La seduta spiritica del Pd fa tornare il fantasma di Prodi

Il Professore ripropone l'Ulivo e Bersani esulta. D'Alema lavora per cacciare Renzi. Emiliano cerca sponsor a Sud

A Bologna riappare il «fantasma» di Romano Prodi. E delle tredici sigle dell'Ulivo (L'Unione nel 2006). Il Professore, protagonista della leggendaria seduta spiritica durante il rapimento di Aldo Moro, due volte presidente del Consiglio e due volte sfiduciato in Parlamento, riporta in vita il defunto centrosinistra italiano. «Non penso sia un'esperienza irripetibile, soprattutto dopo quello che sta succedendo. Io vedo che la gente ha bisogno di sentirsi unita in questo mondo che si disgrega, con Trump, con la Brexit, con le crepe che arrivano dappertutto. Io vedo che c'è un naturale desiderio di riunirsi ma è uno sforzo che non mi sembra impossibile» dice Prodi, intervenendo al convegno della rete C3dem a Bologna.

L'ex premier ci ricasca, abboccando all'amo di Pier Luigi Bersani e Massimo D'Alema che da settimane invocano, per sbarazzarsi di Matteo Renzi, il ritorno al modello Ulivo guidato da un «nuovo» Prodi. L'ex capo del governo non solo accetta la sfida della Ditta ma si spinge oltre, fissando i principi del futuro manifesto politico di un centrosinistra resuscitato. «È necessario riunirsi su idee, su un rinnovamento. Perché riunirsi non serve a niente. Il grande problema è ricominciare a parlare di politica. Di problemi veri come la ridistribuzione del reddito, l'occupazione, la scuola, pensare nel lungo periodo e non nello scontro quotidiano per riformare una società che è diventata profondamente ingiusta. Perché le basi di queste tensioni sono date dall'ingiustizia», spiega Prodi.

Se dal quartier generale renziano non arriva alcun commento, dopo le parole dell'ex leader dell'Ulivo che pure si era schierato per il Si al referendum, Bersani saluta con gioia l'intervento del professore: «Penso siano parole sacrosante e che sia l'ora, per chiunque la pensi così, di metterci al lavoro con impegno e generosità». Si ricompatta, dunque, il fronte della sinistra nel Pd con l'obiettivo di archiviare la leadership di Renzi.

L'ex sindaco di Firenze non molla, anzi riavvia i dialoghi con Verdini e si prepara a girare l'Italia in pullman. Il 28 gennaio D'Alema riunirà a Roma i suoi comitati del No per trasformarli in costituenti del centrosinistra. La strategia si articola in mosse: una interna al Pd, per strappare a Renzi la guida del partito al prossimo congresso e l'altra nella coalizione, per individuare una personalità in grado di guidare il centrosinistra. Nel partito si sta lavorando alla candidatura unitaria di Michele Emiliano: il governatore della Puglia sarebbe l'unico che al congresso potrebbe giocarsela ad armi pari con il segretario uscente Renzi. Emiliano sta sondando il terreno con una serie di incontri riservati tra i governatori del Pd nel Mezzogiorno. Il presidente pugliese avrebbe già incassato il sostegno di Rosario Crocetta in Sicilia, Mario Oliviero in Calabria e Francesco Pigliaru in Sardegna. Marcello Pittella in Basilicata è schierato con Renzi mentre i rapporti tra Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ed Emiliano non sono buoni.

L'asse renziano regge in tre Regioni: Toscana, Emilia Romagna e Lombardia. In caso di candidatura di Emiliano, Roberto Speranza ed Enrico Rossi sarebbero pronti al ritiro. L'ago della bilancia nella battaglia congressuale diventerebbe il pacchetto di voti dell'area Dem di Dario Franceschini. E qui che si inserisce la seconda mossa della coppia Bersani-D'Alema: concedere agli ex Popolari la leadership della coalizione di centrosinistra alle elezioni politiche in cambio dell'appoggio ad Emiliano. Tra i nomi in lizza per guidare il nuovo Ulivo ci sarebbero Enrico Letta, Dario Franceschini o Andrea Riccardi.

Commenti

steacanessa

Dom, 22/01/2017 - 10:34

Che atmosfera da incubo aleggia sull'Italia!

LostileFurio

Dom, 22/01/2017 - 11:17

Dimenticavo... In una stanza del PD a Roma stanno ancora decidendo dove posizionare il rimetto di ulivo se sotto la concimata quercia o in mezzo a falce e martello.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 22/01/2017 - 11:31

Siamo tornati ai tempi di Fanfani, "non sfiducia", "convergenze parallele", Moro, correnti e sedute spiritiche. State tranquilli che i cultori della vecchia balena non si scandalizzano, vivono da parassiti negli organici di stato parastato e carrozzoni vari, contenti e ben pasciuti. I loro voti sono sicuri. In caso contrario son pronti Grilloballa, grillame, Raggi e Casaleggio spa.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 22/01/2017 - 11:45

L'unica buona notizia è che D'Alema lavora per cacciare Renzi. Avete notato che sollievo, per gli zebedei, non vedere più l'ex boy scout di Rignano infestare gli studi TV e sentirne i mirabolanti annunci a colazione, pranzo, cena e,talora, merenda?

diesonne

Dom, 22/01/2017 - 11:56

diesonne l'uliva per crescere ha bisogno di terreno vergine e concimato e di esperti agricoltori di nuova generazione e non pensionati di vecchio stampo

Red_Dog

Dom, 22/01/2017 - 11:57

certo che sentir parlare di disparità sociale uno che prende le pensioni/indennità del professore.... verrebbe quasi da ridere, ma c'è solo da arrabbiarsi! Unione? la gente vuole solo essere padrona a casa propria, lui confonde il vivere in pace con unirsi. Non puoi sposare due che vogliono essere semplicemente amici.

cgf

Dom, 22/01/2017 - 12:02

i tempi sono cambiati, l'Unità non la legge più nessuno, c'è sempre lo spettro delle 'post-verità', le quali spesso sono proprio vere, le quali smentiranno tutto il bene che vantate di avere fatto. BTW Renzi è una conseguenza del 'prodismo', abbiamo visto poi dove vi avete portato col vs politicamente corretto, invece di imparare da brexit e trump...

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Dom, 22/01/2017 - 12:14

Ricordiamo che all'illuminato Prodi (allora primo ministro itagliano) dobbiamo il grazie per l'ingresso in Europppa (come diceva lui), e per farlo tarroccando i nostri conti pubblici. "NON DIMENTICHIAMOLO"- GRAZIE MILLE prof. romano prodi (minuscole volute).

Solander

Dom, 22/01/2017 - 12:30

Nooooooooooooooooo! La mortadella ci è indigesta, si potrebbe anche morire.

Ritratto di orione1950

orione1950

Dom, 22/01/2017 - 12:49

La vera ingiustizia é l'esistenza della casta alla quale tu fai parte. Parli di ridistribuzione; incomincia a ridistribuire i tuoi benefits e quelli dei tuoi simili. Sei alla pari del PAGLIACCIO!!!

agosvac

Dom, 22/01/2017 - 13:18

Ben venga l'ulivo! Visto il totale fallimento del primo ulivo, un secondo non potrebbe che fare felice il centro destra!!! Il vero problema è che la sinistra italiana di economia non ne capisce un bel niente: non l'ha capita Prodi come d'alema o bersani o lo stesso renzi!!! Per la sinistra italiana si governa mettendo sempre più tasse il che è contrario ad ogni tipo di ripresa economica. Solo abbassando le tasse e dando più soldini in tasca agli italiani si può avere una speranza di ripresa, ma questo la sinistra non riuscirà mai a capirlo.

Azzurro Azzurro

Dom, 22/01/2017 - 13:24

ma questo non era quello che disse dove si trovava Moro mediante una seduta spiritica?

Luci60

Dom, 22/01/2017 - 13:32

percje non era in vacanza nell hotel in abruzzo

Ritratto di mambo

mambo

Dom, 22/01/2017 - 13:58

siamo proprio alla fine. Ritorna Prodi, il fenomeno tutto italiano.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 22/01/2017 - 15:00

@LostileFurio-Dom, 22/01/2017 - 11:17. Io saprei dove riposizionarlo a lor signori!

federik

Dom, 22/01/2017 - 15:48

Se la sinistra resuscita questi brontosauri, per le prossime elezioni (...se mai ci saranno) possiamo stare tranquilli.

VESPA50

Dom, 22/01/2017 - 16:05

Hanno rovinato l'Italia e ancora non vogliono sparire. Ma ci penseranno gli Italiani con il voto

lavieenrose

Dom, 22/01/2017 - 16:37

Svegliatemi da un incubo come questo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

Eraitalia

Dom, 22/01/2017 - 17:38

Il nuovo che avanza anzi AVANZATO

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 22/01/2017 - 18:05

Il dottor Balanzone ha parlato. Brisa par criticher, ma di fesserie ne dici tante veh!

sparviero51

Dom, 22/01/2017 - 18:16

MA DI CHE CAXXO PARLA QUESTO PUSILLANIME INCOMPETENTE DEMOCRISTIANO CHE HA FATTO CARRIERA ALL' IRI DISPENSANDO TANGENTI E FAVORI IN CAMBIO DI VOTI ? STENDIAMO POI UN VELO PIETOSO SULLE SUE ATTITUDINI A GOVERNARE !!!

sparviero51

Dom, 22/01/2017 - 18:18

METTETEVI L'ANIMA IN PACE : MORIRETE DEMOCRISTIANI !!!!!!

Libero1

Dom, 22/01/2017 - 18:25

Ancora con sta' mortadella sulle tavole degli italiani.Come se non bastasse quando fece venire il voltastomaco agli italiani per aver pagato con 1967 lire per un euro,ora la cricca pidiota vuole rimettere la mortadella sulle tavole degli italiani.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 22/01/2017 - 18:48

Avete presente quelle sedute di spiritismo in cui si dispongono le lettere dell'alfabeto in cerchio sul tavolo e lo spirito risponde alle domande per mezzo di un bicchierino che gira fermandosi sulle lettere? Quando lo fanno evocando Prodi, invece che il bicchierino girano le palle.

Happy1937

Dom, 22/01/2017 - 18:51

Meglio che Prodi dedichi il suo tempo alle sedute spiritiche ed eviti di tornare a danneggiarci.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 22/01/2017 - 19:10

(2, corretta) Avete presente quelle sedute di spiritismo in cui si dispongono le lettere dell'alfabeto in cerchio sul tavolo e lo spirito risponde alle domande per mezzo di un bicchierino che gira fermandosi sulle lettere e componendo così la risposta? Quando lo fanno con Prodi non funziona perché, invece che girare il bicchierino, allo spirito girano le palle.

federik

Dom, 22/01/2017 - 19:37

....avete qualche notizia sui movimenti di Arnaldo Forlani?

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 22/01/2017 - 19:53

Ancora parla e va in giro questa mortadella? L'unica cosa buona di Renzi è stata quella di farli fuori.

Libero1

Dom, 22/01/2017 - 20:57

Ci vogliono ridare da mangiare la mortadella.A me solo sentire mortadella mi viene il voiltastomaco.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 22/01/2017 - 21:52

La sinistra segue la moda e cambia ma di fatto lo ammette anche prodi, si riuniscono solo per parlare...Come fanno le femmine.

Popi46

Lun, 23/01/2017 - 06:35

Dalla serie "Ritorno al futuro", bel film di fantascienza. Fantascienza,appunto.

carlo19361

Lun, 23/01/2017 - 07:54

Ussa via mortadella! Siamo già malissimo non abbiamo bisogno di un catastrofista!!!!!!

i-taglianibravagente

Lun, 23/01/2017 - 09:10

E' la chiamata alle armi dei necrofili d'italia, il raduno del circolo "amici della bara".

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Lun, 23/01/2017 - 09:13

toglietelo da qui o faccio io una preghiera al Signore..

scarface

Lun, 23/01/2017 - 11:04

(P)artito an(D)ropausa.