"Togliti il gilet", "I tagli?". Lite Paragone-pensionato

Botta e risposta durissimo a La7 a Piazza Pulita. Ospite in studio un pensionato d'oro che dovrà fare i conti con il taglio degli assegni voluto dal governo

Botta e risposta durissimo a La7 a Piazza Pulita. Ospite in studio un pensionato d'oro che dovrà fare i conti con il taglio degli assegni voluto dal governo, sponda grillina. Come è noto gli assegni più alti subiranno una pesante sforbiciata che dovrebbe servire a finanziare le minime e le riforme varate dall'esecutivo con la legge di Bilancio. Il pensionato durante la puntata ha indossato un gilet giallo protestatndo contro la stangata voluta dal governo sul suo assegno. Dopo aver esposto le sue ragioni, il pesnionato ha fatto i conti con la dura risposta di Gianluigi Paragone, parlamentare del Movimento Cinque Stelle: "Rispetti i disperati che muoiono di fame, si tolga quel gilet", ha affermato il senatore.

Poi ha rincarato la dose: "Fa ridere, lei in piazza non andrà mai perché ha il culo al riparo". In pochi istanti è cresciuta la tensione all'interno dello studio. L'intervento del conduttore ha però riportato la calma. Ma di fatto il taglio alle pensioni per il governo resta una ferita ancora aperta.

Commenti
Ritratto di adl

adl

Ven, 11/01/2019 - 12:30

Il pensionato d'oro, se ha pagato tutti i contributi lavorando non seduto su qualche poltrona da politicante o da burocratante strapagato, ha tutta la solidarietà che merita ed ha ragione di lamentarsi. Il Paragone di LOTTA e di GOVERNO, che pretende di difendere la causa dei gilet gialli, non è un comico, in quanto giornalista, ma fa tanto ridere.

GioZ

Ven, 11/01/2019 - 13:12

-> adl: io sto pagando tutti i contributi è andrò in pensione con 500 euro. Allora?

Ritratto di Turzo

Turzo

Ven, 11/01/2019 - 13:18

Non si comprende quali sia l'assonanza tra i 5s e i gilet gialli francesi, sono due modi di fare politica agli antipodi! I primi fanno chiacchiere da bar, i secondi fanno i fatti ma con concretezza, caro Paragone. Sono più vicini alla nostra destra che alla pochezza vostra. Il Super-pensionato sa ha versato i contributi in modo reale la super pensione se la merita tutta, è un suo diritto. Per i disperati mi dispiace ma sono il prodotto delle politiche scellerate e insulse fatte anche da voi con altre casacche politiche di sinistra!

Ritratto di adl

adl

Ven, 11/01/2019 - 13:39

@ Gio Z - Il discorso è troppo lungo da sintetizzare in un breve spazio. Il buon senso però dice che è giusto prendere molto, se molto si è versato in contributi. Ed è ingiusto prendere molto se si son versati pochi contributi, e soprattutto se quel poco lo hanno versato altri, invece che tirarli fuori di tasca propria (Vedi politici e castarelle varie). Paragone ora è un senatore, pertanto poco credibile quando parla pro gilet gialli.

frabelli1

Ven, 11/01/2019 - 13:40

Il voltagabbana Paragone, giornalista fasullo che si è fatto strada per merito di trasmissione dove l'urlo libero era permesso, tanto da non capire mai nulla di quello che succedeva ora eccolo dall'altra parte. Vergognoso!

titina

Ven, 11/01/2019 - 14:20

Se si vuole realizzare il contributo di solidarietà deve essere fatto anche con gli stipendi d'oro . I pensionati sono diventati un bancomat.

milano1954

Ven, 11/01/2019 - 14:31

essesima ripugnante demagogia di un pennivendolo di regime. Il dottore presumibilmente come dipendente del SSN SI E' STRAPAGATO LA PENSIONE perché in Italia le pensioni dei redditi medio alte sono depredate. In germania o Svizzera A PARITA' DI CONTRIBUTI VERSATI prenderebbe 10-12000 euro netti al mese, non 5000 8anche perchè in svizzera le pensioni NON sono tassate e in Germania solamente a circa il 50%...). Invece questi guitti di regime cumuleranno vitalizi e pensioni da GIORNALISTI (che a parità di contributi versati DANNO PENSIONI DOPPIE, ma nessuno dice nulla...)

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 11/01/2019 - 15:05

VERGOGNOSO, ma ancora più vergognoso è chi gli ha permesso di andare in trasmissione con quel gilet

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 11/01/2019 - 15:10

Adl 12:30 - Condivido.

Giuscali

Ven, 11/01/2019 - 16:02

Paragone, Il voltagabbana giornalista fasullo che si è fatto strada per merito di trasmissione dove l'urlo libero era permesso, tanto da non capire mai nulla di quello che succedeva (come dice frabelli1), quando dice: ”Rispetti i disperati che muoiono di fame” al pensionato con il gilet giallo, svia il problema, come è abituato a fare. Il Pensionato Critica il “provvedimento che taglia le pensioni” perche è sbagliato, e non certamente critica gli aiuti ai disperati. Aiutare i disperati come “esso (Paragone)” dice, tuttal più si puo fare con un contributo di solidarietà per chi ha redditi alti, dove partecipano tutti e non solo una categoria, e sopratutto Senza toccare retroattivamente le leggi. Paragone crede di rimanere al governo per sempre……..Vediamo alle prossime elezioni.

poli

Ven, 11/01/2019 - 16:27

paragone:disperati che muoiono di fame in ITALIA non ce ne sono,ma sicuramente aumenterete la platea dei poveri,ricordati che il tuo stipendio e' di 16.000 euro mensili.

Yossi0

Ven, 11/01/2019 - 17:03

aldilà della pensione d'oro, questo sig. pappagone, vomitava odio e livore ingiustificati

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 11/01/2019 - 18:03

Le pensioni d'oro vanno tagliate senza se e senza ma. Non devono pagare tutti gli altri cifre non dovute e giustificate. Agli altri hanno già stracciato i diritti acquisiti, a partire dalla Fornero e dagli assegni, a loro niente.

beale

Ven, 11/01/2019 - 18:11

Ci voleva Facci a fare da moderatore. Conosce bene Para....gone

caren

Ven, 11/01/2019 - 19:44

GioZ solleva il problema, giustamente, ma altrettanto giustamente chi ha versato onestamente tutti i contributi dovuti per legge, ha diritto a quanto gli spetta. Eg. GioZ, lei ha mille ragioni, ma è la politica che deve risolvere il problema. ( Forse )

paolinopierino

Ven, 11/01/2019 - 20:01

Paragono chi ?Il giornalista scarsissimo solo un voltagabbana ex Lega ex PD oggi grillino M5*ex di tutto un poco,prima di offendere i pensionati si guardi allo specchio rimirerà la sua immonda faccia da c....o

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 11/01/2019 - 20:29

Questo super pensionato che NON ha pagato tutti i contributi, sa che come è giusto sia, gli daranno una bella sforbiciata, se fosse per me, democraticamente, gli darei solo il corrispettivo di quanto ha versato, non un centesimo in più, come succede a tutti i lavoratori.

RAGE4EVER

Ven, 11/01/2019 - 21:29

Tagliare le pensioni d'oro, o tagliare la testa ai pensionati d'oro..To be or not to be that is the question...

Antonio Chichierchia

Ven, 11/01/2019 - 21:54

Paragone haanticipato il futuro:ha cominciato invitando il pensionato a levarsi il gilet. Con i nuovi provvedimenti lo lasceranno .. in mutande !

CALISESI MAURO

Ven, 11/01/2019 - 22:39

adl ha ragione... solo pero' se ha pagato i contributi!

roberto zanella

Ven, 11/01/2019 - 23:39

Allora...se prende da 100mila a 500mila lordi...non so come abbia fatto a farli per poi prendere quella pensione...chi li ha presi mi sa che stanno zitti perchè probabilmente chi glieli ha dati sono quelli che adesso glieli tolgono, temporaneamente.Per quelle pensioni durerà cinque anni.Ma hanno fatto tempo a mettere il fieno in cascina. Le pensioni da 5000 lordi in su perdono il 50% della perequazione all'inflazione..io prendo 2400 lord e mi rimborsano il 70% dell'inflazione ed ero un Quadro dirigente del settore chimico..per cui non piango per quelli che si sono presi dai 100mila in su ed ora gliene tagliano per cinque anni una fetta...

melis.s

Sab, 12/01/2019 - 07:58

lo Stato, per ripianare i conti dell'INPS versa annualmente 80 miliardi di Euro che moltiplicati per 30 anni fanno la bellezza di 2400 miliardi di Euro, più dell'ammontare dell'intero debito pubblico, è facile dedurre che sprechi a parte, il debito strutturale del paese e causato dalle pensioni di quelli che hanno percepito e continuano a percepire ratei di pensione superiori all'ammontare dei contributi versati. Questo disastro non può ricadere sui lavoratori in attività, ma è compito del Governo evitare che ci siano pensioni corrisposte con importi sproporzionati rispetto al montante dei contributi versati e purtroppo questa anomalia è presente in tutte le pensioni dei lavoratori del pubblico impiego, parastatali e in molti fondi di previdenza privata, in particolare i giornalisti e i sindacalisti, per cui non mi sembra uno scandalo, ma bensì un dovere quello del Governo, rivedere tutte le pensioni iniziando da quelle più alte.