Torna a casa lo "sfrattato" dagli immigrati

Un mese per restituire a un disabile il tetto a cui aveva diritto

Quattro giorni di stallo. Poi, ieri mattina finalmente la magistratura toglie i sigilli all'appartamento e Roberto Bolleri può tornare a casa. Felicissimo. Nell'abitazione che una famiglia marocchina gli aveva portato via, approfittando della sua assenza. Una storia che va oltre La Spezia e racconta quel che purtroppo può accadere nell'Italia profonda: se il padrone di casa si assenta per qualche giorno, qualcuno proverà a forzare la serratura e a sistemarsi in casa sua. È successo a Milano, al Giambellino e a Lorenteggio, è accaduto al quartiere Umbertino della Spezia, zona centrale ad alta densità di immigrati.

Bolleri, un disabile con più di un problema, non sta bene e per qualche tempo va a vivere da un cugino. La casa è vuota e una famiglia marocchina non perde tempo: sfonda ed entra. Bolleri si accorge del disastro e corre a fare denuncia. Il caso, sollevato da Luigi De Luca di Area popolare, arriva anche in consiglio comunale, ma non basta. E Bolleri s'infila, senza saperlo, nel labirinto delle istituzioni, fra cavilli, buonismo e rimpalli. Ci vorrà un mese per tornare nell'appartamento in cui viveva regolarmente, un'abitazione popolare di proprietà del Comune. Per qualche giorno nessuno interviene, poi il caso esplode sui giornali e in tv e allora le istituzioni corrono ai ripari, ma ci vuole pazienza. E poi ci sono di mezzo i tre bambini marocchini che avevano trovato rifugio, con la mamma, fra quelle mura. Nessuno vuole scaraventarli in strada; la giunta di centrosinistra si muove lentamente e prova un'impossibile mediazione. Bolleri scalpita, ma il Comune prende tempo, lo tratta con una certa freddezza, gli contesta il mancato pagamento di alcune rate del canone.

Una situazione incredibile. Bolleri inizia lo sciopero della fame. Fino al crollo: lo portano in ospedale, lo rimettono in sesto. Intanto, in un clima surreale, la signora marocchina prova a dettare le condizioni della sua uscita: vuole un'altra casa equivalente, dove possa abitare anche il convivente siciliano. Lunedì finalmente l'intervento della magistratura: gli abusivi vengono allontanati, ma la storia non è ancora finita. Bolleri resta fuori. Fino a ieri. Quando varca la soglia, fra i flash dei fotografi, ed emozionato ripete solo due parole: «Sono felice».

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 16/04/2016 - 09:13

c'è voluto un disabile per rimettere le cose a posto.... che bestie sono questi di sinstra!! se lo faceva berlusconi, o magari bertolaso, verrebbero accusati di trattare male gli stranieri e il disabile.... questo è sicuro! bestie, bestie, bestie!!!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 16/04/2016 - 09:30

Conoscendo l'itaglia, poveraccio, gli e' andata bene.

Blueray

Sab, 16/04/2016 - 09:32

Da quale guerra è in fuga la famiglia marocchina che ha occupato l'immobile? Delinquenti da espellere subito con i figli al seguito

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Sab, 16/04/2016 - 09:41

Siamo nelle mani di traditori comunisti

Dako

Sab, 16/04/2016 - 10:12

Scuadre apposite "legalizzate" di buttafuori con le buone o....altro e ora di finirla, e se ci sono minori vanno portati/consegnati negli istituti di Franceschino o diretamente presso il Vaticano.

Ritratto di Tannhauser

Tannhauser

Sab, 16/04/2016 - 10:16

Agli italiani, per molto meno, i bambini li tolgono.

Pisslam

Sab, 16/04/2016 - 10:23

sei i tre bambini fossero stati figli di italiani i servizi sociali glieli avrebbero già totli da tempo. In ITAGLIA basta andare in un campo rom qualsiasi e si vedono bambini nudi giocare nell'immodizia tra topi e scarafaggi e la scuola non sanno neanche cosa sia....ma i rossi sono forti con i deboli e deboli con i forti. Schifose zecche al governo

Ritratto di Fradrys

Fradrys

Sab, 16/04/2016 - 10:39

gli (ac)catto-comunisti, la peggior jattura dopo la peste. O viene prima della peste? e adesso che, dalla loro parte hanno anche Francis, il papa parlante, si sentono forti di fare ciò che vogliono col sangue e i soldi altrui. Come sempre!

Ritratto di viotte17121957

viotte17121957

Sab, 16/04/2016 - 10:43

e' sempre la solita sinistra! non si smentiscono mai!!

little hawks

Sab, 16/04/2016 - 10:57

Se leggete il Corano vedete bene che considerazione hanno per i "miscredenti", la signora marocchina ha seguito l'ordine coranico di prendere, di conquistare di sottomettere gli odiati infedeli. Quando sono in minoranza non fanno generalmente scorrere il sangue, ma appena possono ci uccidono per rubarci tutto (vedi Asia Bibi ed altri milioni). E poi non sono loro a punire gli infedeli ma è lo stesso (loro) Dio che agisce.

buri

Sab, 16/04/2016 - 10:59

esèellere i marocchini senza possibilità di ricorso, di ladri e delinquenti n abbiamo già troppi senza bisogno di importarne altri

cameo44

Sab, 16/04/2016 - 11:14

Questo è lo Stato forte di cui parlano Renzi ed Alfano si devono solo vergognare in un paese democratico e civile storie come questa vanno risolte in pochi minuti in un paese di diritto nessuno può appropriarsi della roba altrui figuriamoci di una casa lo Stato è presente solo quan do deve riscuotere ma quando deve dare o pagare sempre assente

linoalo1

Sab, 16/04/2016 - 11:14

L'ITALIA AGLI ITALIANI,tutti gli altri,fuori dalle balle!!!Questo deve essere il nostro obiettivo,se vogliamo sopravvivere all'Invasione!!!!

Linucs

Sab, 16/04/2016 - 11:18

Tirarli fuori con la forza, trascinarli per strada come bestie riottose.

killkoms

Sab, 16/04/2016 - 11:46

meno male!

giosafat

Sab, 16/04/2016 - 11:49

Comune complice dei delinquenti. Giratela come volete ma il succo della storia sta tutto lì. Continuate a votarli, mi raccomando.

leo_polemico

Sab, 16/04/2016 - 11:59

Per un "caso" finito bene abbastanza rapidamente, circa un solo mese, ma con pubblicità mediatica, quanti sono quelli che NON hanno soluzione ma trovano chi "difende" in tutti i modi e mezzi gli occupanti abusivi? Poi si accusa di razzismo chi chiede l'intervento di metodi efficaci ed immediati? La domanda spontanea è questa: i soldi pagati dai lavoratori negli anni passati per il fondo "case popolari" nelle sue diverse denominazioni e progetti, case "Fanfani", ina case, gescal, dove sono finiti? Chi sono i "geni" che permettono importi di affitto che definire ridicoli è un vero eufemismo?

OttavioM.

Sab, 16/04/2016 - 12:00

Ogni tanto un pò di giustizia.Quello che trovo ignobile è che la giunta di centrosinistra si sia pure presa del tempo per mediare con gli occupanti abusivi.Gli abusivi non hanno diritti vanno scaraventati fuori e basta.Se hanno figli e non possono provvedere si mettono in comunità,no che li usano come scudi umani.Ormai siamo alla dittatura del buonismo e in mano a masse di furbi.

luigi.muzzi

Sab, 16/04/2016 - 12:08

la risorsa "detta" le condizioni ! l'italiano disabile deve rischiare la vita per recuperare quello che sarebbe già in suo diritto.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 16/04/2016 - 12:09

E' finita bene; tuttavia, se ci pensate bene, hanno vinto i marocchini

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 16/04/2016 - 12:10

... il problema sopportato da questo signore è lo specchio della "politica" in Italia.

Raoul Pontalti

Sab, 16/04/2016 - 12:21

Vorrei sommessamente ricordare che in Italia non vige il sistema matrilineare ebraico per cui i figli sono della razza della madre... I "marocchini" della vicenda sono una: la madre, mentre i figli hanno la nazionalità del padre siciliano. I contorni della vicenda: il legittimo assegnatario di alloggio di proprietà pubblica per due anni si rende irreperibile agli assistenti sociali lasciando vuoto l'alloggio (e ciò non è consentito fra l'altro dai regolamenti riguardanti l'utilizzo degli alloggi pubblici) e l'alloggio, adocchiato da una famiglia invano in attesa di assegnazione di alloggio pubblico, viene occupato. Azione illecita, contemplata anche dal codice penale, ma che non costituisce nel caso violazione di domicilio (art. 614 cp) con intervento immediato della forza pubblica e facoltà di arresto, bensì invasione di edificio (art. 633 cp) perseguibile a querela di parte.

rossini

Sab, 16/04/2016 - 12:38

Bene, anzi male, malissimo. Non si dice che fine hanno fatto gli invasori marocchini. Fateci sapere se, per aver lasciato la casa abusivamente occupata, hanno ottenuto in cambio un'altra abitazione. Io credo che sia andata proprio così. Tanto per far capire agli immigrati che in Italia i prepotenti e i delinquenti vengono difesi dalla Magistratura e dalle Istituzioni.

Tarantasio.1111

Sab, 16/04/2016 - 12:39

Il sig. Bolleri ha sbagliato tutto...bastava si rivolgesse a Francesco, un uomo dal cuore così grande, subito avrebbe messo le cose a posto...cacciando via per sempre il sig. Bolleri...amen.

Trifus

Sab, 16/04/2016 - 12:41

E i poveri marocchini che fuggono dalla guerra. Si lo so non c'è la guerra in Marocco, ma potrebbe scoppiare, meglio prevenire cioè fuggire prima ancora che scoppi non si sa mai. I poveri marocchini dicevo dove sono finiti?

Italianoinpanama

Sab, 16/04/2016 - 12:54

povera itaglia che schifo mi vien da vomitare!

Tuthankamon

Sab, 16/04/2016 - 12:54

Questi sarebbero profughi?? Ma se i Marocchini si vantano che come il Marocco non c'è niente, COSA CI FANNO TUTTI QUA?? Immagino che a questi verrà data subito la cittadinanza, una casa popolare, sussidio e scuola gratis per i figli! Si, a proposito, da quale guerra sono in fuga???

paco51

Sab, 16/04/2016 - 12:54

Sig. Pontalti: io sono per un gentile avviso e se necessario lo sgombero fatto dai Tedeschi!Quelli veri! posso non esser condiviso, ma importa poco! è un mezzo efficace ed istruttivo! io ci credo!

Ritratto di Mario96

Mario96

Sab, 16/04/2016 - 13:12

Cosa significa "allontanati" la "signora" marocchina dettava le condizioni, la famiglia di risorse ha ottenuto quello che pretendeva ed è stata trasferita in un alloggio di livello non inferiore a quello occupato? Perchè non li si rispedisce in Marocco dove queste cose sono inammissibili, perchè nel frattempo non gli si toglie la custodia dei figli risultando evidentemente incapaci di provvederci? ITAGLIA dei miracoli.

Ritratto di Mario96

Mario96

Sab, 16/04/2016 - 13:15

Non abbiamo già sufficienti risorse interne? Perchè la Boldrini insiste per potenziarle con elementi esterni come questi Marocchini?

Ritratto di Mario96

Mario96

Sab, 16/04/2016 - 13:21

Ma può succedere a chiunque? La prossima estate tornando da una settimana di vacanze al mare.........

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 16/04/2016 - 14:25

Che strano: tutto appare legale, a dire di @Pontalti. E tutto va sempre peggio

Raoul Pontalti

Sab, 16/04/2016 - 15:16

@rosario.francalanza è al contrario tutto illegale! Sia l'operato della famiglia di "marocchini" (in realtà una famiglia italiana anch'essa in attesa vana di assegnazione di alloggio pubblico), sia l'operato dell'invalido che usa e abusa in modo illecito dell'alloggio pubblico assegnato come fosse una seconda casa da lasciare vuota per periodi di vacanza pluriennali, sia dell'ente pubblico che avrebbe dovuto sfrattare l'invalido per violazione protratta dei regolamenti. E ancora: le occupazioni di necessità sono troppo spesso dovute all'inerzia dell'ente pubblico che lascia vuoti (e con il riscaldamento acceso in quel di Milano!) durante mesi e anni per inerzia burocratica alloggi assegnati ai bisognosi e poi non provvede a recuperare gli alloggi medesimi abusivamente occupati.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 16/04/2016 - 17:31

@Pontalti, è vero! Esiste anche una 'legalità dell'illegalità', contorto, forse, ma, in Italia, non troppo!