Torino, Giannini contestata da studenti e docenti

Il ministro dell'Istruzione: "Abbiate il coraggio di dire le cose con le vostre parole"

È stata contestata dagli studenti Stefania Giannini, alla Festa de l'Unità di Torino. Il ministro dell'Istruzione stava parlando della riforma della scuola quando è stata interrota da alcuni studenti

Un giovane stava leggendo al ministro una lettera di critiche alla nuova legge quando un altro studente ha tentato di esporre un cartello con la scritta "Bocciata la legge, bocciato il governo" urlando la stessa frase. Alle voci di proteste si sono unite anche quelle di alcuni insegnanti.

"Abbia il coraggio di dire le cose con le sue parole e non con frasi scritte da altri" è stata la risposta del ministro al ragazzo. Il dibattito è poi proseguito regolarmente.

Commenti

cgf

Gio, 03/09/2015 - 16:20

detto da chi usa le parole dei consulenti di Renzie... non è male.

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 03/09/2015 - 17:43

E' come sparare sulla Croce Rossa, siate generosi, in fin dei conti è una nullità.

dedalo2

Gio, 03/09/2015 - 18:54

la Buona scuola causerà parecchi problemi e malfunzionamenti nelle scuole, senza considerare le profonde ingiustizie messe in atto. Ad esempio in sicilia sono stati sanati parecchi presidi pluribocciati.