Stranieri, pensionati "ideali" perché vivono meno di noi

Ecco perché c'è chi li preferisce ai disoccupati italiani. Boeri: "Pagano più di quanto incasseranno in futuro"

Benedetti i lavoratori stranieri. Se servono non è solo perché sono disposti a svolgere mansioni snobbate dagli italiani e quindi a pagare i contributi per finanziare le casse della previdenza.

Secondo il presidente dell'Inps Tito Boeri hanno anche un pregio molto particolare, quello di vivere poco. Molto meno rispetto agli italiani autoctoni che vantano il primato di una delle aspettative di vita più lunghe del pianeta. Anche per questo i lavoratori stranieri, sottinteso quelli che vengono da paesi più poveri dell'Italia, secondo l'economista milanese salveranno i conti della previdenza italiana.

La valutazione è contenuta nell'intervento che o stesso Boeri tenne l'anno scorso alla presentazione del rapporto Inps. Allora passò un po' inosservata, oggi può servire a capire come mai il presidente dell'istituto di previdenza preferisca puntare sui lavatori stranieri piuttosto che sui disoccupati nostrani. «I nostri dati - spiegò - ci dicono che gli immigrati oggi in Italia hanno una speranza di vita più breve di quella utilizzata per definire ammontare e durata delle pensioni e questo significa che, anche nell'ambito del metodo contributivo, pagano molto di più di quanto ricevano tenendo conto di versamenti e prestazioni durante l'intero arco della vita».

In sintesi i requisiti per la pensione e anche i complessi calcoli degli assegni, sono tarati sulle aspettative di vita degli italiani, ma valgono per tutti. Anche per i lavoratori stranieri che vivono molto meno. Una mezza fregatura per loro e al contempo una manna per i conti della previdenza.

Per fare qualche esempio (Boeri non ne fece), il primo gruppo di immigrati in Italia sono comunitari, i Romeni. La speranza di vita nel paese di origine è di 72,5 anni, in Italia 82. Dieci anni in meno. Centoventi assegni mensili risparmiati, dal punto di vista dell'Inps. In Albania a la vita media è intorno ai 76 anni, in Marocco 71 e in Cina 73. Non sorprende che dal punto di vista puramente contabile, uno straniero sia migliore di un disoccupato nostrano, magari in buona salute.

Se la loro aspettativa di vita resterà così bassa, sulla base delle nuove regole, compresi gli adeguamenti periodici dell'età della pensione e dell'ammontare della rendita, i lavoratori stranieri faranno in tempo a incassare la rendita per pochi anni, a differenza di chi è nato nel Belpaese.

Le prime ondate di pensionati stranieri arriveranno comunque dopo il 2060, l'Inps non è in grado di capire quanto incideranno sui conti. Già oggi in molti vanno via prima di avere maturato i requisiti minimi lasciandoci i loro contributi, spiegò Boeri.

Realpolitik previdenziale, oppure un argomento un po' forzato a favore dell'importazione di forza lavoro. È infatti difficile fare previsioni. L'aspettativa di vita degli stranieri, grazie al sistema sanitario universale e allo stile di vita italiano, potrebbe ad esempio aumentare repentinamente mandando in malora le previsioni dell'Inps. Senza contare i costi della sanità, che sono comunque spesa pubblica.
Comunque sono clienti perfetti per il sistema previdenziale italiano secondo lo scenario delineato da Boeri.

Altrove si fanno altre scelte. Persino in Cina, dove la politica del figlio unico è stata accantonata anche per mettere al sicuro le pensioni future. Una politica pro famiglia, nessun tentativo di incentivare l'immigrazione.

Commenti

venco

Sab, 07/07/2018 - 20:43

Ma chi li fa lavorare questi? dove?. Boeri sappi che quello che hai detto è sfruttamento.

venco

Sab, 07/07/2018 - 20:45

Dall'Italia non devono sparire solo i clandestini ma anche i tantissimi italiani traditori di tutti noi cittadini.

rossini

Sab, 07/07/2018 - 20:53

Fra poco qualche radical chic di Sinistra verrà fuori a dire che anche questa è una discriminazione razziale e che, per rendere tutti uguali, noi Italiani ci dovremo sparare in testa una volta arrivati a 70 anni.

amicomuffo

Sab, 07/07/2018 - 20:59

ma ne dice di boiate!

Martinico

Sab, 07/07/2018 - 21:09

Miserabile

Una-mattina-mi-...

Sab, 07/07/2018 - 21:11

AHAHAHAH! MA VA' LA' BOERI, NON DIRE CRETINAGGINI! PAGANO POCO (QUELLI CHE PAGANO) E RICEVONO SEMPRE DI PIU' DI QUANTO MERITATO, ALTRO CHE FAVOLE. PINOCCHIO!

oracolodidelfo

Sab, 07/07/2018 - 21:14

Se è vero che Boeri ha pronunciato questa frase che è una bestemmia contro Dio e gli uomini, mi auguro vivamente che venga rimosso, da subito, dal ruolo che ricopre e che i solerti magistrati aprano una inchiesta nei suoi confronti per razzismo e vilipendio. Manigoldo, e mi assumo la responsabilità del "complimento"......

seccatissimo

Sab, 07/07/2018 - 21:14

E' da sempre che mi chiedo per quale motivo, di norma, i personaggi ai vertici delle nostre istituzioni siano degli imbecilli o altrimenti gente in perfetta malafede.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 07/07/2018 - 21:26

E glielo ha detto Nostradamus in qualche centuria o lo ha scoperto guardando il fondo di una bottiglia di grappa? E` IMPRESSIONANTE L'IMBECILLITA` DI CHI DA` PER SCONTATE SITUAZIONI FUTURE ESTRAPOLATE DAI DATI ODIERNI, ASPETTANDOSI CHE TUTTO RESTI UGUALE. Si chieda piuttosto COME MAI UN MONDO CHE PER MILLENNI AVEVA UNA POPOLAZIONE QUASI COSTANTE, NEGLI ULTIMI DUE SECOLI L'HA VISTA PIU` CHE TRIPLICARE. Mi sembra di vedere il ragazzo che, appena appreso l'uso del regolo calcolatore, PONTIFICA che 2 x 2 fa

Divoll

Sab, 07/07/2018 - 21:30

Quanto bisogna essere stupidi, oltre che cinici, per pronunciare parole simili?...

vince50

Sab, 07/07/2018 - 21:37

In pratica si tratta comunque di una questione di convenienza,vengono usati per ingrassare coop ong etc etc,e poi perchè crepano prima degli altri.Nessun dubbio solo umanità,questo lo avevamo già capito.

istituto

Sab, 07/07/2018 - 21:41

Pensate se questa frase l'avessero detta Berlusconi-Salvini-Meloni.....p.s. se fossi il Direttore de Il Giornale stamperei questa frase con il nome dell'autore, ogni giorno,per sempre, su ogni copia cartacea e web del Giornale. Questo per mostrare cosa è la sinistra e perché li vogliono come lavoratori.

kobler

Sab, 07/07/2018 - 22:04

Servono per pagare le pejsioni degli italiani? E allora che cavolo versiamoa fare? Manteniamo di brutto quei parassiti di politici? Vai Di Maio, taglia quelle pensioni d'oro e prosegui come hanno fatot loro contro la gente che li mantiene

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 07/07/2018 - 22:12

L'opera incessante di "INDOTTRINAMENTO" di Boeri CONTINUAAA!!! Quando su Imola Oggi(noto giornale Leghista) di qualche giorno fa, ci dicevano che 70 mila imprese di immigrati NON pagano contributi INPS!!!!!AMEN.

cgf

Sab, 07/07/2018 - 22:25

capito l'UMANITARIO Tito Boeri? questo è più sozzo di .... razza di ipocrita! il principale ente di Previdenza Sociale è diretto da un essere del genere? c'è veramente da vergognarsi ad essere italiano.

cgf

Sab, 07/07/2018 - 22:26

prima di chiamarne altri, sistemi LUI quelli che abbiamo già.

killkoms

Sab, 07/07/2018 - 22:26

ma chi le dice ste fregnacce?col carico familiare (e relativi assegni) che hanno e le prestazioni sanitarie (aggratis) che questi signori ottengono, assorbono i soldi di 3 pensionati italiani!

manfredog

Sab, 07/07/2018 - 22:36

..ma che alcolici beve Boeri..!? mg.

Marguerite

Dom, 08/07/2018 - 11:15

Sapete voi, che la Svizzera vorrebbe impedire i tanti tanti tanti pensionati Italiani e altri immigrati, di tornare in Italia, quando sono in pensione perché non vuole che i soldi siano spesi fuori dalla Svizzera ? Quello che gli Italiani non capiscono è che per tutta l’Europa l’Italiano E LA FIGURA DELL’IMMIGRATO....allora quando l’Italia ci viene a parle d’emigrazione...ci viene da ridere !!! Quanti Italiani partono ancora tutt’ora all’estero ? C’è stato un programma tv Svizzera apposta sul tema dell’immigrazione Italiani all’estero che dagli anni 60 è

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 08/07/2018 - 12:10

BOERI LA TUA IGNORANZA è PARI AL TUO QI..GLI STRANIERI VENENDO IN ITALIA SONO SEGUITI MEGLIO DEGLI AUTOCTONI DALLA SANITA' PUBBLICA PAGATA DA PANTALONE E CAMBIANDO DIETA E CON ACQUA E CIBI NON CONTAMINATI,ARRIVERANNO A CAMPARE OLTRE GLI 80 ANNI!CIAPARATT MANCATO E BESUGO!!!

oracolodidelfo

Dom, 08/07/2018 - 22:51

bandog 12,10 - due o tre giorni fa, in una lettera aperta indirizzata a Tito Boeri, il Ministro Paolo Savona ha argomentato, confutato ed annichilito con le sue poderose considerazioni, le false ed immorali dichiarazioni del Presidente dell'INPS. La lettera, è facilmente reperibile sul web....vale la pena di leggerla....