Se il festival buonista proietta un film su Carola Rackete

Nel giorno dell'apertura del Festival dei Popoli di Firenze sarà presentato "Sea Watch 3", il documentario in onore della capitana tedesca girato da due registi che erano a bordo della nave che speronò una motovedetta della Gdf

Nuova tappa nel processo di beatificazione di Carola Rackete, la capitana tedesca della Sea Watch 3 arrestata - e poi rilasciata - a giugno dopo avere speronato una motovedetta della Guardia di Finanza nel tentativo di sbarcare, pur senza autorizzazione, i migranti a bordo. Per la sua 60esima edizione, in programma tra il 2 e il 9 novembre, il Festival dei Popoli di Firenze - promosso dall'omonima associazione impegnata nella promozione e nello studio del cinema di documentazione sociale - presenterà nella serata di apertura la prima internazionale del film-documentario "Sea Watch 3", dedicato alla nave ong. La pellicola, girata dai giornalisti-registi Jonas Schreijag e Nadia Kailouli che erano a bordo dell'imbarcazione nei concitati giorni di giugno, racconta in presa diretta il salvataggio in mare di 53 migranti, l'arrivo della polizia e l'irruzione della nave sulle coste di Lampedusa.

Si tratta dell'ennesimo omaggio alle prodezze di Carola, che di recente era stata invitata al Parlamento europeo per parlare del contributo dato in prima persona nelle attività di salvataggio dei naufraghi nel Mediterraneo. In quella sede Rackete era stata accolta da una standing ovation, che l'aveva motivata ulteriormente per tenere la sua lezione all'Europa sulla gestione dell'immigrazione, accusando l'Italia di essere "fuori dal diritto internazionale". Ma non solo. Infatti, aveva raccontato la sua esperienza a bordo dell'imbarcazione ong.

"Abbiamo vissuto delle situazioni alienanti - si era lamentata - abbiamo dovuto legare i corpi affinché non affondassero intorno a noi. Ho visto persone lasciate sole in mare o riportate nella Libia da cui erano appena fuggite. Ma nessuna esperienza è stata pesante come Sea Watch 3 con a bordo i migranti per giorni che nessuno voleva". Per la comandante tedesca, l'intera vicenda era stata "una vergogna" perpetrata dall'Europa, "culla dei diritti umani". "Tutte le istituzioni hanno alzato un muro", si era lamentata a Bruxelles dicendo di essere stata prima attaccata e poi di essersi "ritrovata da sola".

Dopo l'omaggio dell'Europarlamento, ora Carola sbarca al cinema. Strumento che contribuirà a darle ulteriore risalto mediatico, ultima tappa di un processo di beatificazione che potrebbe portare la capitana - perché no - a impegnarsi in politica.

Commenti

Tergestinus.

Dom, 20/10/2019 - 12:13

Ma Rackete da tennis o Rackete da neve?

Yossi0

Dom, 20/10/2019 - 12:24

evidentemente speronare una imbarcazione militare per la sinistra è un atto eroico !!!

MOSTARDELLIS

Dom, 20/10/2019 - 13:32

Sicuramente questa pseudo associazione è finanziata con soldi pubblici che utilizza contro gli italiani. Bisogna impedire questo scempio delle leggi italiane e del buon senso. Renzi dove sei?

BoycottPolitica...

Dom, 20/10/2019 - 13:34

Goebbles sarebbe fiero dei suoi degni eredi...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 20/10/2019 - 13:52

E un mondo bellissimo quello in cui ci si ricorda delle persone che salvano altre persone. W Carola...o preferiamo vedere le persone in fondo al mare...se poi non hanno diritto...si rimpatriano ma prima di salvano.

arkangel72

Dom, 20/10/2019 - 14:11

E' dai tempi dell'unione sovietica che i comunisti si auto celebrano ... basta pensare alle sfilate nella piazza rossa di Mosca! Adesso si auto celebrano ricorrendo ai media, per fare meglio il lavaggio del cervello ai poveri cittadini che bevono qualsiasi cosa venga proiettata su uno schermo!

agosvac

Dom, 20/10/2019 - 14:20

Come TUTTI gli eroi fasulli, la signora "carola" sarà destinata al dimenticatoio quando si cambierà la magistratura italiana e si rivedranno alcune sentenze sballate.

paco51

Dom, 20/10/2019 - 14:37

secndo me è un abitudine da non importare. speronare la GDF non è una bella cosa! DAA (abbr:) chi te lo ha detto che si salvano? non mi risulta! la scelta si fa in mare!

giosafat

Dom, 20/10/2019 - 15:05

Altri voti per Salvini...e senza sforzo alcuno. Però ci potrebbe anche stare l'apologia di reato, o no?

detto-fra-noi

Dom, 20/10/2019 - 15:13

La prosopopea dei finti-buoni "aggiusta" la raltà, ma non la può cambiare.

Happy1937

Dom, 20/10/2019 - 15:26

I due registi andrebbero perseguiti per apologia di reato. Ma perché questo accadesse occorrerebbe che l'Italia fosse nelle mani di gente seria.

manson

Dom, 20/10/2019 - 15:43

lo schifo è servito, questo film sarà stato senz'altro finanziato da qualche sedicente vedi soros che sogna l'europa piena di schiavi, meticcia senza identità tradizioni e cultura. l'africa e l'asia in europa non ci stanno, devono restare nei loro paesi e cominciare a darsi da fare lì. Giriamo ora un bel film che sarà lunghissimo sugli attentati dei maomettani compiuti in europa e su tutti gli atti violenti compiuti dalla feccia criminale spacciata come poverelli in fuga, vedi gli omicidi di Denise e Pamela, tutti i loro stupri, le rapine gli omicidi

sfn65

Dom, 20/10/2019 - 15:46

Una così dovrebbe stare in galera e pagare per quello che ha fatto!!! Così come tutti i suoi compagnucci dei centri sociali, gentaglia puzzolente! Si é visto come hanno ridotto Amburgo al G20 del 2017.... e questa teppa viene invitata a parlare??? Che schifo questa sinistra, sono il nostro male!!!!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 20/10/2019 - 19:14

Avesse portato i migranti per combattere il capitalismo, sarebbe stata un`eroina per la popolazione, ma è giustamente il capitalismo che ha profitto su questi migranti, mentre la popolazione, de assecondare tutti i soprusi che questi fanno e pure devono convivere con loro!!!

bobots1

Dom, 20/10/2019 - 19:18

@DemetraAtenaAngerona: "...se poi non hanno diritto...si rimpatriano ma prima di salvano." Il punto è che non si riesce più a rimpatriarli. I loro paesi non li prendono . Arrivati qui ci rimangono nel bene e nel male.

Ritratto di aquilanerasud

aquilanerasud

Dom, 20/10/2019 - 19:42

Bene, attendiamo con ansia la proiezione per dare spunto alla realizzazione di una denuncia collettiva degli ITALIANI al comportamento illegale della Miss KARTOFFELN capello rasta che delinque in questo paese irrispettosa delle istituzioni. Sarebbe bello che una delegazione di esperti controllasse ogni fotogramma per svelare ogni abuso commesso e decidere di richiedere un rinvio a giudizio con seguente costituzione di parti civili nel processo e relativo risarcimento del danno sia per l'immagine dell'Italia che delle spese sostenute dallo Stato per tutta la vicenda compreso il mantenimento dei clandestini non aventi diritto. Bacioni !!!!!!!!!

lisanna

Dom, 20/10/2019 - 20:14

registi a bordo? era tutto preparato , col set e attori

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 20/10/2019 - 21:32

ma quando smetterete di parlare di una presunta speronatrice della motovedetta delle forze dell'ordine italaine ? chi continua a parlare di questa tizia sconosciuta che si arroga anche di darci lezioni di come dobbiamo comportarci deve vergognarsi ....questa se ne sbattuta le palle che non ha delle leggi italiane -----è QUINDI UNA SOVVERSIVA DA ARRETSTARE SUBITO E TENERLA IN GALERA FINO A QUANDO NON VIENE CONDANNATA ALMENO FINO A 15 ANNI COSI' GLI PASSA LA VOGLIA DI ANDARE A ROMPERE LE SCATOLE IN AFRICA PER RESTARSENE A CASA SUA IN germania !

Anticomunista75

Dom, 20/10/2019 - 22:07

l'elite globalista ha sparso i suoi tentacoli ovunque, nella musica nel cinema nell'arte in genere...

Cosean

Dom, 20/10/2019 - 22:32

MOSTARDELLIS Dom, 20/10/2019 - 13:32 Le Leggi Italiane non possono andare contro le leggi Internazionali! Altrimenti si creano conflitti! Vedi speronamento imbarcazione militare! Tu confondi l'azione con le conseguenze dell'azione. Difatti ti hanno fatto credere che hanno chiuso i Porti, senza chiudere i Porti. La propaganda, non è legge! Serve solo per fare abboccare quelli come te

dare 54

Dom, 20/10/2019 - 22:44

Mi piacerebbe che qualche giornalista ci dica a che punto siamo con il procedimento!!!

Ritratto di albireo6

albireo6

Dom, 20/10/2019 - 23:17

Inaudito!Ia impunita faceva in tempo a cambiare continente se lo voleva.

apostrofo

Lun, 21/10/2019 - 01:01

Una volta gli eroi che celebravamo erano gli italiani che immolavano la propria vita per difendere noi e il nostro paese, non stranieri che lo aggredivano per far entrare altri stranieri.

GPTalamo

Lun, 21/10/2019 - 01:59

@Demetra, ancora con la favoletta che sono naufraghi che hanno bisogno di essere "salvati" dal mare? Ma dove vivi, nel mondo delle nuvole? (speriamo non nuvole di fumo...). Sono migranti illegali, non profughi di guerra.

ruggerobarretti

Lun, 21/10/2019 - 07:52

Salvare le persone?? Da quale pericolo impellente??? Questi sono semplici ed illegali traghettamenti. I taxi del mare che a pagamento trasportano centinaia di migliaia di clandestini. Come mai queste (dis)umane ong non vanno a prelevare gli equipaggi veramente in pericolo, cioe' quelli che non si affidano alla rete delinquenziale e molto spesso ci rimettono (loro si) la pelle??? Te lo sei mai chiesto daa.

tatoscky

Lun, 21/10/2019 - 08:19

Questa é la gente più becera e ipocrita che ci sia al mondo, in primis Rackete, che mi fa schifo.

savonarola.it

Lun, 21/10/2019 - 09:10

Nella nostra era basta fare qualcosa di assurdo E negativo x diventare un eroe. MALA TEMPORA CURRUNT.

honhil

Lun, 21/10/2019 - 09:48

I figli del fu Pci e derivati mai sono stati così privi di idee e così arruolato tutti. Compresi i facilitatori di quel commercio di carne umana che è saldamente in mano alle mafie di tre continenti. Riversando tuttavia un immenso odio, con promessa di manette, sugli italiani che per mantenere in piedi la propria attività a volte evadono.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 21/10/2019 - 10:05

Vediamo gli estremisti di dx, quelli che vengono chiamati fascisti riescono a fare come quelli di sx che non hanno permesso all'editore del libro di Salvini, Altaforte, di rimanere ed è stato cacciato dal Salone del Libro a Torino.

Korgek

Lun, 21/10/2019 - 10:29

@ Cosean, la propaganda è una ed unica: quella sinistroide radicale buonista anti italiana. Coraggio, lo so che è lunedì ma sappia che domani sarà già martedì.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 21/10/2019 - 10:45

La Sea Watch non ha speronato nessuno. La motovedetta della GdF ha ricevuto l’ordine, non si è mai saputo da chi, di complicare una manovra che nei fatti era già conclusa. L’abilità della Carola nell’eseguire millimetricamente la sua manovra ha fatto sì che ci fosse solo un micro-contatto latero-laterale. Lo speronamento è una manovra di aggressione che presuppone l’esistenza di uno sperone e un attacco frontale. Consultare un dizionario d’italiano prima di scrivere simili scempiaggini no, vero? Soprattutto se si usano le parole per mestiere.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Lun, 21/10/2019 - 10:59

Non hanno nulla di buono da proiettare...vi consiglio Gianni e Pinotto almeno è una cosa vera e seria rispetto a Rackete che è una delinquente per tutti,ma non per i comunisti.

Giorgio5819

Lun, 21/10/2019 - 11:45

Schifosamente comunisti e anti-italiani, come la storia insegna. Una sfruttatrice dell'immigrazione clandestina al proscenio in un festival di programmatori del dissesto sociale italiano. Lerciume intellettuale .

maxmado

Lun, 21/10/2019 - 12:05

Bene e allora si vada lì a fischiare lo schifo di questa pagliaccia ricca e bianca tedesca.

Cosean

Lun, 21/10/2019 - 12:14

Ma la parte opposta dei buonisti come viene chiamata????? Piccolo test di letteratura! Hahaha Quando la propaganda demagogica risulta facile ridicolizzarla, significa ineluttabilmente che qualcuno ci sta manipolando. Ma le persone Libere non vogliono essere manipolate

Italy4ever

Lun, 21/10/2019 - 12:28

Siamo in Italia, ormai non mi stupisco più di nulla. Sono semplicemente schifato.

ST6

Lun, 21/10/2019 - 12:35

Ma il film sull'agosto di Salvini quando esce? Perfetto a Natale per contrastare Massimo Boldi&Co.

Gughy

Lun, 21/10/2019 - 12:37

Mi sorprende che perfino IL GIORNALE si sia dimenticato degli sbarchi e delle ONG. Perché questa autocensura sull'argomento? A giorni saranno sbarcate, dopo Lampedusa, Siracusa e Taranto, in chissà quale porto altri 400/500 clandestini dalla ONG. La Ocean Viking, già appostata vicino a Lampedusa ne ha a bordo più di 200.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Lun, 21/10/2019 - 13:04

Probabilmente se quell'episodio non fosse stato messo sotto i riflettori di giornali e televisioni incessantemente per settimane, probabilmente il caso Carola si sarebbe sgonfiato subito. Invece no... Tutti i media e centinaia di migliaia di persone che hanno regolarmente alimentato la visibilità su questo episodio lo hanno poi portato a diventare un caso di cronaca a livello, se non mondiale, europeo! E poi vi lamentate se questa storia verrà raccontata in un film!

Ritratto di Francesco_Albertoni

Francesco_Albertoni

Mer, 23/10/2019 - 13:16

"Ma nessuna esperienza è stata pesante come Sea Watch 3 con a bordo i migranti per giorni che nessuno voleva". Per la comandante tedesca, l'intera vicenda era stata "una vergogna" perpetrata dall'Europa, "culla dei diritti umani". "Tutte le istituzioni hanno alzato un muro", si era lamentata a Bruxelles dicendo di essere stata prima attaccata e poi di essersi "ritrovata da sola".E' vero quanto afferma Carola Rackete o no? Questa è la questione cui il giornalista non dà risposta. Il resto sono chiacchiere