"Silvio ha visto giusto C'è un pezzo del Paese che vuole avere voce"

Roma - Onorevole Maurizio Lupi, lei è stato tra i primi ad aderire al progetto di una federazione dei moderati lanciata da Silvio Berlusconi. Può davvero funzionare il progetto de L'Altra Italia?

«Ricordo che Berlusconi già nel gennaio di quest'anno, nella ricorrenza dei cento anni dal discorso ai liberi e forti di Don Sturzo, lanciò il suo appello a L'Altra Italia. Dissi subito che l'intuizione era giusta. Il punto è che c'è un pezzo di Italia che non si sente rappresentata e che vuole tornare a essere protagonista».

In tempi di disintermediazione e di personalizzazione della politica è possibile un nuovo dialogo con la società civile?

«Esiste un pezzo di società viva e reale. Al di là della crisi dei sindacati e delle associazioni, ci sono realtà territoriali, piccole e medie imprese, il mondo no profit. È una strada forse più difficile che non porta a un consenso immediato, ma lo stesso Don Sturzo trascorse anni a girare l'Italia per risollecitare pezzi di società viva, a parlare con i giovani, con le casse rurali. Di fronte a uno Stato che torna accentratore, in un momento in cui le imprese sono percepite come un pericolo, in cui passa l'idea giustizialista che tutti sono colpevoli serve una grande reazione».

C'è chi liquida questo progetto come il tentativo di fare una semplice sommatorie di sigle.

«E secondo me sbaglia perché Berlusconi ha colto il punto, ha detto che è il momento di rinnovarsi e rimettersi in gioco. Mi ha colpito in particolare il riferimento alla gratuità, cioè alla volontà di aprirsi all'esterno rinunciando alle rendite di posizione».

Forza Italia appare come il nucleo portante di questo progetto. Il partito azzurro però vive un momento molto difficile.

«È chiaro che se Forza Italia si spaccasse sarebbe un peccato e un problema. Non è il momento di dividerci, ma di unirci. Chi sta incontrando oggi la società? Questa è la provocazione che mi affascina di Berlusconi. Ma questo progetto, se Forza Italia salta, rischia di fallire».

Per riunire i vari soggetti che potrebbero confluire nell'Altra Italia quali regole servono?

«Servono innanzitutto valori e contenuti, stiamo assistendo al governo del baratto, ti do quota 100 e in cambio ottengo il reddito di cittadinanza, non c'è un'idea di Paese, un progetto di sviluppo industriale. Ma servono anche regole perché se un giovane vuole avvicinarsi alla politica deve avere chiaro che può incidere e partecipare davvero».

L'Altra Italia la immagina alleata con la Lega?

«Certo, l'interlocuzione ci deve essere. Ma tanto più si è deboli, tanto meno si riesce a interloquire. Il problema non è la forza dell'altro, il problema è la tua debolezza, La Lega con i suoi contenuti identitari condizionava i governi di centrodestra. Ma è altrettanto vero che se manca un centro forte la proposta della Lega diventa diversa da quella tradizionale del centrodestra. Un contenuto di centro dovrà pur esserci. I vuoti si riempiono, se non saremo noi sarà qualcun altro a riempirli» FdF

Commenti

Asterix il Gallo

Ven, 02/08/2019 - 08:16

Il primo ad aderire perché le sedie in FI sono poche.....

Blueray

Ven, 02/08/2019 - 09:04

E dagli con questo centro, sono anni forse decenni che non attrae voti. E' servito solo come paravento per non spaventare gli indecisi, da cui cdx e csx. Oggi la sx è sempre più a sx e la dx sempre più a dx. Chi non va a votare non lo recuperi più, ha fatto una scelta e non si pente. L'affezione alla politica si recupera coi fatti non con vuote parole. E FI ha commesso troppi errori.

ilcapitano1954

Ven, 02/08/2019 - 09:05

personalmente penso che Maurizio Lupi ha ragione c'è un pezzo di paese che vuole avere voce, MA NON QUELLA DEI FORZISTI O DI ALTRA ITALIA, non capisco perchè Lupi deve sempre inserire come guida un riferimento alla religione. Il governo del baratto lo ha sempre fatto DI NASCOSTO, forza italia ed il pd, nascondendo a tuttti gli italiani i loro baratti, mentre tutto ciò che viene fatto tra 5S e Lega e fatto alla luce del giorno e chiaro a tutti.

contravento

Ven, 02/08/2019 - 09:52

FACCE INAMOVIBILI DA MEZZO SECOLO.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Ven, 02/08/2019 - 10:45

Il viaggio onirico di chi sta sognando di sognare di essere in grado di combinare qualcosa... mentre dorme. Ma svegliatevi!

flip

Ven, 02/08/2019 - 11:07

mi pare che tutti abbiano già una voce. Berlusconi la deve però avere stentorea altrimenti e solo un fischietto o un belato!!

antonio54

Ven, 02/08/2019 - 11:20

Ma chi vi vota, ma fatemi il piace. Si vede che hanno tempo da perdere. Questo è un paese che deve essere governato con mano ferma visto la situazione in cui ci troviamo. Solo Salvini e la Meloni ci possono riuscire, perché hanno coraggio e determinazione. Il resto è solo filosofia che non serve a nulla...

unosolo

Ven, 02/08/2019 - 11:21

il 70 % delle persone che LAVORANO sono stanche di questi attuali governanti come lo erano per i precedenti , il cambiamento si è dimostrato uno spreco di enormi quantità di euro spesi per il parassitario , ultimo oltre il RDC 30,000 persone chiamati navigator i che non sanno come si crea lavoro e che la maggior parte mai ha lavorato , altri sprechi su sprechi , se li pagava di tasca sua potevo capirlo ma i soldi nostri sprecati come se fosse acqua ,,,,,, no cavolo non lo capisco e non lo accetterò mai..

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Ven, 02/08/2019 - 11:31

Povero Lupi! Era con FI… poi è passato con Alfano e i Komunisti… poi è tornato con FI conquistando (assieme a tutti i profughi) un eccellente 8% alle europee… ed ORA ci viene a parlare del CENTRO!!! Ma guardati intorno! La gente comune si è rotta le palle di quelli come te e come VOI! Ancora non lo avete capito? Bene, svegliatevi! Alle prossime politiche, finalmente, NON VI VEDREMO PIU'!!!

Calmapiatta

Ven, 02/08/2019 - 11:33

Con tutto il rispetto, ma Silvio sta incarnando perfettamente l'immagine del politico di lungo corso, il mestierante della politica, che non vuole cedere la poltrona. Sta lottando Silvio, su ogni pallone, alla ricerca disperata del giusto cavallo da cavalcare....Non si rende conto, però, che il suo tempo è finito. Ha avuto la sua occasione e ha fallito clamorosamente, tanto che, possimao affermare con serenità che se viviamo ora questa situazione di degrado sociale, ideale ed economico, la responsabiltà è in grna parte sua. E' ora di staccare la spina...è ora di tornare un privatus e andare avanti con la vita.

Dordolio

Ven, 02/08/2019 - 11:38

I campioni dell'ammuina. Oramai identificati ed isolati dall'elettorato. Maestri nel parlare, nel dare aria ai denti, nell'affabulare, nell'intascare lauti stipendi e NON FARE NULLA. La loro occasione l'hanno avuta PER DECENNI. Ora l'elettorato si è stufato e gliela fa pagare cara. E non tornerà certo indietro, con poi quelle facce eterne ed inossidabili. Come si fa a non capire questo? E sì che dovrebbero essere la crème della crème della politica, navigatori sperimentati ed eccelsi. Probabilmente sono ormai ridotti alla canna del gas.

Marcolux

Ven, 02/08/2019 - 11:39

Avanti, veleggiate verso il 3-4%. Complimenti!

Ritratto di FraBru

FraBru

Ven, 02/08/2019 - 11:42

Più che un pezzo del paese, c'è un partito, di plastica, a pezzi... inquinamento da microplastica? Che dirà la principessa sul vascello Greta?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 02/08/2019 - 11:48

Lupi ? Ah si ... Quello che insieme a Verdini ed Alfano presero i voti di Forza Italia e poi fecero da stampella ai governi Renzi e Gentiloni. Sentivamo la mancanza di un suo parere.

Giorgio Colomba

Ven, 02/08/2019 - 12:20

Se la voce è quella un po' cacofonica del già reggicoda di Alfano nel cosiddetto Nuovo Centrodestra, meglio il silenzio.

Macrone

Ven, 02/08/2019 - 15:41

Lupi, ritirati insieme al tuo compare Alfano che è meglio!