La telefonata del finto Bergoglio che fa piangere il senatore Ncd

Alle suore Azzollini aveva detto: "Vi piscio in bocca". Il finto papa della Zanzara lo chiama: "Volevo soltanto sentire dalla sua voce se ha davvero detto quella frase…". E lui scoppia a piangere

Antonio Azzollini, il senatore di Ncd coinvolto nel crac della casa di cura Divina Provvidenza, è emozionato. Lo dice lui stesso quando gli passano il telefono. Dall'altra parte c'è un finto papa Francesco. Ma lui non sa che in realtà è solo uno scherzo della Zanzara.

Nei giorni scorsi contro Azzolini è partita la richiesta di arresto. È coinvolto in un brutto affare. E, poi, ci sono le intercettazioni con lui che intimidisce le suore della Divina Provvidenza. "Qui comando io - dice alle religiose - o vi piscio in bocca". Così, appena sente la voce del falso Bergoglio, interpretato dal bravissimo Andro Merku, va in agitazione. "Le chiedo scusa - dice il finto papa Francesco - se disturbo". "No, no, non disturba - rbatte - sono solo molto emozionato solo perché lei mi ha chiamato. Le chiedo scusa io…". È un attimo che Azzollini scoppia in lacrime. "Stia tranquillo… – dice il papa – La chiamo solo per un motivo, ho letto le frasi che lei avrebbe detto a suor Marcella…". Ma l'uomo di Alfano replica prontamente: "Santo Padre, non ho mai non detto ma nemmeno pensato di dirlo. Mai. Mai. Ho cercato di smentire queste prove costruite, ma in questo momento io rispetto la legge e mi assoggetto a un processo. Mi creda, mai…Mai…Peraltro i miei rapporti con suor Marcella sono straordinari, come con tutte le suore…".

Azzollini non smette per un secondo di piangere. È troppo emozionato per trattenersi. "Volevo soltanto sentire dalla sua voce - insiste il finto Bergoglio - se ha davvero detto quella frase…". "Mai, Santo Padre - ribatte ancora Azzollini - non ho mai pensato di dire a una donna una cosa del genere, tantomeno a una suora…". "Se è così le cose si aggiusteranno". E Azzollini: "Grazie, grazie… Non dormo da quel momento". E il finto papa ancora: "Se lo ritiene le manderò gli atti da cui si vede chiaramente che si tratta di qualcosa di costruito, ma non voglio tediarla o disturbarla…". "No, no - lo rassicura - a me basta questa sincera risposta". Infine Azzolini chiude: "Quando su quel punto specifico ci sarà chiarezza e riuscirò a togliere questa macchia terrificante chiederò di poterla vedere per ringraziarla di questo suo gesto".

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 13/06/2015 - 11:11

La testa vuota di questo essere immondo è buona solo come pitale per l'urina notturna.Cosa molto comune tra quelli del " Noi Chiediamo Danaro"

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 13/06/2015 - 11:20

Piange poverino, piange e magari chiede perdono. Sarà certamente perdonato ed intanto continua a "Magnà " come se dice a Roma..

Beaufou

Sab, 13/06/2015 - 11:33

Azzollini: non solo becero, sgangherato e prepotente. Anche stupido, se si lascia infinocchiare da una telefonata fasulla del sedicente papa (in questo, è in buona compagnia). E ci fa anche la figura del verme tremebondo e piagnucolante, ad onta della fama di duro che voleva costruirsi. Se ha una pistola, è ora di usarla.

Ritratto di liberopensiero77

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 13/06/2015 - 12:27

...Caro "illustre" indiziato! Se veramente è responsabile e lei lo sa, doveva piangere nel momento in cui, dolosamente, ha deciso di violare la legge. Ora è un po tardi! Anzi forse no! Perché le nostre leggi "pulcinella", prodotte di proposito dai suoi colleghi con maglie piuttosto larghe, le consentiranno di uscirne quasi indenne; Poi vivrà nell'ombra per qualche anno e....via, si riparte per reiterare il reato, con più esperienza, certo, e quindi, con possibilità maggiori di non essere "ingabbiato".

Ritratto di BRACCOstufo

BRACCOstufo

Sab, 13/06/2015 - 12:44

ma guarda te che gente si deve vedere!!! ma buttatevi a mare con una pietra al collo!!!

Ritratto di BRACCOstufo

BRACCOstufo

Sab, 13/06/2015 - 12:46

BRAVO BEAUFOU... HO SUGGERITO ANCHE UN'ALTRA SOLUZIONE...TRA L'ALTRO SPORCA ANCHE MENO...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 13/06/2015 - 12:48

I finti cattolici,come questo spregevole omminicchio,si comportano così perchè la Religione Cattolica PERDONA Tutto e Tutti. Niente di più sbagliato.

Howl

Sab, 13/06/2015 - 12:53

Provate a leggere gli atti del processo e tutto ciò che è stato reso pubblico su questo......avvocato Io sono arrivato alla conclusione che lui , ma non solo , è più un attore che un politico o un avvocato In genere TUTTI i politici hanno una capacità di mentire con una espressione recitativa straordinaria incredibile moooooolto superiore agli attori di professione Hanno una dote naturale e hanno trovato il modo più remunerativo di sfruttarla pro domo propria.........se facessero gli attori non guadagnerebbero tanto. E gli avvocati ? SE VOGLIONO FARE QUELLA PROFESSIONE DEVONO ESSERE GRANDISSIMI ATTORI PER RIUSCIRE

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 13/06/2015 - 13:11

ma ancora ci cascano? dimostrazione che sono davvero mentecatti

Antonio43

Sab, 13/06/2015 - 14:11

Braccostufo una pietra? Un bel masso! Mi offro volontario per portare la barca a remi al largo, dove è più profondo. Sono tutti così, fanno i lupi con le pecore, ma se incontrano un altro lupo guaiscono per la paura!

Alessio2012

Sab, 13/06/2015 - 15:12

Audacity ormai dilaga tra le file del PD...

Giuseppe Borroni

Sab, 13/06/2015 - 16:29

semplicemente DEMENZIALE

Libero2015

Sab, 13/06/2015 - 17:22

Il classico capo espiatorio, se indagini fatte adeguatamente riveleranno anni e anni di ruberie vergognose di tanti, tantissimi che hanno fatto anche peggio rimanendo in anonimato!

Francesco Caputo

Sab, 13/06/2015 - 17:37

Spero che, prima o poi, pubblichiate, almeno in omaggio alla par condicio, il mio commento nel quale possono rilevarsi sostanziali imprecisioni riportate in questo articolo intriso del garantismo più moderato. Non posso che riproporlo nella speranza che lo rendiate pubblico: http://espresso.repubblica.it/attualita/2015/06/10/news/l-intimidazione-di-azzollini-alle-suore-da-oggi-in-poi-comando-io-se-no-1.216448 : "Nell'ordinanza di custodia cautelare il gip riporta una frase choc che il politico avrebbe detto alle suore. Non è una frase intercettata, ma riferita da un testimone sentito dai pm" Cordialmente, Francesco Caputo

giottin

Sab, 13/06/2015 - 18:23

Certo pensare che sia il papa in persona che telefona ad un politico ladro, bisogna proprio essere una testa di..azzollino. hi hi hi hi hi

filder

Sab, 13/06/2015 - 23:47

SE il buon tempo si vede dalla mattina guardatelo in faccia ed avrete la soluzione

Ritratto di mambo

mambo

Sab, 20/06/2015 - 01:00

un altro vergognoso essere da mettere in galera invece di fargli fare il signore a nostra spese.