Toh, Renzi ringrazia le toghe che hanno salvato Expo e Sala

Per il premier la magistratura ha reso possibile il successo dell'evento (e del suo candidato sindaco preferito). Poi la promessa: a Milano 1,5 miliardi

Milano - L'investitura non è ufficiale ma è tutta negli ammiccamenti e nelle mezze parole. «Grazie di cuore Beppe, non posso dire oltre per noti motivi» butta lì il premier, con sorriso istrionico, sul palco del Piccolo Teatro davanti ad una platea che passa ai raggi X ogni sua parola per carpirne le intenzioni su Milano. Poi ancora una strizzatina d'occhio: cita una poesia di Chesterton, consigliata a tutti gli amministratori presenti in sala, e quando passa ad elencare i sindaci (c'è Pisapia, c'è Fassino) si ferma un'altra volta, con sapienza teatrale, perché vorrebbe mettercene dentro un altro ma ancora non può. Giuseppe Sala, l'uomo del successo Expo e il candidato che Renzi vuole per il Pd a Milano, si gode la gag e resta in attesa. Lui ha fatto già la sua mossa, in tv da Fazio (intervista celebrativa come poche), annunciando la disponibilità a candidarsi a Milano, anche se «da qui a dire che si può fare c'è di mezzo qualche settimana di lavoro». Il segretario Pd non ha ancora affrontato personalmente la pratica, finora affidata al ministro Martina e altri emissari che trattano le condizioni con Sala. L'obiettivo è sfruttare la scia del «trionfo Expo» e vincere a Milano. Tra i ringraziamenti per l'«impresa riuscita», Renzi ne infila anche uno, insolito, anche per le toghe: «Voglio ringraziare i magistrati di Milano, per il rispetto rigoroso della legge ma anche del sistema istituzionale». Insomma meno male che non avete sganciato inchieste bomba e fatto piovere avvisi di garanzia su Expo durante il semestre (proprio ieri il Giornale ha raccontato di un'indagine su Sala aperta e subito archiviata dalla Procura di Milano).

Arrivato a Milano per disegnare il futuro dell'ex area Expo, il premier offre al suo «quasi candidato» Sala un trampolino di lancio lastricato d'oro, buttando sul piatto 1,5 miliardi di euro governativi (150 milioni l'anno, per dieci anni) e un progetto che suona già come un programma elettorale, scritto dal segretario Pd in persona. Il nome scelto da Renzi è «Human Technopole Italia 2040» ovvero una Silicon Valley milanese che Renzi sogna come «un grande centro di ricerca mondiale sulla genomica, il big data, la nutrizione, il cibo, l'eco-sostenibilità», qualcosa che sia «the best» dice citando quel che gli ha detto a pranzo (dallo chef stellato Cracco) Tim Cook, il numero uno di Apple. Questo polo di eccellenza scientifica, che «darà lavoro a 1.600 persone», avrà una regia non milanese ma genovese, quella dell'Istituto Italiano di Tecnologia con sede appunto a Genova. E perciò Renzi avverte gli amministratori locali e i rettori delle università milanesi (che borbottano sentendosi snobbati) che il governo mette i soldi, e il governo decide: «Siamo in condizione di accettare ogni suggerimento ma l'unica cosa che non sono disposto a fare è lasciare questo progetto in mano ai campanilismi». Un messaggio anche per Sala: se vinci, tu fai il sindaco ma comando sempre io.

Renzi è pronto a staccare il primo assegno, promette, già nel consiglio dei ministri di venerdì. «Lo spazio per fare un capolavoro c'è tutto, a noi il compito di non sciuparlo». E per dare l'idea dell'ambizione che guarda avanti fino al 2040, tira fuori, da sotto il palchetto, una serie di oggetti di 25 anni fa (fatti recuperare stressando il suo staff il giorno prima): un vecchio walkman, un telefonino grande come un citofono, un volume dell'enciclopedia I Quindici. Anche da qui si capisce che l'orizzonte che si dà Renzi è quello, almeno un ventennio. Di mezzo ci saranno le elezioni, per prime le amministrative, che Renzi non nasconde di temere. Su Roma, partita molto difficile per il Pd, Renzi propone «una moratoria delle polemiche, per 6 mesi niente polemiche, mettiamoci al lavoro». A Milano, invece, il Pd parla eccome, soprattutto con Ncd, per portare insieme Sala a Palazzo Marino.

Commenti

Fjr

Mer, 11/11/2015 - 08:27

Renzi come Lorenzo ringrazia le toghe Marquez per averlo aiutato a vincere

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 11/11/2015 - 08:28

Ma avete fatto uno scoop , quella accanto a Renzi è la Pascale.

linoalo1

Mer, 11/11/2015 - 08:31

Quanta Ipocrisia!!!!!!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Mer, 11/11/2015 - 08:36

Inviterei Paolo Bracalini a scrivere un articolo, anziché il solito fatto solo di banale polemica, sul centro di ricerca mondiale proposto da Renzi, dicendo ciò che di positivo, ma anche di negativo, vede in questo progetto. Grazie.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 11/11/2015 - 08:39

che carina quella della foto col selfie con l'abusivo fiorentino. vedremo se avrai ancora il sorriso quando incontrerai una risorsa africana

vince50_19

Mer, 11/11/2015 - 08:43

Solito refrain: promesse e chiacchiere in salsa elettoralistica, ma .. i 70 mld di euro da restituire alle Pmi che hanno lavorato per enti della p.a. e che stanno morendo poco per volta se non hanno fondi per sopravvivere QUANDO lo farai, Renzinho bell'e mamma sua, alle calende greche? Solo boccaloni ingurgitano tutto quel che dici senza neanche degustarlo in bocca, a prescindere.. glu glu glu

gianni.g699

Mer, 11/11/2015 - 08:59

e quando ricapita una foto con jerry Luis !!!

swiller

Mer, 11/11/2015 - 09:06

PD = PARTITO DELINQUENTI.

swiller

Mer, 11/11/2015 - 09:08

Foto con buffone.

Gibulca

Mer, 11/11/2015 - 09:35

Mi faccia capire, signor Renzi: decide lei quando si deve o non si deve fare polemica? Perché non dovremmo fare polemica sul PD di Roma? Ah...perché che ci sono le elezioni e il Giubileo. Adesso è chiaro. Quindi, ricapitolando: la sinistra può fare polemica su Berlusconi anche in occasioni di riunioni mondiali sulla criminalità (Napoli, 1994) e polemiche varie durante candidatura Expo, durante G8 e G7 vari e durante summit europei ma non si può farla sul PD perché non sta bene? Ma se ne vada cordialmente a quel Paese, visto che non è nemmeno stato eletto. Via da palazzo Chigi. Fuori...

canaletto

Mer, 11/11/2015 - 09:37

BASTA CON QUESTI RENZI SHOW. E' TUTTA PUBBLICITA ELETTORALE PER LUI. NON BISOGNA NOMINARLO PIU QUELL'INETTO CHE INVECE DI RECARSI SUBITO A MESSINA VA IN GIRO PER L'ITALIA ED IL MONDO A FARSI BELLO A SPESE NOSTRE

antipifferaio

Mer, 11/11/2015 - 09:38

Tranquilli...stavolta sarà il sud a staccare definitivamente la spina al pd e al suo emerito capo buffone. Il sud è stato abolito completamente e i suoi governatori all'amatriciana lo stanno demolendo per ingraziarselo.... il maggiordomo della Merkel. Che faccia in continuazione campagna elettorale è chiarissimo segno che senza continue promesse, ovviamente mai mantenute, sparisce persino dai suoi stessi rai-tg tanta è l'inconsistenza dell'individuo....

exbiondo

Mer, 11/11/2015 - 09:57

a quanto pare le toghe milanesi vanno sempre incontro agli amici. Taluni sono così fortunati che vengono scarcerati per colpa di fotocopiatrici inceppate o di raccomandate sbagliate, cose che succedono spesso anche in Sicilia.

moichiodi

Mer, 11/11/2015 - 10:01

Anche se a denti stretti e dicendola a modo del giornale, l'articolo illustra un grande progetto per Milano e l'Italia. Magari andasse in porto!

ORCHIDEABLU

Mer, 11/11/2015 - 10:04

RENZI FORZA VAI AVANTI,IO NON HO MAI VOTATO PER LA SINISTRA,MA STAVOLTA DOPO TANTI ANNI CHE NON VOTO,TORNERO' ALLE URNE PER DARE IL VOTO A TE PERSONALMENTE.

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Mer, 11/11/2015 - 10:24

Evidentemente"moratoria delle polemiche" auspicata subito accettata. Complimenti.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 11/11/2015 - 10:29

«Voglio ringraziare i magistrati di Milano, per il rispetto rigoroso della legge ma anche del sistema istituzionale». Tutto sembra rientrare in quella nella norma non scritta che vuole che per certe procure, coi "nemici" la legge si applica, con gli "amici" la legge si interpreta! A pensar male ... diceva Andreotti!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 11/11/2015 - 10:38

Già l'indecente procura salva sempre gli amici sinistri, fanno parte della stessa famiglia. Proprio una bella associazione paramafiosa.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 11/11/2015 - 10:41

Ma guarda, quand'è che togliamo quella stupida scritta che troneggia in tutti i tribunali: La Legge è uguale per tutti. Questi mi raccontano che non è vero, sono dei buffoni, ciarlatani e truffatori, che si coprono l'un l'altro. Altro che mafia.

Rossana Rossi

Mer, 11/11/2015 - 10:46

Il pifferaio usurpatore è già in campagna elettorale. E' vomitevole come cavalca il successo di Expo come fosse merito suo quando invece la Moratti si fece un cu.lo quadro su e giù per l'europa cercando di ottenerne l'assegnazione a Milano e il pd ci sputava veleno sopra dicendo che era una fiera inutile e costosa. Questo buffone abusivo è ora di mandarlo a casa insieme ai suoi pseudo-magistrati protettori. Uno schifo totale.

emigratoinfelix

Mer, 11/11/2015 - 10:58

i vertici dell´ANM strillano come galline spennate a vivo che e´in atto un complotto bieco per delegittimare lamagistratura.A questi signoori(si fa per dire)rispondo:non c´e´alcun bisogno che tale complotto esista,a delegittimarvi ci riuscite benissimo da soli.

Zizzigo

Mer, 11/11/2015 - 11:01

"E perciò Renzi avverte gli amministratori locali e i rettori delle università milanesi (che borbottano sentendosi snobbati) che il governo mette i soldi, e il governo decide"... cioè il governo è cosa sua, e gli italiani si accontentino di stare zitti! Ma che faccia di txxla!

nippy

Mer, 11/11/2015 - 11:14

Ciò che più mi disgusta è che la sinistra si sente in dovere sempre di dare lezioni, di giudicare e di insegnare la famosa questione morale perchè loro sono lassù sopra a tutti, immuni da tutto il lercio in cui sguazza la politica, loro sono "la serietà al potere" invece il più pulito ha la rogna e non sa neanche di averla tanto è abituato. La loro faccia di bronzo non è paragonabile a quella di nessuno e i loro tentacoli arrivano ovunque. Ci mancava solo questo apprendista duce, pieno di sè e con manie di grandezza.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 11/11/2015 - 11:17

Ho sempre votato e fatto votare per il centro destra da FI a PDL e poi ancora FI , poi dopo quello che ho visto recentemente a Bologna , ho deciso il mio voto sarà per Renzi senza se e senza ma.

gianni.g699

Mer, 11/11/2015 - 11:20

bombaaa o bomba e mi scappa i cche posso anda n bagno ??? e me la fo addosso !!! e tu dici che deve passa tutto da te senno e tu ti ncazzi !!! o gnamo rospondi un la reggo più !!! ... TRADOTTO ... questo è il futuro che avranno tutti gli italioti !!!

ziobeppe1951

Mer, 11/11/2015 - 11:24

@ TARDONABLU...ti auguro di arrivarci al voto

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 11/11/2015 - 11:34

Vedremo quali,e quanti apprezzamenti riceverà Renzi-no dai suoi numerosissimi fans (è un giovane vecchio) quando nel 2016 vi saranno quei provvedimenti necessari al pareggio di bilancio.Credo che un treno possa correre quando si possiede una locomotiva veloce ed affidabile e non per i vagoni pieni di volti sorridenti e bandierine festanti.Questo valeva con il cav,questo deve valere con Renzi-no.Certo i "tappetini" mediatici come CorSera,Repubblica,L'Espresso,IlSole24ore,e le reti Rai.E' sicuramente più facile per loro farlo col Pinocchio di Rignano e residente a Pontassieve,sagoma di cartone della lobby finanziaria che lo ha portato dov'è.Tra non molto vedremo do ci porterà. Preparate la valigia di cartone.

FrancoCOSTANTINI

Mer, 11/11/2015 - 12:59

Già che ci siamo, jerry si scrive con la G

vince50_19

Mer, 11/11/2015 - 14:05

marino.birocco - 11:17 - Scommetto che le è piaciuta anche l'affermazione di Renzi “Non c'è Pd contro le destre, ma umani contro le bestie" .. Un vero essere rispettoso delle idee altrui, liberale più che mai il personaggio che ha scelto. Non che mi interessi più di tanto la sua scelta: sia chiaro, signor marino, lei ha il diritto di scegliersi chi vuole. Anche Renzi..