Sondaggio: cresce la Lega, crollano i 5 Stelle

Nell'ultimo sondaggio Winpoll, il Carroccio continua la sua cavalcata nelle intenzioni di voto. Caduta libera per i grillini

La Lega continua la sua avanzata nei sondaggi. il partito del Carroccio non risente del caso Rubligate o delle polemiche per il giro in moto d'acqua della polizia del figlio di Salvini. Il partito di via Bellerio, secondo una rilevazione Winpoll per il Sole 24 ore, è al 38,9 per cento dei consensi. A un passo dalla soglia del 40 per cento. Da segnalare invece la caduta libera dei Cinque Stelle. Secondo la rilevazione de il Sole, il partito guidato da Di Maio scende sotto quota 15 per cento e si attesta al 14,8 per cento. Il Pd dunque sorpassa i Cinque Stelle s va al 23,3 per cento confermandosi seconda forza politica dietro la Lega. Nell'ambito del centrosinistra +Europa resta a quota 2,3 per cento, i verdi sono all'1,7 per cento e la Sinistra è all'1,9 per cento. Per qunato riguarda invece il campo del centrodestra, Fratelli d'Italia si attesta al 7,4 per cento. Forza Italia invece in questo momento di grande rinnovamenteo ripartirebbe dal 6,7 per cento. Intanto avanza sempre di più un altro partito, quello che chiede un ritorno alle urne.

Secondo il sondaggio Winpoll, il 72 per cento degli italiani vorrebbe nuovamente tornare alle urne per esprimere la propria preferenza. Di fatto dunque gli elettori vorrebbero nuovamente un turno elettorale probabilmente per scardinare un governo che nelle sue due anime, quella verde del Carroccio e quella gialla dei 5 Stelle, sembra sempre più bloccato sui conflitti interni alla maggioranza. E proprio in questa direzione sono arrivate oggi le parole del segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che ha di fatto respinto l'ipotesi di un ribaltone insieme ai Cinque Stelle: "Se la maggioranza entrasse in crisi il Pd direbbe "che bisogna ridare la parola agli italiani", ha affermato al Tg3. "In una situazione così difficile, con scelte così difficili da fare, perché questo governo ha creato un buco nel bilancio drammatico, è giusto - ha aggiunto - che scelgano gli italiani e le italiane prima di tutto. E noi combatteremo per voltare pagina in questo Paese, mettere al centro il lavoro, l'ambiente, la scuola, la sanità".

Commenti

Reip

Ven, 02/08/2019 - 23:17

Salvini penso decidera’ per nuove elezioni solo se la Lega nei sondaggi arriva al 42%.. Non prima...

Divoll

Ven, 02/08/2019 - 23:22

Quel che preoccpa e' quel continuo 20% circa del PD, ovvero la percentuale di elettori che ancora si intestardisce a credere che il PD sia "di sinistra", mentre e' il partito delle oligarchie neoliberiste-globaliste.

Ritratto di Evam

Evam

Ven, 02/08/2019 - 23:31

Certo che il PD se è vero che ancora può contare su un 23,3% bisogna dire che è proprio un esperto abbindolatore, un abile incantatore di serpenti, il dispensatore di quella droga politica che rende rincretiniti, succubi e devoti.

florio

Sab, 03/08/2019 - 08:33

E' chiaro ed evidente che la percentuale dei 5stelle passa al PD, infatti i 5stelle sono la costola della sinistra. Di Maio spara su Salvini sapendo benissimo che la maggioranza di governo è loro, le decisioni le prendono loro, non fanno nulla, no su tutto, ma la colpa è di Salvini, i compagni 5stelle hanno imparato bene dalle zecche rosse. Il popolo ha capito, la speranza che la maggioranza silenziosa dei delusi che non votano, si sveglino, e che presto si possa votare per un governo serio che faccia le cose che interessano gli italiani. Con questi scappati di casa, (5stelle), non si riesce a fare nulla di concreto. Salvini fa quello che può , ma si è visto chiiaramente che ha i nemici alleati che bloccano tutto. Al voto al più presto, visti i sondaggi non serve neanche cambiare quello schifo di legge elettorale, Salvini e Meloni si prendono la maggioranza bulgara.

Caravaggio73

Sab, 03/08/2019 - 13:16

Il PD è votato in massima parte da pensionati ex 68ini e molti docenti che sono diventati insegnanti altrimenti sarebbero stati disoccupati,con lauree in filosofia, lettere, etc. È uno zoccolo duro che demograficamente è quasi impossibile intaccare. Ma basteranno invecchiamento e altre scissioni interne per farli diventare ininfluenti come i pentastellati.