Sul Mes gli elettori premiano Salvini e Meloni. Ghisleri: "Loro messaggio più chiaro"

"Sul Mes il messaggio di Matteo Salvini e Giorgia Meloni è più chiaro e quindi paga di più in termini elettorali". A dirlo è la sondaggista Alessandra Ghisleri ospite di Omnibus su La7

Nella sfida che qualcuno ha definito “infinita” tra Matteo Salvini e Giuseppe Conte, per ora ad uscire vincente è il leader della Lega. Secondo la sondaggista Alessandra Ghisleri, nella discussione sulla riforma del Fondo salva-Stati, la posizione del centrodestra, e in particolare quella di Matteo Salvini e di Giorgia Meloni, è quella maggiormente condivisa dagli elettori.

Dalla loro, afferma la Ghisleri, ospite della giornalista Alessandra Sardoni ad Omnibus, su La7, c’è la “semplicità” e la “chiarezza” del messaggio. Un particolare questo, che “non aiuta i partiti di governo” che, secondo la direttrice di Euromedia Research, non riuscirebbero a spiegare con altrettanta chiarezza le proprie posizioni ai cittadini. Nei giorni scorsi, Matteo Salvini ha accusato il premier Giuseppe Conte di essersi accordato con i leader europei per firmare la bozza di riforma del Meccanismo europeo di stabilità senza prima consultare il Parlamento. Accuse che sono state rispedite al mittente dal capo del governo che ieri proprio alla Camera e al Senato ha assicurato di non aver firmato alcun documento.

Per Lega e Fratelli d’Italia il trattato, tra le altre cose, sarebbe un regalo alle banche tedesche e francesi che si trovano in difficoltà. “Dal nostro punto di vista – ha ribadito oggi il leader leghista in una conferenza stampa all’Eurocamera- il Mes non è emendabile, è da bloccare e basta”. “Per noi – ha aggiunto - è complicato e inutile nei suoi obiettivi”. “Gli italiani non sono il bancomat d’Europa”, ha ribadito oggi anche la Meloni in un editoriale apparso sul Secolo d’Italia, in cui chiede al governo di non “svendere la nazione” con lo “scempio del Mes”. Parole, queste, che secondo i sondaggisti sarebbero condivise da gran parte degli italiani.

“Il messaggio di Salvini è un messaggio fortissimo, che elettoralmente paga”, conferma Ghisleri. Al contrario il governo, ed in primis il premier, secondo la sondaggista avrebbero “difficoltà” nell’argomentare la propria posizione e i vantaggi del Mes. “Purtroppo – ha chiarito - la gente non conosce le peculiarità di questi vantaggi, quali sono le ricadute possibili e quali potrebbero essere gli sviluppi positivi”. E questo, ha aggiunto l’esperta, “non gioca a favore dei partiti di governo”. Forse anche perché è la stessa maggioranza ad essere divisa su questo punto.

Da un lato ci sono i Cinque Stelle, con i big del partito che si stringono attorno a Di Maio e rivendicano la propria coerenza rispetto al programma elettorale del Movimento, dove, ricorda oggi su Facebook il sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano, “si parla chiaramente di smantellare la Troika e liquidare Mes”. Dall’altro c’è il segretario Dem, Nicola Zingaretti, che ricorda agli alleati come sulla firma alla bozza di riforma del trattato si sia “fatto un vertice in cui si è decisa una linea comune”.

Il dibattito sul Fondo salva-Stati, però, sempre secondo la sondaggista, non inciderebbe nelle prossime elezioni in Emilia Romagna. “La campagna di Stefano Bonaccini è fatta sull’uomo, mentre quella di Matteo Salvini e Lucia Borgonzoni è fatta su una coalizione”, ha spiegato. “Sono due battaglie completamente differenti”, sulle quali ad incidere sarà soprattutto il giudizio dei cittadini rispetto alle cose fatte dalla passata amministrazione. Anche qui, però, pesano gli “scivoloni” del governo. Due in particolare: la “tassa sulla plastica” e la “sugar tax”, che sposterebbero voti sulla coalizione guidata dalla leghista.

Commenti

Korgek

Mar, 03/12/2019 - 17:19

"...Loro messaggio più chiaro". Sì ma non ai siny che scrivono qui sopra.

ginobernard

Mar, 03/12/2019 - 18:07

Conte sembra avere le ore contate ... se veramente ha firmato in autonomia sono azzi acidi ... le destre ne chiederanno le dimissioni e se non arrivano lo denunciano di sicuro. Ormai è la pietra dello scandalo questo Mes ... potrebbe cadere il governo entro l'anno. E poi bisogna tirare fuori uno nuovo dalla cavagna ... di sicuro il Vaticano ha già pronto un altro candidato

bernardo47

Mar, 03/12/2019 - 18:18

il tempo e' galantuomo e italiani sono popolo molto intelligente.Sanno tutti che i due vice gialloverdi sapevano....eccome se sapevano entrambi!

chiara63

Mar, 03/12/2019 - 18:25

Il messaggio di Salvini paga...certo uno che ti racconta che verranno toccati i risparmi degli italiani e altre amenità del genere ovviamente tutte infondate come certi discorsi sull'immigrazione (ora non ne parla più c'è il Mes) ..ormai il tipo ha capito che bisogna spaventare gli italiani per avere consenso ma intanto quando era lui al governo lo spread aumentò parecchio il paese ha perso di credibilità e ora ci stiamo riavviando in quel senso

nunavut

Mar, 03/12/2019 - 19:11

@ bernardo47 18:18 Mi spieghi come facevano a sapere,se le riunioni si svolgono a porte chiuse senza appoggio stenografico ? detto da una persona che ha lavorato 8 anni nel gov. europeo,inoltre ha detto che se in tali riunioni un ministro (Tria nel caso spcifico) ha detto sì = firma, oppure avrebbe potuto domandare una permissione per riferire al suo gov.se avesse trovato che certi articoli non confacevano alla nostra nazione,lo hanno fatto ? sì ma solo a Conte che si é felicitato con lui (perole di Tria alla TV.)Guarda caso Di Maio ha detto:così come é redatto non ci convince = prima non ne sapeva nulla. A prendere in giro la gente avendo il potere é facile ma la gente incomincia ad informarsi e tutte le balle vengono a galla.

ghorio

Mar, 03/12/2019 - 19:34

Con tutto il rispetto della Ghisleri, da moderato scrivo che sulla vicenda Mes c'è grande confusione da parte dei politici. Bisognerebbe chiarire con esperti della questione che non sono certo i politici che cercano di portare acqua al proprio mulino.

gonggong

Mar, 03/12/2019 - 20:59

Conte ormai e' fritto come anche dimaio, a gennaio , forse anche prima questo governo di furbachioni (conte) e incapaci (dimaio) e fanfaroni(renzi) andra' a casa!

nunavut

Mar, 03/12/2019 - 21:20

@ ghorio 19:34 esatto,però con una variante, aggiungerei degli esperti in materia ma senza preconcetti politici = veramente neutri e che valutino i veri rischi per il nostro paese poi che abbia ragione uno o l'altro me ne sbatto i cosidetti ma voglio il bene della mia patria.

rokko

Mar, 03/12/2019 - 21:21

Il messaggio di Salvini e Meloni è chiarissimo. Una serie di sxxxxxxxe, ma dette in modo molto chiaro.

carpa1

Mar, 03/12/2019 - 22:16

E' esattamente così: una sfida tra verità e falsità, tra gente onesta e disonesta, e gli italiani non sono scemi, vedono benissimo le differenze. Solo i fanfaroni dei piani alti, cominciando dal più alto di tutti, fingono di non vedere o, peggio, mentono sapendo di mentire prima di tutto a se stessi e poi ai cittadini.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 04/12/2019 - 00:49

nunavut - 19:11 Ha perfettamente ragione (le riunioni si svolgono a porte chiuse senza apporto stenografico ma non solo: fanno firmare una dichiarazione secondo cui vige l'OBBLIGO di NON divulgare alcunchè fin quando si è "in carica"). Quello che lei afferma l'ho sentito dire da un economista (Sapelli) e anche da altri che hanno avuto un ruolo nella commissione Ue, ma tant'è: certa "intelighentia" sinistra biliosa si limita a dire fregnacce, a vomitare insulti spinti da odio, giusto per rifiatare senza entrare nel merito.

gianni59

Mer, 04/12/2019 - 01:39

più chiaro... ma non giusto...questo il redattore non lo specifica. Ha parlato di battute ad effetto come si fa a teatro!

gianni59

Mer, 04/12/2019 - 01:42

ginobernard...forse non ha visto il dibattimento dove Conte ha dimostrato di aver informato per 26 volte Salvini & co.!! Altro che imputarlo di alto tradimento... davanti alle carte dovranno fare fagotto e trovare un altro argomento-slogan per i fedelissimi

gianni59

Mer, 04/12/2019 - 01:47

@gonggong guardi su LA7 come l'incapace Di Maio ha risposto a Floris e a Senaldi (direttore di Libero). Invece di ripetere giudizi per sentito dire ascoltate personalmente quanto ognuno dice...

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 04/12/2019 - 02:55

FORZA LEGA!

VittorioMar

Mer, 04/12/2019 - 08:23

..O E' la GHISLERI che BARA o E' PAGNONCELLI !!!...non offendete l'Intelligenza e la Pazienza degli ITALIANI....VI SCREDITATE DA SOLI...!!

Ritratto di LBenedetto

LBenedetto

Mer, 04/12/2019 - 09:17

Leggendo fra le righe mi pare che stia finendo il periodo nel quale il corpo elettorale, soprattutto quello con affinità sul lato sinistro dell'arco costituzionale, credeva alle parole del politico di riferimento di turno per il solo fatto che le aveva pronunciate lui... e questa è una cosa MOLTO positiva in un regime democratico! Forse, e dico solo forse, è giunto finalmente anche per l'Italia il momento nel quale si devono spiegare le ragioni al popolo e non solo dire "l'ho detto io dunque ho ragione"!

Marzio00

Mer, 04/12/2019 - 09:55

Sempre divisi come Guelfi e Ghibellini e mai uniti per difendere i nostri interessi: ma avete letto cosa c'è scritto nel MES? Ad esempio: "...i membri si impegnano a pagare irrevocabilmente e incondizionatamente al MES a semplice richiesta qualsiasi somma a loro domandata dal direttore del MES...." Però chi può accedere al fondo? Gli stati che sono a posto con il loro debito pubblico quindi noi siamo fuori: contribuiamo e non possiamo accedere al fondo!