Se i deputati di Alde non vogliono i grillini: "Incompatibili"

Parla l'eurodeputata di Alde Sylvie Goulard: "Sono perplessa: seguiremo la nostra agenda o la loro, vicini alle posizioni lepeniste?"

Beppe Grillo fa la corte all'Alleanza dei Democratici e Liberali per l'Europa ma i deputati dell'Alde non ne vogliono sapere. Questo matrimonio non s'ha da fare.

Portabandiera del dissenso degli europeisti contro una possibile confluenza con i grillini è l'eurodeputata Sylvie Goulard, intervistata oggi da Repubblica.

"La conversione dell'M5s è poco credibile, con me sono perplessi anche molti altri colleghi del gruppo all'Europarlamento - spiega l'eurodeputata francese - I Cinque Stelle sono nel gruppo di Farage, l'animatore della Brexit contro cui mi sono battuta. Grillo chiede il referendum sull'euro, che per noi è invece la priorità. Ha la stessa ispirazione, lo stesso spirito di Marine Le Pen: decisamente incompatibile con quello dell'Alde."

Dopo la vittoria di Trump gli europei devono rimanere compatti, mentre secondo la Goulard Grillo crea solo spaccature e in definitiva vuole solo più influenza negli equilibri parlamentari.

Tre anni fa l'Alde bocciava il programma grillino

Mentre Grillo ha annunciato la chiusura dell'accordo con Alde già il 4 gennaio, dal gruppo guidato da Guy Verhofstadt non è arrivata ancora alcuna conferma ufficiale.

Secondo un documento di tre anni fa ripubblicato oggi dall'Huffington Post, i Democratici e Liberali per l'Europa bollavano il programma pentastellato come "irrealistico e populista". All'epoca, si trattava di una risposta ai tentativi grillini di sondare la disponibilità di Alde a un accordo parlamentare. Oggi, in attesa dei risultati della consultazione online sul blog, molti eurodeputati grillini lamentano di non essere stati nemmeno informati della giravolta in programma sui banchi di Bruxelles e di Strasburgo.

E i loro colleghi europeisti, confusi, riflettono: "Se anche dovessimo formare la terza maggiore forza dell'Europarlamento, che agenda seguiremmo: la nostra o la loro?"

Commenti

DuralexItalia

Lun, 09/01/2017 - 11:13

Il diavolo e l'acqua santa? (Chi è il diavolo e chi l'acqua santa?)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/01/2017 - 11:25

Questa è bella!!!Sono scesi da un treno,per salire su un'altro!......E il biglietto?...Hanno fatto il biglietto?...Sta a vedere che ora rimangono a piedi!!!!!!

giumaz

Lun, 09/01/2017 - 11:55

A veder la foto dell'inutile sparlamento dei bidoni europei mi è venuto il vomito.

wotan58

Lun, 09/01/2017 - 12:01

Ma io tutta questa incompatibilità non la vedo. Il programma di Grillo sicuramente populista ed irrealistico, ed tale è stato considerato 3 anni dall'Ade, ma non più di quanto lo siano i programmi del 90% dei partiti del sudeuropa. Sul discorso euro mi sembra molto chiaro: fin da sempre si sono battuti per un referendum, ma fin da subito sono stati molto ondivaghi sulle indicazioni di voto. Ora però le prospettive per grillo sono cambiate con il successo elettorale. Un conto è sbraitare slogan ad uso della massa in Italia completamente ignorante in maniera di economia e produzione, ben altro è doversi confrontare con chi lavora sul serio, con dirigenti ed imprenditori, fermamente contrari all'uscita dall'eurozona.

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Lun, 09/01/2017 - 12:37

Mi chiedevo se gli aderenti di questo movimento avranno capito dove sono finiti. Chiederanno pareri alle mamme e ai nonni per capire cosa succede o riusciranno da soli? Dubito. grazie mille

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 09/01/2017 - 12:52

Alde Sylvie Goulard? A Roma si dice: “ando’ stanno?” Vorrei sapere anche “Chi so’? Compagni?”. Povero Grillo, chi glielo ha fatto fare!?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 09/01/2017 - 13:14

Oggi va in onda il telefilm: oggi le comiche.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 09/01/2017 - 13:16

Bella domanda aldolibero 12e37, sono finiti nelle mani di un comico, che come tale puo solo fare un programma che si chiama OGGI LE COMICHE!!!!lol lol.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 09/01/2017 - 13:17

anche il M5S servo di regime. Sono come Cicchitto e Alfango

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 09/01/2017 - 13:18

Grillo diventato pro-euro, pro-UE, pro-NATO, pro-OGM, pro-TTIP, pro-svendita sovranità, pro-suicidio contro la Russia. Buffone.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 09/01/2017 - 13:59

Un comico già famoso per le se panzane, tipo «l’AIDS non esiste». Sulla via del tramonto si è dato alla politica. Con la sua zazzera, non cosi curata come ora, ha portato in parlamente (come fanno i cani con le pulci) gente che non conosceva e non sapeva chi li haveva votati. Le panzane hanno cominciato a contarle questi eletti: urla e continue assicurazioni di portare la rivoluzione copernicana nella politica. Alla prova dei fatti anche queste urla si sono rivelate solo scherzi di cattivo gusto. Ora ci troviamo col «comico moderato». Va be’: nelle farse tutto è permesso. Peggio per chi va a votare guardando le comiche.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 09/01/2017 - 14:12

Un drappello di beline capitanate da un clown.

peter46

Lun, 09/01/2017 - 14:42

hernando45...occhio!Nel '94 Fini iniziò la campagna elettorale molto,mooooolto,prima che 'quell'altro' si fosse deciso a scendere in campo per il 'ritardo' dovuto all'attesa del responso dell'indagine demoscopica,commissionata allo scopo,sulla sua 'portata' elettorale a causa della 'partecipazione',come 'attenzionato' di 'mani pulite',e 'denigrando'(i 'baluba del nord')voi leghisti dato che uno dei bacini elettorali su cui 'pescare' era più o meno lo stesso...poi si sedette allo stesso tavolo con coloro che aveva 'denigrato' o che 'vicendevolmente' si erano denigrati:vorresti 'imitarlo' forse?Fino a ieri non stavano per diventare 'probabili alleati' della lega?"E se domani...e sottolineo se..."(cantava,e canta,Mina)dove andrebbe a finire poi la 'dignità'?NB:in verità era Salvini a 'sperarci' tentando un 'approccio',ma il senso non cambia comunque.

rosa52

Lun, 09/01/2017 - 15:02

anche loro sono al soldo del Bieldelberg,questa ne e' la prova!