Un trappolone anche per l'Italia: così rischia l'invasione dall'Africa

Usa, Svizzera, Israele e Ungheria: in molti hanno detto no

La prima solenne fregatura si cela nella pretesa di riconoscere uguali diritti a ogni migrante. Accettandola rinunceremmo a distinguere tra rifugiati e migranti irregolari ovvero tra chi, in base alla Convenzione di Ginevra, va accolto perché in fuga da guerre e carestie e chi viaggia in cerca di fortuna. O perché dalle sue parti piove troppo o troppo poco. Da quel momento chiunque potrà pretendere di accomodarsi nel nostro Paese rivendicando lavoro, cure mediche e assistenza sociale. Avremo buttato alle ortiche quel poco di buono fatto negli ultimi 16 mesi da Marco Minniti prima e da Matteo Salvini poi.

La conferenza di Marrakech del 10 e 11 dicembre, convocata dall'Onu per far firmare agli stati membri i 23 punti del «Global Compact for Safe, Orderly and Regular Migration» (Ordinamento Globale per una Migrazione Sicura ordinata e Regolare) è insomma un enorme trappolone. Un trappolone particolarmente insidioso per un'Italia diventata la nuova «terra promessa» per tutti i migranti in arrivo dall'Africa sub sahariana.

Per comprendere gli inganni nascosti nel cavilloso e indecifrabile papiro redatto nell'altisonante burocratese del Palazzo di Vetro basta quel paragrafo 24-a in cui si chiede di «assicurare che l'assistenza di natura umanitaria non sia considerata illegale». Sottoscriverlo significa abdicare alla pretesa di bloccare il traghettamento di migranti per mano delle Ong e consentire a Msf e compagni di tornare a operare a pieno regime. Ma non solo. Il Global Compact insiste infatti sulla necessità di non perseguire penalmente chi fornisce assistenza indebita alla migrazione. Quindi non potremmo intervenire neppure quando venisse provata una chiara connivenza con i trafficanti di esseri umani come nel caso della Iuventa, la barca sequestrata alla Ong tedesca Jugend Rettet. E persino combattere i trafficanti di uomini diventerebbe impossibile. Certo oggi le Nazioni Unite, pericolosamente spalleggiate dal premier Giuseppe Conte e dal ministro degli Esteri Enzo Moavero, ci ripetono che la firma del documento non è legalmente vincolante. In verità gli effetti di una firma del documento da parte dell'Italia sono evidenti. All'indomani di Marrakech schiere di magistrati, giornalisti e forze politiche sostenute dal fronte «politicamente corretto» lo imporrebbe come legge di fatto all'opinione pubblica. E il tentativo d'impedirlo verrebbe censurato alla stregua di apologia del razzismo. Un obbiettivo chiaramente indicato in quel paragrafo 33 del documento in cui si propone la «sensibilizzazione ed istruzione dei professionisti dei media a una terminologia ed informazione etica» unite ad una cancellazione dei fondi pubblici a media che «sistematicamente promuovono intolleranza, razzismo, xenofobia». Insomma quanto state leggendo e qualsiasi altra critica al «Global compact» diventerebbe razzismo e xenofobia.

Ancor più aberrante e orwelliano è il punto 11 intitolato significativamente «Gestione dei confini in maniera integrata sicura e coordinata». Di fronte ad una crisi migratoria governi e Stati nazionali dovranno, insomma, trasferire la propria sovranità nazionale e la gestione delle frontiere a organizzazioni sovranazionali come l'Onu a cui spetterà decidere chi far passare e chi no. Una delega che, nel caso italiano, equivarrebbe ad aprire le porte all'intera Africa. Tutto ciò basta a farci capire perché alcune nazioni più lungimiranti di noi come Stati Uniti, Australia, Svizzera, Israele, Austria e Ungheria abbiano già fatto sapere di non voler firmare a nessun costo quella plateale rinuncia alla propria sovranità nazionale.

Commenti

mila

Gio, 29/11/2018 - 08:10

Salvini, salvaci!

ILpiciul

Gio, 29/11/2018 - 08:16

Ora vediamo come si comporteranno i nostri, da questo "ritrovo" si capiranno tante cose, sopratutto se ci si potrà fidare e di chi.

piardasarda

Gio, 29/11/2018 - 08:35

Belle pensata. Si vuole trasbordare tutta la popolazione mondiale nella parte nord occidentale della terra. L'ONU, costituito da quasi tutti gli Stati del mondo, quindi in maggioranza luoghi di partenza, ha fatto bene i calcoli. Perché invece non sanziona quei Paesi imponendo un welfare mondiale? Ma è più comodo che se ne facciano carico altri però condannando quelli a situazioni di povertà.

giancristi

Gio, 29/11/2018 - 08:46

Questo testo consegna in pratica il mondo civilizzato alla barbarie africana Fine della civiltà! Ritorno alla età delle caverne!

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 29/11/2018 - 08:49

mettere la firma ed accettare questo documento aberrante e vigliacco,è come mettere al collo una corda ad ogni cittadino italiano,questi comunisti, senza terra,patria ed onore,vogliono la cancellazione dell' ITALIA, secondo il loro criminale disegno STALINISTA

Papilla47

Gio, 29/11/2018 - 08:50

Questa decisione è molto importante. Voi non potete decidere per tutti occorre dare voce al popolo con un referendum. Non è giusto che per arricchire pochi vengano umiliati tutti gli altri.

steluc

Gio, 29/11/2018 - 08:56

Firmare è un suicidio bello e buono. La riprova che lo stop dato da Salviniha colpito nel segno è la bava alla bocca dei piddini e associazioni varie. Speriamo che il parlamento blocchi tutto, in caso contrario ciao governo, e sarebbe il caso di tirar fuori i giubbini gialli.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Gio, 29/11/2018 - 09:07

Speriamo che l'Italia non firmi, però qualche altra nazione europea sottoscriverà questo suicidio di stato, tipo la Spagna socialista di Sanchez, la Germania, la Francia… Senza contare che si può aderire anche in seguito, per esempio, se alle prossime elezioni vince la sinistra. A questo punto, meglio abolire Schengen perché non sarebbe più uno spostamento interno europeo, ma un'abolizione totale delle frontiere fra gli stati europei e sette miliardi di persone.

guardiano

Gio, 29/11/2018 - 09:12

Navigatore, concordo al 1000x100, aggiungerei solo che bisognerebbe cominciare a isolare gli schiavisti per convenienza, quelli si sono i veri traditori degli Italiani.

Reip

Gio, 29/11/2018 - 09:33

Si rischia l’invasione africana?!? E perche’ fino ad oggi cosa e’ successo??

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 29/11/2018 - 09:51

L'Italia deve eliminare dalla Costituzione che deve obbligatoriamente accogliere profughi e esiliati. Punto e basta. Questa gente non ha voglia di lavorare, se lo fanno è perchè è furba ed ha altri scopi. Non ditemi che in Africa in Asia ed in SudAmerica non esista lavoro. E', che tutti in questi Continenti, la terra è bassa come da noi.

Mobius

Gio, 29/11/2018 - 09:52

Ma poi, in queste discussioni si parla sempre dei Paesi che non vogliono ma dovrebbero accogliere, non si parla mai dei diretti protagonisti, cioè i migranti stessi. Mai nessuno che si chieda per quale motivo queste genti si sono ridotte a vivere in maniera così miserabile, fra degrado, povertà, sottosviluppo, guerre più o meno "civili". Sarà colpa nostra se in Africa il progresso non ha attecchito? Eppure l'Africa ha l'occasione di imparare molto da noi, per raggiungere il nostro livello di vita e magari, perchè no, superarlo. Niente da fare, gli africani vogliono trasferirsi in massa dove c'è il benessere che loro non hanno la capacità, o la voglia, di procurarsi. E' la loro filosofia esistenziale, che secondo molti illuminati governanti dovrebbe diventare la nostra. Per amore o per forza.

Alessio2012

Gio, 29/11/2018 - 10:06

QUESTE PERSONE SCAPPANO DALLA GUERRA, MA NON LASCEREBBERO L'ITALIA NEMMENO SE SCOPPIASSE LA TERZA GUERRA MONDIALE!

Luigi Farinelli

Gio, 29/11/2018 - 10:14

L'ONU, organizzazione massonica mondialista succeduta alla Società delle Nazioni (con lo stesso fine) dovrebbe finalmente venire contrastata in tutte le sue fughe in avanti (vedere il "Millennium Goal") legate a veri progetti di ingegneria sociale su scala globale. L'idea dell'abbattimento degli Stati sovrani si è rafforzata in questi anni grazie all'ONU massonica; così la diffusione del laicismo ateo-razionalista e di un mare di ideologie dirompenti come il femminismo antagonista per distruggere la famiglia naturale e propalare l'aborto, ai fini della de-natalizzazione (e de-industrializzazione) del pianeta, il tutto portato avanti travestendo da programmi umanitari il semplice fine mercantilista di creare un mondo governato da pochi "illuminati" governanti su zombie schiavi della produzione e del consumo. Consiglio lettura di "la donna a una dimensione" di Alessandra Nucci e "Il volyto oscuro dll'ONU" di Michel Schooyans per conoscere meglio questa luciferina organizzazione.

ClioBer

Gio, 29/11/2018 - 10:24

Ma cosa vuol dire, non è vincolante? Se qualcosa è aberrante e rappresenta un potenziale tradimento del paese e della Costituzione (la sovranità non è un bene mercificabile o delegabile), bisogna avere mica poche “tare” per sostenerne l’approvazione. Ma il Presidente Mattarella cosa fa? È garante della “Carta” solo quando deve invitare all’accuglienza di migranti o cosa? Almeno una sola volta, può dimostrare, tangibilmente, che difende il paese e gli italiani?

Libertà75

Gio, 29/11/2018 - 10:27

Pensateci, ci fosse stato ancora Renzi o Gentiloni, avrebbero firmato di corsa....

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Gio, 29/11/2018 - 10:32

...e FORZA ITALIA? Silenzio assordantemente mellifluo: che fine.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 29/11/2018 - 10:35

Onefirsttwo(detto AK47) dice : Entrando nell'Unione Africana , ogni problema cesserebbe !!! STOP No più immigrati da tutti i Continenti ma solo dall'Africa !! STOP Problema risolto !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

nopolcorrect

Gio, 29/11/2018 - 10:56

"Safe, Orderly and Regular Migration". Leggi INVASIONE da parte di milioni o di centinaia di milioni o di miliardi di Africani ed Asiatici dell'Europa e dell'Australia e di Latino-Americani di Stati Uniti e Canadà. Se accettassimo significherebbe che ci siamo bevuti il cervello. Se poi in Parlamento i grillini dovessero votare a favore perderebbero di colpo 10 punti di consenso elettorale, idem per il PD. I politici devono capire che la larga maggioranza degli Italiani è ferocemente contro l'invasione.

Mauritzss

Gio, 29/11/2018 - 11:00

L'ONU vuole diventare la dittatura del mondo!! Vuole distruggere le nazioni è l'identità dei popoli. Non ci vuole molto a capire che invece di tutto uno spostamento globale di popoli, basterebbe risolvere i problemi in loco. Costerebbe molto, ma molto meno e non ci sarebbe il devastante stravolgimento dell'ordine mondiale. Questa è una dichiarazione di guerra, raggelante ma reale, a cui bisognerà prepararsi con mezzi uguali e contrari.

DRAGONI

Gio, 29/11/2018 - 11:02

BASTA CON LA FIRMA DEI TRATTATI SOTTOSCRITTI DA PERSONE ALLO SBARAGLIO!!

Mauritzss

Gio, 29/11/2018 - 11:05

Bisogna mobilitarsi, prima che sia troppo tardi . . . .

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 29/11/2018 - 11:05

Già il concetto di "essere in fuga da carestie" non ha senso. Secondo questa impostazione tre quarti dell'Africa equatoriale dovrebbe trasferirsi in Italia. Il problema è che quando sono in Italia, poi, ricominciano a figliare come conigli vivendo di welfare, e l'eccessiva procreazione incontrollata è proprio la causa delle carestie dalle quali provengono. Occorre mettere un freno alla riproduzione, soprattutto in Africa, ma i sinistri progressisti da queste orecchie non ci sentono.

Mauritzss

Gio, 29/11/2018 - 11:09

E Francia, Germania, Spagna, Malta . . . firmeranno ??? . . . .

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 29/11/2018 - 11:13

onefirsttwo Gio, 29/11/2018 - 10:35.non ti hanno ancora somministrato i 20 cc, di torazina,vero??è inutile che continui a scappare,tanto gli infermieri ti prendono!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 29/11/2018 - 11:20

E Farsitaglia che dice? Non pervenuta.

Cicaladorata

Gio, 29/11/2018 - 11:21

L'Onu è nato nel 1945 con determinati principi e scopi, da quell'anno in poi è diventata un ambito posto di lavoro sopratutto per persone provenienti dai Paesi poveri. I 7 scopi su cui lavorare, si sono autonomamente ampliati fino a rendere l'Onu, il Dio in terra che determina l'autonomia e la gestione di Stati che si sono creati con sangue e guerre e cultura collettiva. Trump dovrebbe obbligare i dipendenti Onu negli USA, a fare gli scatoloni e sloggiare da quella Nazione ma per il momento l'asticella dell'Onu è ancora bassa e consente di dire di NO !!. Questi dipendenti che stanno ampliando a dismisura le loro competenze, ad un certo punto arriveranno a porre l'asticella così in alto, per le Nazioni occidentali, che verranno buttati fuori dai territori dove adesso fanno la bella vita.

Manlio

Gio, 29/11/2018 - 11:30

Chiunque desideri fare commenti contrari al blocco di questo trattato, è certamente libero di farlo, ma lo inviterei a fare quattro conti di semplice aritmetica, al fine di attenuare la propria spinta compassionevole ed umanitaria e farla diventare razionale. Occorre rendersi conto che i desideri non sono tutti realizzabili se si vuole anche sopravvivere. Es.Papilla47

VittorioMar

Gio, 29/11/2018 - 11:30

..QUANTO CI COSTA QUESTO CARROZZONE !!..UNO STIPENDIFICIO ESAGERATO SENZA ALCUNA UTILITA'...ANZI PREPOTENTE E PREVARICATORE e non RIESCE A RISOLVERE I VERI PROBLEMI MONDIALI !!....DA CONTRASTARE ENERGICAMENTE LIMITANDO LE DONAZIONI...come per la CHIESA CATTOLICA...tanto per intenderci...!!

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Gio, 29/11/2018 - 11:35

Se così fosse, l'Europa, nel giro di un ventennio, si trasformerebbe in un enorme ghetto allo stesso livello di Haiti. Insomma, prevavverebbe il meticciato-

cabass

Gio, 29/11/2018 - 11:39

Grazie al cielo questa conferenza non si è tenuta quando al governo c'erano i sinistrati, altrimenti l'avrebbero firmata e sarebbe finita come con gli sciagurati accordi di Dublino...

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 29/11/2018 - 11:42

Solo i criminali della sinistra italiana, 5 stalle compresi, possono volere il male del nostro popolo !!! e pensare che ci sono i deficienti autolesionisti che li votano !!!

Andrea_Berna

Gio, 29/11/2018 - 11:43

Pensate adesso se ci fosse stato il PD al governo. L'Italia sarebbe stata trasformata in un campo profughi al pari del kurdistan turco o del Libano. L'abbiamo scampata bella. Non andando a firmare questa abnormita', Conte e Salvini hanno salvato l'Italia, il nostro futuro e quello dei nostri figli da un disastro annunciato e concordato dalla cricca Obama-ONU-PD. Grazie al Cielo.

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Gio, 29/11/2018 - 11:44

pare ormai inevitabile l'invasione africana, piuttosto di fraternizzare con gli africani preferisco la morte

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 29/11/2018 - 11:57

L'ONU è nata per mettere pace tra gli Stati, non di spostare le popolazioni dove meglio aggrada. Troppo semplice fare un rappresentante dell'ONU a quel punto lo può fare qualsiasi ignorante, tanto cosa gli costa.

Giorgio5819

Gio, 29/11/2018 - 12:02

Solo il fatto che la decisione dell'Italia abbia fatto travasare di bile la kienge é già un successo impagabile...

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 29/11/2018 - 12:18

--Mobius --eri partito bene e poi ti sei perso--al di là di documenti regole e regolette che francamente non servono a nulla bisogna chiedersi cosa spinge e cosa determina gli spostamenti delle persone sul globo--il 2018 che sta per finire ha fatto registrare 250 milioni di persone sulla terra che per un motivo o per un altro hanno lasciato il luogo natio per spostarsi altrove--gli spostamenti seguono 2 direttive --dal sud al nord del mondo e da est verso ovest--è sempre colpa dei paesi più poveri che non si emancipano mai?--oppure è anche colpa dei paesi ricchi del mondo che con le multinazionali vampirizzano i paesi poveri?--l'equilibrio che è durato per secoli si sta spezzando--non ci saranno muri o barriere che tengano---i ricchi del mondo dovranno sedersi per forza ad un tavolo e produrre strategie globali come fu con jalta dopo la seconda guerra--swag -altrimenti non se ne esce--da una parte le bombe e la tecnologia --dall'altra la demografia --io so già chi vincerà--

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 29/11/2018 - 12:18

Bisogna donare i figli allo Stato, magari appena nati forse potrebbe funzionare.

effecal

Gio, 29/11/2018 - 12:27

I traditori sinistri cattocomunisti adorano questa riduzione in schiavitù della nazione Italia.

pier47

Gio, 29/11/2018 - 12:38

buongiorno, a dir la verità Conte e Moavero qualche pensierino l'hanno fatto.

nopolcorrect

Gio, 29/11/2018 - 12:39

Seguendo el papampero i terzomondisti dell'ONU hanno pensato di risolvere i problemi economici del terzo mondo facendolo immigrare in massa nel primo. L'idea astuta è quella di una invasione pacifica possibilmente con l'approvazione e addirittura l'aiuto degli invasi. Quando i Goti chiesero ai Romani di attraversare pacificamente il Danubio i Romani stupidamente accettarono e li aiutarono nell'attraversamento. Sappiamo come andò a finire.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Gio, 29/11/2018 - 12:42

Salvini olea le armi che noi siamo pronti a tutto.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 29/11/2018 - 12:48

--effecal--ragiona coi numeretti -lascia perdere un attimo le migrazioni-è da 5 anni consecutivi che in italia i morti superano i nuovi nati--analizza l'ultimo anno istat----2017---nati 464mila italioti a fronte di 647mila decessi---il saldo negativo è enorme--- meno 183mila italiani in un solo anno---se proietti questo trend per un arco temporale lungo si rischia seriamente che l'italia rimanga senza italici--ripeto -tutto ciò a prescindere dalle migrazioni--l'italia dunque piuttosto che occuparsi di migranti o meno ha un altro e più importante imperativo categorico-- invertire il trend morte nascite oppure estinguersi come popolo--una volta che ti sei estinto che diavolo ti frega sapere chi vivrà in italy=?--swag

Calmapiatta

Gio, 29/11/2018 - 12:54

Mi domando sempre più perplesso cosa mai abbia questa gente nel cervello. Oppure quanto siano disonesti e, evidentemente, al soldo di chi ha interessi propri. Invece di spingere milioni di persone a migrare, perchè invece non lavorano affinchè anche in quei paesi gli esseri umani possano godere di libertà, salute, lavoro e sicurezza? Abbiamo gettato al vento 5 mld per l'accolgienza farlocca per poi scoprire che quei soldi se li sono mangiati, abbandonanbdo i migranti per strada. Forse se li avessimo investiti per aiutare, SERIAMENTE, quei paesi a crescere, avremmo speso meglio dimostrando un maggior spirito umanitario.

lisanna

Gio, 29/11/2018 - 13:01

Tutto cio' che proviene dall'ONU e' da rigettare subito! sarebbe da eliminare questo carrozzone corrotto ed inutile. ....ma mi domando, perche' un paese deve essere costretto ad accettare chiunque? In Italia c' e' un' eoonomia che boccheggia , poverta' in aumento, stato sociale molto compromesso, e dovremmo pure accollare persone da curare, mantenere ecc?

desaix

Gio, 29/11/2018 - 13:01

gli africani non hanno bisogno di emigrare, hanno bisogno di preservativi !

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 29/11/2018 - 13:08

Abbiamo un paese che esporta i propri ragazzi laureati perchè non ha da dargli lavoro e, secondo alcuni celebrolesi, dovrebbe importare extracomunitari dandogli casa, sanità, istruzione senza che abbiano mai versato un soldo ed un lavoro che tanto meno c'è !!!!! un comportamento simile è da pazzi, da persone insane di cervello e che odiano l'Italia e gli italiani !!!!!

Giorgio5819

Gio, 29/11/2018 - 13:12

elkid 12:18, la colpa é solo delle menti malate come la tua...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 29/11/2018 - 13:16

Bisogna partire dal fatto che le Nazioni Unite sono state ideate e volute da tre fratelli massoni: F.D. Roosevelt, H. Truman e W. Churchill che portarono i principî e gli ideali della Libera Muratoria nelle motivazioni, negli scopi e nella funzione dell’ONU. Se non si conoscono questi principi è facile cadere in una trappola molto pericolosa. Va sempre preferito l'aiuto a casa di questa gente, anche con la forza laddove si creano potentati antidemocratici, naturalmente con le più opportune valutazioni, per non rinverdire le solite primavere e relative esportazioni di memocrazia made in Usa molto "interessate" a risorse naturali etc.

desaix

Gio, 29/11/2018 - 13:18

-elkid-- anche se scendiamo a 40 milioni non ci dobbiamo preoccupare, avremo più spazio, visto che non sappiamo più neanche dove buttare la spazzatura

Andrea_Berna

Gio, 29/11/2018 - 13:29

Inutile prendersela, l'ONU non e' piu' quella di un tempo. Il suo segretario generale, Antonio Gutierrez, e' a tutti gli effetti un militante. Ex-premier socialista del portogallo, sconfitto disastrosamente alle elezioni nel 2000 e' stato anche presidente dell'internazionale socialista (!). Poi alto commissario per i rifugiati all'ONU, prima di diventarne segretario. A tutti gli effetti il piu' alto rappresentante di tutto quello che ruota attorno alle ONG e alle utopie del sinistrume globalista e immigrazionista. L'agenda dell'ONU dall'arrivo di Gutierrez e' un concentrato di globalismo, immigrazionismo e catastrofismo ambientalista (effetto serra e suoi derivati)

Manlio

Gio, 29/11/2018 - 13:35

Quelli che argomentano dovrebbero leggersi tutti gli articolo del trattato. Certamente è un complesso di regole di grande umanità e moralità. Purtroppo tra il dire ed il fare c'è molta distanza e la vita reale NON CONSENTE di praticare queste regole senza creare danni gravissimi ed irrimediabili. L'Italia ha già ampiamente dimostrato di non essere in grado di assolvere agli articoli 15 e 19. Figuriamoci per gli altri.

elpaso21

Gio, 29/11/2018 - 13:48

FUORI dall'ONU.

luna serra

Gio, 29/11/2018 - 13:55

se non sono obbligati mi auguoro che anche l'Italia non firmi niente ma dalla nostra classe politica ci dobbiamo aspettare di TUTTO

Malacappa

Gio, 29/11/2018 - 13:59

Rischia l'invasione???? quella che abbiamo cos'e'

Malacappa

Gio, 29/11/2018 - 14:00

Tutti a casa di vauro,toscani,boldrini,vaticano e compagnia

agosvac

Gio, 29/11/2018 - 14:19

Mai firmare una simile corbelleria!!! Anzi rispondere mandando a casa chi già è in Italia e non fare più entrare nessuno!!! Il "diritto di asilo"? Solo a chi è in possesso di validi documenti di riconoscimento, gli altri o in galera oppure a casa loro!

Ticinese

Gio, 29/11/2018 - 14:46

Povera Italia!!!! Che vergogna vendere una delle più belle culture al mondo invasa da un popolo per me inesistente e pieno di malattie. L'unica cosa che sono capaci a fare sono bambini che a sua volta diventeranno dei poveri disgraziati come i loro genitori. Chiamatemi razzista, ma qui si tratta di salvare la nostra razza, cultura e tutto quello che abbiamo costruito da secoli. Il mondo occidentale ha combattuto molto per debellare malattie, povertà e quant'altro...e firmando quel stupido decreto, tutto quanto verrebbe spazzato via in quattro e quattr'otto. Altro che ruspe....ci vuole ben altro per fermare questa ondata "di mal tempo" chiamiamolo cosi`!! Baci da una Ticinese, Svizzera

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Gio, 29/11/2018 - 14:59

Elkid avresti fatto bene a rimanere in silenzio, se la popolazione dell'Italia diminuisse sensibilmente non sarebbe certo un guaio visto che il nostro Paese è sovrappopolato. Da sempre la nostra popolazione così come quella di altri Paesi e continenti è stata soggetta a variazioni cicliche che le migrazioni di massa odierne, incoraggiate dai finti progressisti e beoti di sinistra, vanno solo ad alterare creando danni irrimediabili. A noi ricchi della terra, per stare alla tua definizione, basta usare il frutto del nostro ingegno bellico per fermare questi milioni di invasori, non si combatte più con le spade o le baionette.

Mobius

Gio, 29/11/2018 - 16:02

@elkid (12:18), non credo proprio di essermi perso, semmai sei tu che non sai/non vuoi trovarmi. Non credo alle multinazionali che vampirizzano i Paesi poveri i quali, secondo me e secondo molti, sono tali per incapacità propria. "Da una parte le bombe e la tecnologia, dall'altra la demografia"... Mannaggia, sta' attento, queste tue parole potrebbero suggerire a qualche potente la "Soluzione finale"...