A sinistra c'è chi guarda a Macron per rottamare il Pd

Secondo Sandro Gozi una nuova forza politica deve guardare al modello Macron, puntando a quel 48% di elettori italiani che non hanno votato per i partiti lepenisti e pentastellati

C'è qualcuno, nel Pd, che è convinto che sia necessario superare il partito, puntando a qualcosa di diverso. Uno di questi è Sandro Gozi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega agli affari europei. Al quotidiano il Foglio dice chiaro è tondo che il Pd ormai è un partito "insufficiente", prova ne è il 18% ottenuto alle elezioni del quattro marzo. Ma come fare per riprendere slancio e tornare a essere protagonisti nell'agone politico? Per Gozi è alla Francia che bisogna guardare, ma non alla vecchia sinistra socialista, ormai in crisi profonda. La nuova frontiera è rappresentata da Macron. Gozi ne parlerà domenica in un convegno, a Roma, intitolato "Democratici e liberali per un nuovo riformismo europeo nella stagione della contraddizione populista".

"A Parigi c’è grande delusione - rivela Gozi - ma anche ovviamente rispetto, per le nostre vicende. Speravano in un risultato migliore del Pd e nel mantenimento della leadership di Renzi. Speravano che gli italiani non dessero la maggioranza assoluta ai lepenisti – quale è Matteo Salvini, che lo rivendica – e ai qualunquisti pentastellati, le cui opinioni su tutto, anche sull’Europa, cambiano a seconda del fuso orario e della parte dell’Europa in cui si trovano. Dicono ‘Viva la City’ a Londra, ‘viva il Parlamento europeo’ a Strasburgo, ‘usciamo dall’euro’ a Pomigliano d’Arco".

L'idea di Gozi non è quella di rifondare il Pd, ma creare qualcosa di diverso. "Gli italiani ci hanno detto che non arriva neanche al 20%. Quindi possiamo pensare di cambiarlo guardando al passato e dicendo che bisogna essere più di sinistra; così però non consideriamo che alla nostra sinistra hanno fatto fatica ad arrivare al 3%. Oppure possiamo dire di ripartire dai seimila circoli; ora, io ho rispetto dei circoli, ma il punto è che bisognava coltivarli in questi anni, evitando che chiudessero".

Ma a quale potenziale elettorato vorrebbe puntare questo nuovo partito "macronista" italiano? Secondo Gozi "c’è un 48% di italiani che non hanno acquistato da questi spacciatori di paure, insicurezza e demagogia (lepenisti e pentastellati, ndr). Per me il Pd o il rilancio del progressismo italiano – quindi oltre il Pd – dovrebbero rivolgersi a questo 48 per cento". Per rilanciare il Pd, prosegue Gozi, "dobbiamo essere radicalmente alternativi alle proposte irrealizzabili dei lepenisti e dei pentastellati. Per questo credo che il Pd debba assolutamente stare all’opposizione e non capisco perché dovrebbe permettere la nascita di un governo per attuare cose irrealizzabili e sbagliate per l’Italia, che noi abbiamo contrastato con forza in campagna elettorale. Questo sarebbe un atteggiamento irresponsabile".

E pensa di rivolgersi anche al bacino di centrodestra: "Ci sono tanti elettori di centrodestra che non vogliono cadere sotto quell'egemonia. Sono moderati, europeisti. Credo che il filo rosso dell’europeismo, dell’Europa sovrana contro il sovranismo italico, le riforme e la lotta contro la disuguaglianza siano cose importanti". L'obiettivo, ricorda l'esponente del Pd, è una "En Marche europea, una nuova alleanza tra tutti gli europeisti riformatori è indispensabile. E il Pd dovrebbe esserne protagonista".

Commenti
Ritratto di adl

adl

Gio, 22/03/2018 - 12:32

"una nuova forza politica deve guardare al modello Macron" ........nulla di nuovo sotto il sole. Qualcuno dica a Gozi, che per l'ANTIITALIANITA' del PD, non c'è bisogno di attingere all'estero, basta quella autoctona. Gli elettori l'hanno capito subito, per i dirigenti come lui ci vorranno anni di trattamento a base di flebo leopoldiane, primarie, secondarie terziarie e quaternarie.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 22/03/2018 - 12:38

pdiota,un partito che è malato,perché continuare a farlo soffrire!siate umani e pietosi..una dose di tanax e potrete mettere fine alle sue pene! XD

Massimo Bocci

Gio, 22/03/2018 - 12:39

Una bella gita collettiva, in patrie galere!!! Per gentaglia come questa LADRI e TRADITORI!!! Anti, Italiani!!! Miserabili catto-comunisti, sarebbe costruttiva per illustrare il loro unico status presente e futuro.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/03/2018 - 12:40

Gozi attento a non perdere altri voti. Siete alla canna del gas.

manfredog

Gio, 22/03/2018 - 12:47

..'PD'..Partito Defunto..Amen.. mg.

VittorioMar

Gio, 22/03/2018 - 12:49

...QUANDO NON SI HANNO IDEE PROPRIE SI GUARDA ALTROVE,PRIMA SPAGNA ORA FRANCIA.DOMANI CHISSA' !!..SI DEVE GUARDARE E CAPIRE LA PROPRIA REALTA'.....QUELLE DEGLI ALTRI E' NOTEVOLMENTE DIVERSA..NON SI POSSONO PARAGONARE O ASSIMILARE...FUORI DALLA IDEOLOGIA SI SONO PERSI...SONO ANDATI A CACCIA DI SPETTRI E FANTASMI..IGNORANDO LA REALTA' !!!

Ritratto di £inciuccio..

£inciuccio..

Gio, 22/03/2018 - 13:02

"La mafia, come tutte le cose umane, ha avuto un inizio e avrà una fine" (G.Falcone) ... RIP. Partito Defunto

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Gio, 22/03/2018 - 13:04

UN CONSIGLIO SPASSIONATO,LASCIATE STARE LA POLITICA O ANDATE IN SUDAMERICA.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 22/03/2018 - 13:08

giusto destino e giusta FINE per un partito nato per difendere le istanze delle classi lavoratrici, che si è ritrovato a tradire il popolo per favorire una immigrazione incontrollata opportunamente contrapposta agli interessi che doveva difendere. una scelta scellerata che ne ha segnato la fine.

patrizia52

Gio, 22/03/2018 - 13:12

Bravi! guardate a Macron che crolla nei sondaggi e che sta subendo una bella raffica di scioperi, con il 74% dei francesi contrari nalle sue riforme.....(dati di oggi nei giornali francesi).

teo44

Gio, 22/03/2018 - 13:34

sinceramente quando vedevo renzi in camicia e microfono mi ricordava più un partito di venditori di pentole:D:D:D

agosvac

Gio, 22/03/2018 - 13:50

E poi si chiedono perché hanno il 18%!!! Con gente come questa in effetti dovrebbero avere non più del 10%.

Tarantasio

Gio, 22/03/2018 - 13:55

ben più di Macron, qui ci vorrebbe FRANKESTEIN...

Chiara Mente

Gio, 22/03/2018 - 14:15

Ancora chiacchiere vuote: Macron ha messo in prima fila la Francia e gli interessi dei Francesi e ha agito di conseguenza. 'Sto Gozi parla di paure, insicurezza e demagogia di chi ha vinto le elezioni il 4 marzo. Un consiglio: metta al primo posto l'accoglienza e al secondo lo ius soli e si presenti con questa idea di nuovo PD. Vedrà che successo!

Libertà75

Gio, 22/03/2018 - 14:28

il guaio del PD è che ha scelto il modello laburista blairiano, ora non è che macron sia distante dalla politica blairiana... quindi se in Italia avete già provato con Renzi, forse sarebbe ora di tornare a fare politica nell'interesse dei cittadini e non contro di loro... poi fate quello che volete, se non lo capite, vuol dire che intelligenti non siete

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 22/03/2018 - 14:39

non hanno capito niente. alle amministrative di maggio-giugno perderanno anche Imola..... e poi il decesso sarà ufficiale

donzaucker

Gio, 22/03/2018 - 14:40

Quindi secondo il vostro ragionamento il PD è un partito morto con il 19%? E Forza Italia con il 14% invece sprizza vitalità da tutti i pori? Esultate per il risultato del PD per non piangere sul misero 14% di forza italia, quello sì che è un partito morto.

maurizio50

Gio, 22/03/2018 - 16:18

I Compar, i loro associati, i derivati, gli ex compari, i trasformisti , in ogni caso tutti quelli che sono stati col PD per almeno vent'anni devono stare fuori dai piedi!!!!!

Libertà75

Gio, 22/03/2018 - 16:19

@donzaucker, ben detto, il PD ha vinto, e auguriamoci che mantenga sempre questo trend di vittorie

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 22/03/2018 - 16:34

Penso che il ragionamento di Gozi abbia un suo fondamento, e, considerato che lui è uno stretto collaboratore di Renzi, ci si possa aspettare un'iniziativa del genere da parte dell'ex Segretario del partito, che potrebbe forse fondare un suo partito trans-europeo (nel senso di, appunto, trans-frontaliero, con alleati in altri Stati europei, come la Francia e la Spagna). Del resto le nuove elezioni europee ci saranno l'anno prossimo. Staremo a vedere.

gneo58

Gio, 22/03/2018 - 17:11

dai e dai tra un po' anche macron.....

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Gio, 22/03/2018 - 19:26

Trovo ignobili molti commenti carichi solo di odio, insulti e ignoranza. Nessuno che fa un'analisi politica. Intanto è un partito "morto" che ha preso quasi il 20%, più di Forza Italia e più della Lega. Seconda cosa se pure nel momento più disastroso della sua storia, un 19% lo piglia, con il casino degli immigrati usato dalla Lega, i 5 stelle che urlano e promettono soldi gratis a tutti nel Sud etc. significa che appena le cose si stabilizzano e vengono fuori i BLUFF di Salvini e Di Maio, il PD può tranquillamente tornare al 30%. Chi non vede questo non capisce niente di politica ed è solo un tifoso urlante, ma meglio così la cosa andrà a suo danno.

Libertà75

Ven, 23/03/2018 - 11:54

@foxmulder, bravo, non capisci niente di politica e questo dimostra anche perché hai votato PD... Giustamente dovresti dirci tu se continuerai a votarlo, ma i tuoi ragionamenti sono di una scarsità disarmante! Innanzitutto il sistema elettorale metteva a confronto coalizioni e non partiti, quindi continuare a dire che il PD ha preso di più di Lega e FI è sintomatico di un'ignoranza incommensurabile! Il csx è il terzo polo perché il Rosatellum era tagliato per punire il polo minore. Tornerà al suo posto? Intanto oggi non esiste un PD, vedremo domani. Oggi non c'è.