Spiragli di dialogo su Bertolaso Ma la Lega conferma i gazebo

Il caso Roma ancora sul tavolo del centrodestra, presto incontro Berlusconi-Salvini L'ipotesi: sì condizionato del Carroccio sull'ex capo della Protezione civile su alcuni temi

Le schermaglie verbali non sono certo finite. Ma uno spiraglio di luce si intravede alla fine del tunnel in cui l'alleanza di centrodestra è entrata all'indomani della sortita con cui Matteo Salvini ha messo in pausa il suo «sì», inizialmente pronunciato e poi sconfessato, alla candidatura di Guido Bertolaso.Di certo la tensione è destinata a restare alta almeno fino a domenica sera, quando si conosceranno i risultati della consultazione popolare organizzata nella Capitale dalla Lega.

È possibile che nelle prossime ore, forse anche domani sera, ci possa essere un faccia a faccia chiarificatore ad Arcore o a Roma tra Silvio Berlusconi e il leader leghista (al quale Giorgia Meloni, nel caso, ha già annunciato che non parteciperà). In ogni caso l'indicazione che va emergendo è quella che prevede una convergenza «condizionata» della Lega su Bertolaso. In sostanza una sorta di richiesta che vengano garantiti alcuni punti cardine del programma - legalità, campi rom, lotta all'abusivismo commerciale - punti su cui peraltro l'ex capo della Protezione civile sta lanciando da giorni segnali molto chiari e forti. Di certo ieri è arrivata l'ufficializzazione della convocazione dei gazebo. «Si terrà sabato 27, ore 10-18, e domenica 28, ore 10-13, la consultazione voluta da Matteo Salvini per ascoltare i pareri dei romani sul candidato sindaco. I punti di raccolta delle schede, che daranno come opzione di voto tutti i nomi finora ipotizzati per il centrodestra, saranno almeno uno per ognuno degli ex 19 municipi di Roma» scrivono Barbara Mannucci e Fabio Sabbatani Schiuma.

Gli stessi leghisti ritengono che non ci sia la reale intenzione di spaccare la coalizione. «Alla fine si riuscirà a uscire dall'impasse» sussurrano, anche se qualcuno teme l'approccio umorale di Salvini che in questi giorni ha dovuto fare i conti con l'arresto del consigliere regionale Fabio Rizzi e con la convergenza di Ncd su Stefano Parisi a Milano.Ieri non sono mancati nuovi messaggi incrociati tra i due «litiganti» con Salvini che ha ribadito che «non l'ha ordinato il medico di appoggiare Bertolaso» e ha rinnovato la richiesta di primarie e il candidato sindaco che ha raccontato del suo colloquio post-ufficializzazione con il numero uno del Carroccio. «Caro Matteo, mi lusinga che tu mi abbia indicato, so che sei una persona concreta come me. Ci sono problemi da risolvere». E lui: «Sì, punto su di te per vincere. Allora ho chiamato Silvio e ho detto: ok». Il braccio di ferro, insomma, continua. Si vedrà nei prossimi giorni se si deciderà di far prevalere una soluzione politica. Sullo sfondo Forza Italia, per iniziativa di Annagrazia Calabria, si mobilita sui social e contesta a colpi di tweet la conferenza stampa autocelebrativa di Matteo Renzi per i due anni di governo. Gli hashtag scelti? #Renziabusivo e #dueannidiregime.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 23/02/2016 - 09:12

Presto capirete che ci siete cascati nel solito equivoco generato dalle abili insinuazioni fatte dalla sinistra per creare disinformazione tra alleati! Un classico del scuola comunista di frattocchie! !!

un_infiltrato

Mar, 23/02/2016 - 09:23

Checchè se ne voglia dire o... inventare, Bertolaso non è la persona giusta al posto giusto. Poche chiacchiere. Al Campidoglio serve un imprenditore capace, severo e rigoroso. E Bertolaso non lo è: avrà altri meriti (non lo conosco) ma non certo le categorie specifiche per fare - oggi - il Sindaco di Roma.

Ritratto di ..BeppeFanClub..

..BeppeFanClub..

Mar, 23/02/2016 - 09:42

perchè riciclare bertolaso? mi rifiuto di credere che non c'era nulla di peggio da mettere in campo

conviene

Mar, 23/02/2016 - 09:48

SIG. FABRIZIO DE FEO IL 13 FEBBRAIO SCRIVEVA "IL CENTRODESTA LANCIA COMPATTO BERTOLASO" . COME SI FA A SCRIVERE FALSITA' SIMILI. PRIMA BERTOLASO CHE RINUNCIA PER UNA LUNGHISSIMA MALATTIA DI UNO STRETTO CONGIUNTO (FELICE CHE SIA STATA MIRACOLATA), POI IL GHE PENSI MI LEO FA CANDIDATO CON IL CONSENSO DELLA MELONI E GLI STRALI DI SALVINI. NON SONO SCHERMAGLIE VERBALI. E'UNA LOTTA VERA SOL OPE RIL POTERE. E SALVIN IVUOLE DIMOSTRARE CHE ANCHE A ROMA, PUR CON LO 0,1 DI VOTI COMANDA E DECIDE LUI. DALTRONDE LO SCETTRO DEL CENTRO DESTRA GL IE' STATO CONSEGNATO BA BERLUSCONIQUANDO E' ANDATO A BOLOGNA A BACIARGLI L'ANELLO. MA IN TUTTO QUESTO L'INTERESSE PER I CITTADINI DOVE STA?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 23/02/2016 - 10:10

Ci pensano già i sinistri a tutelare i Rom. Non si sentiva proprio il bisogno di Bertolaso.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 23/02/2016 - 10:31

#.BeppeFanClub. Alludi a Di Maio o a Di Battista?

pinux3

Mar, 23/02/2016 - 12:16

@mortimermouse...Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah...

UNITALIANOINUSA

Mar, 23/02/2016 - 12:27

uN INFILTRATO - logico il suo ragionamento:Bertolaso non lo conosco ma non e' il sindaco giusto per Roma...Povera Italia! italiano in usa

Miraldo

Mar, 23/02/2016 - 12:41

La Meloni è bene che non parteci a nessuna riunione, tanto lei pensa solo al suo portafoglio. L'ultima parola aspetta alla Lega e Salvini essendo il partito di maggioranza del centrodestra. Personalmente Bertolaso non è il vero (DURO) che occorre per ripulire Roma,lo ritengo il classico cattocomunista opportunista.

canaletto

Mar, 23/02/2016 - 13:06

salvini sbaglia di grosso. se prima lo ammiravo, adesso sono suo avversario. così indebolisce la destra con i continui maldipancia e favorisce renzi e grillo. salvini ripensaco o perdi consensi

florio

Mar, 23/02/2016 - 18:28

Canaletto perché Salvini sbaglia? A me sembra più che coerente. Dopo le parole di Bertolaso in difesa dei rom, ha fatto benone a esternare il suo dissenso, semmai lo sbaglio è della MELONI, che ho sempre stimato, ma che in questa circostanza l'ha fatta fuori dal vasino. Bertolaso si è dimostrato un gran pirla.