Tav, Lega-M5S valutano lo stop Ma la Ue: "Mantenete gli impegni"

Nella bozza del contratto lo stop alla Tav. Poi in nottata la modifica: "Ma ridiscutere i lavori". La Ue preoccupata avverte: "L'Italia ha firmato impegni chiari"

Lo stop all'Alta velocità rischia di rendere ancora più difficili i rapporti tra il futuro governo gialloverde e l'Unione europea. Cosa vogliano fare Matteo Salvini e Luigi Di Maio non è ancora chiaro. Se inizialmente i due parlavano chiaramente di fermare i lavori in Val Susa, l'ultimo incontro ha reso l'impegno meno specifico eliminando dal contratto il tema del Terzo Valico. La Commissione europea ha comunque fatto già sapere che intende muoversi sulla Tav Torino-Lione sulla base degli impegni assunti dall'Italia nel 2014.

"Con riguardo alla Linea ad Alta Velocità̀ Torino-Lione, nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia Torino-Lione, ci impegniamo a sospendere i lavori esecutivi e ridiscuterne integralmente il progetto". Il passaggio era contenuto nella bozza del contratto di governo che circolava ieri sera. Già allora, però, si trattava di uno dei passaggi evidenziati in rosso, tra quelli cioè che avrebbero dovuto essere ridiscussi oggi da Salvini e Di Maio. Alla fine lo stop sembra sparito, ma restano la verifica e ridiscussione dei lavori: "Ci impegniamo a ridiscuterne integralmente il progetto nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia", si legge nella versione odierna del contratto.

Lo stop ai lavori per la costruzione della Tav ha subito scatenato diversi mal di pancia. "È una inaccettabile penalizzazione per la nostra regione, per Torino e per la logistica del Nordovest", ha tuonato il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, invitando i governatori Giovanni Toti e Attilio Fontana a fare altrettanto. Anche in Forza Italia, poi, sono state subito alzate le barricate per difendere opere strategiche, la Tav come anche il Terzo Valico, che sono un raccordo cruciale per il corridoio est-ovest e per i collegamenti tra Italia ed Europa. "La Lega non può piegarsi all'incompetenza dei Cinque Stelle, alla loro retorica inconsistente, alla loro evidente superficialità - tuona Stefano Maullu - chi si oppone alla sua realizzazione non è soltanto uno stolto, ma è anche un nemico della crescita e dello sviluppo infrastrutturale ed economico del Paese".

Nella versione del contratto rivista oggi Salvini e Di Maio hanno preferito tenere ancora aperto il capitolo sulle grandi opere, in attesa di una "conoscenza approfondita dei costi/benefici". Una valutazione che riguarderebbe, in particolare, Tav e Terzo valico. Non abbastanza per la Commissione europea che ha ricordato all'Italia gli impegni assunti nel 2014. "È difficile speculare su cosa farà il nuovo governo, finchè non presentano ufficialmente le loro richieste", ha spiegato la commissaria ai Trasporti, Violeta Bulc, in attesa di vedere cosa proporranno. "Noi agiremo in linea al regolamento esistente, che ha la sua struttura giuridica indipendente - ha concluso - terremo naturalmente conto dei loro argomenti, ma ci baseremo anche molto sugli impegni presi dal governo italiano".

Commenti
Ritratto di ...paoloDaPadova.

...paoloDaPadova.

Gio, 17/05/2018 - 16:04

NO TAV, NON SI PAPPA PIU'

acam

Gio, 17/05/2018 - 16:12

certo di maio non capisce l'importanza per cui fora di ball

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 17/05/2018 - 16:20

Questa è una grave resa da parte della lega e conferma che in questa insulsa coalizione comandano e comanderanno i 5 stelle. D'altronde 32% > 7%.

necken

Gio, 17/05/2018 - 16:23

No Tav, no global, si al reddito di cittadinanza! chi non fa nulla non sbaglia mai!

INGVDI

Gio, 17/05/2018 - 16:39

Salvini si sta rendendo complice di chi porterà l'Italia alle condizioni economiche della Grecia. M5s=Tsipras

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 17/05/2018 - 16:42

No TAV e no a qualsiasi opera pubblica non approvata dalla rete tramite la piattaforma Russeau: Salvini lo ha capito e di questo gliene va dato merito.

INGVDI

Gio, 17/05/2018 - 16:49

Caro Salvini, hai ceduto su tutto, hai tradito il centrodestra ma anche chi ti ha votato. Già che ci sei, lascia pure che Di Maio faccia il premier, tanto non cambia niente, non hai più vincoli con il centrodestra, devi solo rispondere a Di Maio e Grillo.

Pinozzo

Gio, 17/05/2018 - 17:08

E' ovvio che ognuna delle due parti deve cedere qualcosa se vogliono governare insieme (visto che hanno molti punti di divergenza altrimenti non sarebbero due partiti diversi). A Salvini probabilmente della TAV non frega granche', ha le sue priorita' che ovviamente sono l'imigrazione e la sicurezza. A Di Maio invece degli immigrati non importa molto ma ci tiene alle tematiche da decrescita felice stile no tav e no vaccini. Spero solo che non facciano delle gran vaccate dal punto di vista economico e finanziario, per il resto facciano pure.

Mariopp

Gio, 17/05/2018 - 17:33

@INGVDI: Indipendentemente dal giudizio che uno può dare a Tsipras, non è il partito di Tsipras che ha portato al quasi default della Grecia. Tsipras è il partito che ha preso in mano una Grecia spossata e che ha rinegoziato le condizioni con la Troika.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 17/05/2018 - 17:58

il problema della TAV è che a quest'ora gli antichi Egizi avrebbero costruito la piramide di Cheope.... non è possibile che ci voglia così tanto, evidentemente ci si mangia sopra a quattro ganasce

peter46

Gio, 17/05/2018 - 18:26

INGVDI...dagli tu na mano,no?Segui il mio labiale:"La francia si prende una pausa di riflessione(ed ormai dal luglio 2017 senza che sto coso la richiami agl'impegni sottoscritti,ma richiama noi x ciò che ancora non è 'scritto' a mò di 'mafioso',linguaggio che sembra,a te,ma non solo,piace molto)dal momento che gl'impegni presi e le esigenze di manutenzione e rigenerazione superano di 10m.rdi le entrate prevedibili".Macron dixit.Dagli dunque na spinta:dentro il traforo,lato ns,già iniziato,mani in alto e viso fronte francia' ed aspetta il 'trapanatore' altrimenti che ca...volo c'è da trapanare se dall'altra parte non si collabora più?Portati in caso di doloroso sfondamento anche acam et similia, eventualmente.Finanziamento 40%Ue,35%Italia(i ricconi),25% francia e le mafie,come da denunce,che ingrassano x una tav del ca...volo, x far guadagnare 15minuti a delle merci che nessuno 'caricherà' senza 'logistica' adeguata...costo più doloroso poi a parte.

aredo

Gio, 17/05/2018 - 18:42

Tsipras, Podemos, 5 Stelle, Salvini .. sono tutte operazioni dell' Internazionale Socialista e dei Democratici USA Clinton-Kennedy per distruggere le nazioni e rendere il popolo sempre più povero. Questa è la sinistra '68ina. Il male del mondo.

petra

Gio, 17/05/2018 - 19:11

I patti si rispettano. Fine del discorso.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 17/05/2018 - 19:15

X .paoloDaPadova.: semplice, si papperà da qualche altra parte più "amica"....

Massimom

Gio, 17/05/2018 - 19:24

Se, insieme ad immigrazione e sicurezza cedete anche sulla tav ciao Lega , non ti voto più.

Luchy

Gio, 17/05/2018 - 19:35

Salvini se accetta questa imbecillità, si può scordare di portare avanti il programma del CDX e si rende lui si un barbaro.

jaguar

Gio, 17/05/2018 - 19:51

Manteniamo l'impegno della Tav, però abbiamo il resto della rete ferroviaria che fa schifo.

nonna.mi

Gio, 17/05/2018 - 20:02

Avete profondamente ragione : molto meglio Sergio Rame che una ignota Myriam anche se sosteneva inutilmente lo stesso concetto !

kobler

Gio, 17/05/2018 - 20:03

Impegni? Quella UE è altamente delinquente visto che quegli impegni liu prese con gente che non solo non c'è più ma alcunmi tra quelli sono anche finiti in galera o indagati proprio per TAV e le varie furberie. Ora parlano di impegno? Che imèpegno hanno mostrato verso la popolazione europea vessata di continuo? Io li prenderei a calci nel deretano che è l'unica cosa che capiscono!!! A chi hanno levato terreno o casa e aperto quel buco di amianto cosa dice quella UE ? E mi fermo qui...

abocca55

Ven, 18/05/2018 - 07:30

Grillo ha problemi con la TAV, con il Gasdotto, con l'ILVA e tutto il resto. La sua filosofia è NO su tutto, ma non è condiviso da Casaleggio. Il 5S è l'insieme di due correnti di pensiero che si odiano, ma che hanno paura di divorziare. Di Maio e Fico sono agli antipodi.

cir

Ven, 18/05/2018 - 10:37

ma qualcuno di voi ha capito a chi e a cosa serve la tav ? ( TAC)

peter46

Ven, 18/05/2018 - 15:04

cir...qualcuno l'ha anche capito...però a 'spiegartelo' dovrebbe essere chi la 'pretende' non chi non la considera un'opportunità, o la considera una minima 'opportunità' che non vale l'investimento ed il ri-investimento per farla 'decollare',non credi?Purtroppo non c'è proprio nessuno di quel genere che ha la capacità di spiegartela...e spiegarcela.Sono afferrati solo sui 'notav centrisociali'...non hanno mai accettato che i primi a contestarla erano stati i leghisti valligiani...poi 'richiamati' dal boss d'allora:e mollato,però.