiave. E su entrambi sono inaffidabili

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 13/11/2016 - 10:56

Bravo Bitonci. NESSUN COMPROMESSO CON LA FECCIA. Nessuno. Con questa linea si cresce più lentamente ma si cresce stabili. I frutti verranno dopo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 13/11/2016 - 10:59

Berlusconi non sa selezionare i suoi uomini. Salvo Galliani e pochi altri, si è sempre circondato di opportunisti che l'hanno sempre tradito. Ogni uomo ha dei limiti ma un capo di partito non può avere questo.

VittorioMar

Dom, 13/11/2016 - 11:02

...FI contro LEGA: VINCE LEGA PER AUTOGOL..!!!..e poi pretendono di governare insieme????.....INCOMPRENSIBILE!!

Ritratto di elkid

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 13/11/2016 - 11:20

Anche la Meloni è come FI: totalmente inaffidabile. Una che alla prima bordata della corazzata mediatica dello "svizzero" si farebbe sotto.... Serve gente con attributi, non pagliacci e banderuole.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 13/11/2016 - 11:22

#Pettir ...a proposito di coerenza... non hai nulla da dire?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 13/11/2016 - 11:27

La farsa, a questo punto, volge al termine. De profundis per FI e per il suo dominus.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 13/11/2016 - 12:01

Sono parassiti che,al pari dei ceffi di renzi-no meritano l'estinzione politica.nopecoroni.it

jeanlage

Dom, 13/11/2016 - 12:08

Il Berlusca, dopo aver tenuto artificialmente in vita il Renzocchio, prima con Alfano e poi (aumentando la terapia) con Verdini, adesso sta provando con un nuovo protocollo farmacologico: Parisi. A parte le controindicazioni (induce sonnolenza) questo nuovo farmaco merita sicuramente il premio Ignobel per il trasformiso.

Barcas

Dom, 13/11/2016 - 12:08

Sono di Padova,e fon dal 1994 ho sempre dato i voti a Berlusvoni e Forza Italia,sia io che la mia famiglia (6 petsone),ma ora basta. Avevamo un sindaco che finalmente faceva qualche cosa e noi che facciamo?Lo sfiduciamo. Cari ec amici di Forza Italia ex affini di questo passo ci trovetemo con percentuali di 0,..... Continuate cosi e vedrete che il partito svanira' nel nulla. Adesso sarete contenti, in primavera ci vi governeranno i cinque stelle,perche' sicuramente vinceranno loro. Te capi'. VERGOGNA. NON AVRETE MAI PIU' I MIEI VOTI.

Raoul Pontalti

Dom, 13/11/2016 - 12:20

( Riprovo qui) Un chiodo fisso dei sindaci legaiol-destricoli è la sicurezza per la quale spendono e spandono peraltro senza costrutto. Bitonci sindaco sceriffo aveva voluto un assessore alla sicurezza alla Himmler e un comandante della polizia municipale alla Kappler per mettere in riga rom ed extracomunitari e come è andata a finire? Con litigi fra comari tra i tre e con l'assessore che va in procura a denunciare le spese pazze di sindaco e capo della polizia municipale e poi si dimette dalla Giunta (quarto assessore perso per dimissioni da Bitonci in 2 anni e mezzo) mentre la sorella si dimette con altri 16 dal consiglio comunale mandando Bitonci a casa. Sparare corbellerie su rom, profughi e stranieri n genere è facile, governare sul serio la sicurezza della città un'altra specie se si vuol fare autarchicamente con i pulotti locali che pensano solo a comprare inutili giocattoli.

Ritratto di Agrippina

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 13/11/2016 - 13:40

È proprio sulla SICUREZZA che i cittadini PUNTANO caro Prof di Trento12e20 e la sicurezza invece è gestita dai SINISTRI (VIMINALE) che fanno di tutto di piu per NON garantirla. Vedi DEPENALIZAZIONI,AMMNISTIE,CONDANNE PER CHI OSA DIFENDERSI,INVASIONI,ecc. Ed ecco che alcuni CORAGGIOSI tentano come possono di RIMEDIARE, Bitonci è uno di questi e penso che i VERI PADOVANI lo RICONFERMERANNO. Tutto il resto che scrivi ai cittadini Padovani o Italiani NON interessa le considerano solo BEGHE DI PALAZZO!!! AMEN. #IOHOGIAVOTATONO.