Il testamento del rabbino: la sinistra ha tradito gli ebrei

Muore a Milano a 82 anni Giuseppe Laras. L'accusa nel suo ultimo scritto: dal '67 sempre ostile a Israele

Guida dell'ebraismo e testimone di un'epoca. Dalla Shoah a Israele, dal dialogo ebraico-cristiano all'avvento dell'islam. «Durante la mia vita ho potuto vivere in prima persona il tramontare e il sorgere di mondi diversi», ha scritto nel suo testamento spirituale, scritto quando la malattia avanzava inesorabilmente e reso noto ieri dalla comunità ebraica, subito dopo la sua morte.

Giuseppe Laras aveva 82 anni, per 25 è stato rabbino capo di Milano (e prima ancora Livorno e ad Ancona), ha guidato l'Assemblea dei rabbini d'Italia e il Collegio rabbinico italiano. Ma anche oltre l'autorità spirituale e la dottrina dello studioso, la sua voce lascia un segno nell'ebraismo e ora consegna un'eredità morale che va oltre i confini della fede e dei Paesi. «Oggi - si legge nel suo testamento - sono testimone del sorgere di una nuova ondata di antisemitismo (specie nella sua ambigua forma di antisionismo), del tradimento delle sinistre e del rapido declino intellettuale e morale della civiltà occidentale». Il tradimento nasce dal trauma del '67, quando con la Guerra dei Sei giorni, sinistre europee e comunisti voltarono le spalle a Israele, sulla scia di Mosca e di un riflesso ideologico («antimperialista» e antioccidentale) da cui ancora oggi faticano a riprendersi. La vita di Laras invece, come molte altre di quella generazione, era un percorso fra l'orrore della Shoah e la speranza di Israele. Nella sua lettera-eredità ricorda come «la distruzione degli ebrei d'Europa» avesse sfiorato la sua esistenza, «segnandola per sempre». Era sopravvissuto a quelli che definisce «gli orrori e le ceneri della Shoah», «misteriosamente - ha scritto - grazie alla forza e al coraggio di mia madre». Miracolosamente sopravvissuto, perse sua mamma e sua nonna «vedendole scomparire per sempre dai suoi occhi - come ha ricordato il suo allievo Vittorio Robiati Bendaud, celebrando i suoi 80 anni - lui fuggitivo solitario di notte, ancora bambino, dalla Torino della guerra, che perse per lo shock la parola per alcuni mesi». Dopo 70 anni nuove sfide e nuove angosce si profilano per gli ebrei europei. «Nel silenzio o nella nescienza delle più grandi Nazioni - il suo monito - abbiamo assistito alla persecuzione e alla cacciata di centinaia di migliaia di ebrei dai Paesi islamici, ove molti risiedevano da secoli, talora ben prima dell'avvento dell'islam». Laras vedeva per gli ebrei europei una strada «in salita e strettissima». «Tuttavia - ha scritto - oggi la nostra esistenza non è più, ringraziando il Santo e Benedetto e l'impegno di moltissimi, in totale balia delle nazioni». Israele dunque. E in Israele Laras sarà sepolto domani. Dopo la cerimonia pubblica di commiato a Milano, davanti alla sinagoga di via Della Guastalla, alle 14 e 30 lascerà la città per partire in serata alla volta della «Terra di Israele». «Mi ricordo distintamente il mio viaggio in Israele e la sorpresa, la felicità e l'orgoglio di leggere le scritte in ebraico, dai cartelli stradali alle insegne nei mercati» ha scritto nel suo ultimo testo. Milano e i musulmani lo ricordano come figura chiave del dialogo interreligioso. Ma non intendeva il dialogo come un incontro superficiale e «troppo facile». Per Laras non era appiattimento, non era resa.

Commenti

routier

Gio, 16/11/2017 - 19:50

Tutti muoiono, ma se molti scompaiono altri rimangono imperituri nella storia degli umani per aver esercitato la libertà di pensiero.

Yossi0

Gio, 16/11/2017 - 21:43

R.I.P

parigiro

Gio, 16/11/2017 - 21:48

Che novità la sinistra appoggia tutti quelli che vogliono distruggere lo,stato di Israele ha appoggato il programma nucleare iraniano tira fuori ll'olocausto solo in tempo di elezioni contro il cdx continuate così

Una-mattina-mi-...

Gio, 16/11/2017 - 21:52

SIETE IN BUONA COMPAGNIA: I BOIARDI SINISTRI SONO ANCHE NEMICI DEL GLORIOSO POPOLO ITALICO

vinvince

Gio, 16/11/2017 - 22:34

Veramente, caro rabbino, la sinistra ha sempre tradito tutti ... !!!

umbertoleoni

Gio, 16/11/2017 - 22:38

le persone perbene, conoscono benissimo la miserabile storia della sinistra soprattutto italiana (la stessa del partito comunista piu' possente dell'occidente) sulle vicende ebraiche e quindi di Israele: PERSINO CERTI RABBINI CAPI,

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 16/11/2017 - 22:50

L'avete capito solo ora? Vi sono sempre stati contro, vi usano solo il 25 aprile perchè gli fa comodo. Poi vi contrastano soprattutto nella difesa dagli stati musulmani. Lo sapete che sono loro amici, li invitano tutti qui in italia, tanto pagano gli altri.

venco

Gio, 16/11/2017 - 22:50

Quali ebrei?, se la sinistra è al servizio della finanza sionista massonica mondiale.

unz

Gio, 16/11/2017 - 23:05

Gli ebrei non demagoghi la storia la conoscono. Sanno ció che fece il fascismo, cosa il nazismo e cosa il comunismo. Sanno cosa hanno scritto Wiesenthal e molti altri a questo proposito, Sanno che nelle scuole ed in parlamento non si insegnano verità storiche ma versioni di comodo. Gli ebrei sono pochi eppure sono l’unico popolo superstite citato nell’antixo Testamento. Sono a 5700 anni di calendario. Ovvero 3700 avanti cristo. Cioè si datano dalla prima civiltà umana, quella sumera.

frabelli1

Ven, 17/11/2017 - 00:19

La sinistra ha tradito TUTTI gli italiani non solo gli ebrei.

Allarmi

Ven, 17/11/2017 - 07:08

Gli ebrei tradiscono per DNA.

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 17/11/2017 - 07:13

certo che è cosa disdicevole e poco intelligente giudicare democratica la sinistra Italiana ed addirittura farne parte in maniera attiva e spesso incondizionata: sono numerosi in italia personaggi di spicco di religione ebraica che ancora oggi difendono questo genere di assurda democrazia.

ILpiciul

Ven, 17/11/2017 - 08:10

Avesse tradito solo gli ebrei sarebbe già grave, in realtà ha sempre tradito tutto il genere umano, la sinistra è contro la vita, contro la felicità e fa ogni sforzo per rovinare le giornate al prossimo e a se stessa. I suoi componenti non possono sopportare che la gente, lavorando sodo, diventi benestante o ricca, il loro unico desiderio è che" muoia la mucca del vicino di casa di modo che, il vicino di casa, abbia una mucca in meno".

Pitocco

Ven, 17/11/2017 - 09:26

Pensa quanto la malafede è insita in questi personaggi che anche in punto di morte riescono a seminare il seme della discordia tra il mondo ebraico e dell'odio talmudico. Questo ha tradito le fede ebraica!

baronemanfredri...

Ven, 17/11/2017 - 09:33

RABBI MEGLIO TARDI CHE MAI. SONO DI CENTRO DESTRA E SONO FILO ISRAELIANO.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Ven, 17/11/2017 - 09:39

E' quantomeno ipocrita nascondere i crimini del sionismo dietro la foglia di fico dell'antisemitismo. Troppo comodo, come definire una propria creazione il pd un nemico

little hawks

Ven, 17/11/2017 - 09:45

Sono vecchio e pertanto ho visto con i miei occhi il giro di valzer che ha fatto la sinistra: quando ero ragazzo il PCI era schierato a favore di Israele contro i paesi arabo palestinesi che erano stati, durante la guerra, al fianco di Hitler e di Mussolini. Sui giornali si parlava con orrore dei cecchini che sparavano preferibilmente sulle bambine ebree. Poi ci fu la guerra del '67, iniziata dagli arabi e perduta platealmente. Ricordo un mio collega, ed amico, di università siriano che chiese al professore di Campi Elettromagnetici una firma per dimostrare che doveva sostenere l'esame (ed era vero). Il prof comunista la negò, Kadri dovette partire e non tornò più. Oggi i sinistri sono tutti a favore dei palestinesi: potenza della loro coerenza!

cabass

Ven, 17/11/2017 - 09:58

L'ha capito tardi, ma l'ha capito. Questo è quello che conta.

cir

Ven, 17/11/2017 - 10:56

troppo tardi .

cir

Ven, 17/11/2017 - 11:31

allarmi : dal talmud... - I giudei sono stati creati per essere serviti dai non-giudei. Questi ultimi devono arare, seminare, diserbare, scavare, mietere, legare, setacciare e macinare. Gli ebrei sono stati creati per trovare tutto ciò già pronto. Berachoth. - Il lavoro è dannoso e frutta poco. Gittin 68a

Cheyenne

Ven, 17/11/2017 - 11:40

LO HA CAPITO TROPPO TARDI

istituto

Ven, 17/11/2017 - 12:06

Caro Rabbino, guarda che non ci siete SOLO voi perseguitati con l'antisemitismo...ci sono anche i cristiani perseguitati e dimenticati anche da voi oltre che dell'Occidente.......

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 17/11/2017 - 12:18

Il tradimento è il gene principale dei comunisti, già durante la guerra non facevano antifascismo, ma pro-stalinismo, per tradire l'Italia.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Ven, 17/11/2017 - 12:31

E blablabla, quanto siamo perseguitati, quanto siamo poverini, etc. etc.

alby118

Ven, 17/11/2017 - 12:34

I valori non sono nel DNA della sinistra, di conseguenza il tradire, che valore non è, è una sua prerogativa. Avesse tradito solo voi.........!!

Zorz.zorz

Ven, 17/11/2017 - 14:04

Cit 11:31.anche qui,dove bisognerebbe avere rispetto e devozione,viene a sproloquiare?.si vergogni!.

Ritratto di Scassa

Scassa

Ven, 17/11/2017 - 14:24

scassa venerdì 17 novembre 2017 Avete presente i quattro Cavalieri dell’Apocalisse è ciò che rappresentano ? I compagni hanno fatto anche i masters e si sono allenati sempre a spese di chi non poteva difendersi,salvo rivoltare la frittata usando la maleinformazione quando odoravano la malaparata . Il bello è che sono riusciti a scalzare un Papà e a far diventare comunisti i democratici americani .....potere della delinquenza mentale che li gemella con gli estremisti oltre la striscia di Gaza !!! Slalom Rabbino .".......................scassa.

cir

Ven, 17/11/2017 - 14:46

zorz... rispetto per chi ???????

Pitocco

Ven, 17/11/2017 - 17:00

@little hawks il pci era per i sionisti? Ma se ricevette anche Araft con i suoi fedain, che stai dicendo...Direi che adesso i "sinistri" si sono allineati con i criminali sionisti, altro che ciance!