Quel treno delle vacanze preso in ostaggio dalle rom

Si camuffano da vacanziere e cambiano vestiti a bordo per ingannare gli agenti: sono le pendolari del borseggio

Sono le pendolari del borseggio. Agghindate come turiste sorridenti, con le magliette colorate e i cappellini di paglia. Insospettabili e implacabili. Partono tutte le mattine dai campi rom di Genova, scendono puntualmente alle Cinque Terre, nelle stazioncine scavate nella roccia, si confondono fra la gente, rubano, nella calca a volte indescrivibile, tutto quello che si può portare via.

«La cosa incredibile - racconta al Giornale un funzionario della prefettura dietro il velo dell'anonimato – è che sono sempre le stesse. Sappiamo chi sono, le conosciamo, le più affezionate al nostro territorio saranno quindici o venti al massimo, ma con questa legislazione è quasi impossibile bloccarle». Il rosario delle denunce è interminabile: danesi, australiani, irlandesi, tutti vittime della mano lesta di ragazzine di quindici-sedici anni. Minorenni. Pregiudicate. Nullafacenti, come scrivono le forze dell'ordine nei loro rapporti. Con lenzuolate di precedenti e pacchi di denunce. Tutta carta utile solo per le statistiche. «Purtroppo la microcriminalità – allarga le braccia Vittorio Alessandro, Presidente del parco nazionale delle Cinque Terre – ha avuto effetti devastanti sulla nostra immagine. Da noi vengono soprattutto stranieri e fra di loro prevalgono i cinesi, i coreani, i giapponesi, gli americani. Lei provi a pensare cosa vuol dire per un coreano non trovare più i documenti. Val nel panico, non sa come fare, si sente solo... E dall'altra parte immagini la frustrazione dei negozianti che vedono svanire l'affare sul più bello: quando l'acquirente cerca il portafogli e si accorge di non averlo più. Per fortuna la situazione quest'anno è migliorata, la polizia ferroviaria ha intensificato i controlli sulle banchine e sui treni, noi ci siano attrezzati».

Quattro carabinieri in congedo, con gilet fosforescente e pantaloni d'ordinanza, salgono quotidianamente sui convogli stracarichi, al punto che a volte sembra di essere sui binari di qualche città indiana, si siedono e osservano il nemico. Così per tutto il giorno sui 34 chilometri che collegano La Spezia a Levanto, passando per Riomaggiore e le altre quattro fermate delle Cinque Terre. «Noi riconosciamo subito le borseggiatrici – spiega Sergio Romanelli, responsabile di questa minuscola task force – si travestono da turiste, indossando maglie colorate, e spesso si cambiano pure il vestiario in corsa per confondere eventuali inseguitori. Ma non è difficile, con un occhio ben allenato, capire che dietro quell'apparente disinvoltura si nascondono professioniste del crimine. Agiscono in coppia. Una allunga la mano, l'altra nel momento decisivo fa confusione per confondere i passeggeri e tiene la porta aperta per agevolare la fuga della complice. Il problema è che quasi impossibile coglierle in flagranza, per la loro straordinaria abilità. E poi sono sempre minorenni e si dichiarano incinte».

E allora? Come si contrasta questo flagello? «Il massimo che le forze dell'ordine possono fare - prosegue Romanelli - è identificare queste ragazze perchè l'arresto è quasi impossibile. L'Italia purtroppo è quella che è. Non ci sono strumenti per fermare questa delinquenza. E le assicuro che fa impressione vedere fra le gallerie o sulla scogliera cumuli di portafogli svuotati e abbandonati».

Le piccole ladre non si scottano mai. Come salamandre, attraversano senza difficoltà il fuoco della legalità. E sono sempre lì, fra le carrozze e le stazioni. Scelgono le porte più intasate, colpiscono e scendono all'ultimo minuto, quando il convoglio sta per partire. Nove volte si dieci va bene, il «lavoro» fila liscio. E se anche succede qualcosa, il gioco vale la candela: le denunce, sempre a piede libero, alimentano processi virtuali che non si celebreranno mai e non porteranno mai ad alcuna condanna. Non solo: col danno c'è anche la beffa, perchè queste signorine, spesso provenienti dai paesi della ex Jugoslavia, ricevono, sempre in dosi industriali, il foglio di via con l'obbligo di togliere il disturbo e allontanarsi dalla Cinque Terre. Ma anche questi provvedimenti sono grida manzoniane. E l'inseguimento riprende, fra Manarola e Monterosso.

Il Parco paga anche un vigilante che controlla le stazioni e si sposta da un paese all'altro, ma è una goccia nel mare. E allora ci si aiuta con un sistema assai artigianale: nelle stazioni sono ben visibili i cartelli, anche in lingua inglese, che mettono in guardia i bagnanti e i crocieristi che scendono dalle navi e si avventurano in questo lembo di terra. Anche per loro il furto è un guaio non da poco: le misure antiterrorismo impongono controlli rigidissimi e chi si ritrova senza il badge rischia di rimanere a terra. E allora si moltiplicano gli inviti a stare attenti. Gli altoparlanti delle stazioni ripetono sempre gli stessi messaggi di guerra: «Attenzione, si segnala la presenza di borseggiatori». Pare incredibile, ma un pugno di ragazzine tiene in scacco una riviera frequentata ogni anno da due milioni e mezzo di persone.

Commenti

Gius1

Sab, 04/07/2015 - 08:34

Le volete fermare ? ma siete pazzi. Queste sono le nostre RISORSE sono le nostre medicine.Loro fanno bene alla circolazione del sangue quando noi ci arrabbiamo.

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Sab, 04/07/2015 - 08:34

Farle scendere... col treno in corsa.

Ritratto di ...renzie1..

...renzie1..

Sab, 04/07/2015 - 08:46

un modo ci sarebbe per liberarsi della FECCIA

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 04/07/2015 - 08:48

I komunisti essendo superiori agli altri solo per quel che concerne il furto di pubblico denaro, hanno reso impunibile qualsiasi reato e qualsiasi altro delinquente dome loro, attraverso il meccanismo del "buonismo". Poi vanno alle trasmissioni televisive e, quando gli italiani chiedono la certezza della pena, sorridono dall'alto della loro furba immunità.

maurizio50

Sab, 04/07/2015 - 08:52

Per gli zingari altro che le idiozie della Madama Presidenta e i piagnistei del Papa: ci vuole il bastone e la galera!!!

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 04/07/2015 - 08:53

inviate queste immagini e articolo a tutti i giornali del mondo così i turisti stranieiri posso vedere che paese siamo. noi non abbiamo bisogno dei turisti stranieri abbiamo le risorse della sboldrona e di pontalti

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 04/07/2015 - 08:56

Il funzionario dice : non le possiamo fermare , giusto ; e se qualcuno le becca e le tira giù dal treno ? Cosa succede dopo ?

eternoamore

Sab, 04/07/2015 - 08:57

E IL GOVERNO CHE FA? NULLA CONTRO QUESTI ROM LADRI

swiller

Sab, 04/07/2015 - 08:57

Questi sono i risultati delle merde della sinistra cacciarli assieme ai rom.

marcomasiero

Sab, 04/07/2015 - 09:05

non possono fermarle ??? ... bene ... elettrizzare i bagagli a 20.000 V ... oppure mettere trappole portafoglio al curaro e al primo dito in bocca ciao zingaro.

rossini

Sab, 04/07/2015 - 09:11

Sono minorenni? E dove sta scritto che un/a minorenne PLURIPREGIUDICATO non debba essere arretato in flagrante? Si dichiarano incinte? Embè, anche se fosse? Ma che Paese è mai quello che rinuncia a priori a difendere i suoi cittadini dai criminali? E che magistratura è quella che legittima questo atteggiamento? Ma negli altri Paesi una cosa simile potrebbe mai essere tollerata?

abocca55

Sab, 04/07/2015 - 09:14

Se è difficile gestire, dato gli ostacoli interni ed esterni all'Italia, i flussi degli immigrati, almeno che si gestisse quella parte di essi che delinque, insieme agli zingari. E qui RENZI ha colpa grave! perché almeno potrebbe fare dei decreti o dei disegni di legge per l'espulsione immediata, o fare delle dichiarazioni di che cosa intende fare. Nessun organismo internazionale, nè il vaticano, nè mattarella, possono opporsi a leggi contro i delinquenti importati da altri paesi. Il volemose bene in tal senso non ci sta bene!

svevo

Sab, 04/07/2015 - 09:16

bla bla bla.. Ci si chiede perché mai tutte le varie etnie di nomadi del pianeta vengano a stabilirsi nel nostro Paese. In Ungheria, Polonia e nei Paesi dell'est in generale le menano solo se salgono a bordo senza biglietto!!

blackbird

Sab, 04/07/2015 - 09:16

Ministero dell'Interno, Prefetture, Carabinieri, Questure, Procure e Corti d'Assise e d'Appello, sono tutti concordi nel dire che la criminalità è in calo. E' tutto un allarme giornalistico. O no?

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 04/07/2015 - 09:21

Ah, quanto bene farebbe la legge islamica! Amputazione della mano al ladro colto in flagrante!!!!!!!!!!!!!!!!!

Antares-60

Sab, 04/07/2015 - 09:23

Zingari bosniaci, kosovari, tarati mentalmente, non conoscono le benchè minime regole del vivere civile, le donne partoriscono giovanissime, i capi clan sanno bene che più manodopera c'è...più la famiglia guadagna. Leggete per favore la pagina Facebook di Magistratura Democratica, capirete chi ha ridotto l'Italia in un letamaio brulicante di vermi schifosi, non pensate di essere tranquilli nelle vostre case con le inferiate e i sistemi di allarme, il tanfo vi circonda, l'aria è irrespirabile!

Giorgio Rubiu

Sab, 04/07/2015 - 09:30

Legnate sul groppone ed espulsione coatta, dal Paese, a calci nel sedere. Altro che inutili denunce ed insufficienti controlli. Cosa si aspetta a coinvolgere l'esercito come forza dell'ordine? Invece che mandare i nostri soldati all'estero a proteggere frontiere e popolazioni altrui, perché non si usano per proteggere le nostre frontiere, le nostre popolazioni e la nostra industria sia essa turistica o d'altro genere? E non datemi del razzista. Qui non si tratta di razzismo ma di legittimo diritto alla protezione della quale abbiamo assoluta necessità. Svegliamoci e facciamoci sentire magari prendendo a legnate sul groppone anche i nostri incapaci "governanti".

maricap

Sab, 04/07/2015 - 09:37

Basta perdio! Questa democrazia mer daiola deve finire. Qui vengono tutti a fare i loro porci comodi, e le forze dell'ordine, dai soliti sinistrunz, sono messe nelle condizioni di non poterci difendere, E già, l'ordine metterebbe fine ai loro loschi guadagni. Solita gent de merd, che appena fai notare lo sfacelo, ti gratificano subito dandoti del razzista. Sono sempre loro, i deficienti, che ancor oggi si riempiono la bocca anche della parola fascista, dimenticandosi che fu loro genia, con le sue prepotenze, e il tentativo della presa del potere con la violenza nel biennio rosso, (1919/21) a creò la reazione. Segue

minodipalma

Sab, 04/07/2015 - 09:49

Un "illustre" kompagno disse :colpire uno per educarne cento. Complicato farlo?O ci sarà turbamento nelle scuole dove si insegna cultura rom?

magnum357

Sab, 04/07/2015 - 09:56

La cosa semplice è consentire l'ingresso sul treno solo a chi ha il biglietto valido !!! Gli altri giù subito !!

maricap

Sab, 04/07/2015 - 09:56

Al punto nel quale i bastardi sinistri, ci hanno precipitato, la salvezza può solo arrivare da un colpo di stato. Le galere siano riconvertite, da comodi hotel, nella loro vecchia funzione, quella di luogo dove espiare la colpa, lavorando per mantenersi e mantenere tutta la struttura carceraria. Entrando, con gli oggetti che devono essere lasciati in custodia, ci deve essere anche ogni diritto. Tutto verrà restituito alla fine del periodo di detenzione. Solo così ci si può salvare. L'Italia agli italiani,e gli invasori, ai pescecani. contratta nell'operare a danno degli onesti. Là devono essere creati opifici

handy13

Sab, 04/07/2015 - 09:59

...rom sono europei, quindi NON possiamo cacciarli,..grazie Prodi..!!!..x aver allargato l'europa,..!!!...x il fatto di NON poter fare nulla,..basta CAMBIARE LE LEGGI,..x un politico è il suo mestiere, fare nuove leggi più ADEGUATE..

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Sab, 04/07/2015 - 09:59

Non dovrebbero risponderne i genitori? O sono tutte povere orfanelle? O sono nate sotto i cavoli? Chiedete lumi alla Dijana Pavlovic.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 04/07/2015 - 10:01

non possiamo far niente!!!!? C'è il codicillo, c'è la postilla, c'è la legge.... Ma il Parlamento per quale motivo c'è? Per prendersi a fine mese un bello stipendio? La UE invece pensa( notizia dal corriere della sera), di mettere al bando i post delle fotografie dei monumenti. Praticamente non si può esporre sul web le foto come il Colosseo o la torre di Pisa. Siamo alla follia pura. Pulizia totale della criminalità anche a costo di fare dei nuovi campi di concentramento, non se ne puo più, e questa gente è quella che prolifica di più, ma ci pensate dove arriveremo?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 04/07/2015 - 10:02

Di questo passo presto faremo la fine della Gracia, grazie ai KattoKomunist.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 04/07/2015 - 10:10

Non avrei mai votato la Lega, ma ormai non ho dubbi. Salvini, sei solo tu la mia speranza. Ma attenzione con tale avanzata cangrena tagliando la gamba forse non risolve questo dramma. Le una volte chiamate "cellulle rosse" sono ben piazzate, nella magistratura e la pubblica amministrazione (non meritano nemmeno le maiuscole), e sono campioni nel mettere bastoni tra le ruote. Poi dall'alto, il grande disegnatore del futuro (il governo mondiale) dirige l'orchestra agendo nel nascosto. Si avvicinano tempi brutti.

Joe Larius

Sab, 04/07/2015 - 10:12

"Ahi serva Italia di dolore ostello - nave senza nocchiere in gran tempesta - non donna di province ma bordello" Cosi scriveva il dimenticato padre della nostra lingua 7 secoli fa. Va detto che facciamo di tutto per mantener vive le nostre più peculiari caratteristiche nazionali.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Sab, 04/07/2015 - 10:17

Mi viene in mente il video della cinese che ne ha beccata una sull'autobus. Andate a vedervelo su YouTube. Il sistema è quello alla cinese per disinnescare questo fenomeno. Basta subire. Italiani!!

abocca55

Sab, 04/07/2015 - 10:18

Se i rom sono europei e non possiamo cacciarli, evitiamo di mettere i campi e le case a loro disposizione, e mettiamoli veramente in galera quando delinquono, e li vedremo subito in fuga. Qui gli diamo anche i quattrini, oltre ai furti che subiamo. Siamo dei masochisti!!!

linoalo1

Sab, 04/07/2015 - 10:26

Se Polizia e Magistrati,non possono fare nulla.la colpa di chi è????Del Governo??Giammai!!!Dei Magistrati??Giammai!!!!Della Polizia o dei Carabinieri??Loro,fanno il loro dovere,che però viene subito vanificato dalla immediata liberazione dei nalfattori!!Se,però,un Povero Pensionato Italiano,ruba una mela,state certi che andrà in Galera per un bel pezzo!!!!

Ritratto di filatelico

filatelico

Sab, 04/07/2015 - 10:32

La giustizia cinese è da imitare: assassini eliminati, ladri picchiati di santa ragione !!! Sono europei e chissene frega al GABBIO TUTTI !!!

moshe

Sab, 04/07/2015 - 10:33

Non possiamo cacciali perchè sono europei? basta fare una legge secondo la quale uno straniero non può risiedere in Italia se non dimostra in che modo lecito si mantenga. Non ci vorrebbe molto, se avessimo un governo, purtroppo quello che da noi si spaccia per governo, è un complotto di incapaci e ladri.

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Sab, 04/07/2015 - 10:41

In tutti i Paesi "progrediti" se sbagli paghi, vai in carcere senza scuse "buonistiche". Negli Stati Uniti (che noi scimmiottiamo sempre) circa 10 anni fa, hanno condannato all'ergastolo (in Florida) un bambino di 6 anni per l'efferatezza dell'omicidio. Ma noi siamo buoni, giusti e tolleranti.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 04/07/2015 - 10:45

moshe Sab, 04/07/2015 - 10:33 "...una legge secondo la quale uno straniero non può risiedere in Italia se non dimostra in che modo lecito si mantenga". Giusto, ma troppo difficile da far capire ai compagni di merenda di Renzi. Sekhmet.

Mobius

Sab, 04/07/2015 - 10:48

Ci tocca aspettare. Forse un bel giorno un derubato, imbelvito, darà una scarica di botte a queste ladre, spalleggiato da tutti gli altri viaggiatori; e i suddetti viaggiatori potrebbero rivoltarsi anche contro la polizia, se intervenisse a difesa delle ladre. Pochi poliziotti contro una marea inferocita che li "consiglia" di chiudere un occhio (coma fanno sempre...) e li dissuade dall'eseguire fermi e denunce. Se il fenomeno prende piede, qualcosa potrebbe cambiare. Sarebbe una situazione illegale, ma forse che adesso viviamo nella legalità?

Linucs

Sab, 04/07/2015 - 10:50

"danesi, australiani, irlandesi", tutta gente che viene (poveretta) da paesi dove la propaganda del "siamo tutti uguali" ha lasciato il segno. Per fortuna la razza di ladri si distingue a vista.

elpaso21

Sab, 04/07/2015 - 10:56

Bisogna aumentare i fogli di via!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 04/07/2015 - 10:58

La criminalità subita, ormai, alla stregua di un fenomeno naturale come una nevicata o un terremoto. Solo in uno stato di ludibrio, come è, ormai, il nostro le persone oneste sono esposte a queste nefandezze. Le ruspe di salvini? Un rimedio, temo, omeopatico. E qui mi fermo per non essere censurato...

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 04/07/2015 - 11:07

Cosa aspettano i sindaci e gli operatori commerciali ad intervenire? Così stando le cose i turisti staranno ben lontani.

Ritratto di echowindy

echowindy

Sab, 04/07/2015 - 11:13

SE VOGLIAMO IMPEDIRE CHE QUESTA GENTAGLIA-TRIBALE CON IL DNA DI ESERCITARE LA LORO SECOLARE CONGENITA CULTURA PER IL FURTO E VENGANO FERMATE DI FARE DA PADRONE A CASA NOSTRA...ORDINIAMO ALLE NOSTRE FORZE DELL'ORDINE DI "SPARARE A VISTA"..

zanzarlad

Sab, 04/07/2015 - 11:17

Mariacap - very good

millycarlino

Sab, 04/07/2015 - 11:22

Adesso ne abbiamo le tasche rotte di questi parassiti della societa. Dobbiamo allestire leggi che vietino campi, potenziare la polizia con più ampi poteri, ripulire la giustizia di oggi palesemente e assurdamente in balia ai desideri dei rossi. Basta! il mio voto sarà per la Lega. Milly Carlino

Dordolio

Sab, 04/07/2015 - 11:33

Vi spiego perchè queste "risorse" sono tutte qui. Dalle mie parti sono venuti ad arrestare un romeno, residente qui da parecchio, e non aveva mai dato problemi. Era colpito da un ordine di carcerazione DELLA ROMANIA mi pare di cinque anni. Che aveva fatto, lì? Aveva rubato UN CARRETTO DI LEGNA. E si era buscato, ripeto, sui cinque anni di galera per questo. Chiaro perchè vengono a delinquere qui da noi, no?

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 04/07/2015 - 11:40

Non mostrando lo Stato la benché minima volontà di risolvere il problema, dato che se ne frega altamente del fatto che queste zingare ladre ci stanno sputtanando alla grande agli occhi del mondo (Ecco i soliti italiani ladri... In Italia mai più...) io sarei anche disponibile a costituire una associazione segreta che agendo nell'illegalità cominci a farne sparire una al giorno. Di sicuro al terzo giorno le restanti zingare della ventina stranote e rinote e con una sfilza di reati lunga così, state pur certi che non si azzarderanno ad uscire dal campo zingari dove bivaccano, né vestite da zingare, né agghindate e truccate da lavoro.

Mobius

Sab, 04/07/2015 - 12:06

Memphis35 (10:58), avremmo sincero piacere che lei continuasse...

antorno

Sab, 04/07/2015 - 12:23

Avanti con le ruspe !

paco51

Sab, 04/07/2015 - 12:24

ci sarà pure un ex "imbianchino" da qualche parte! Allora il problema sarà risolto!

Joe Larius

Sab, 04/07/2015 - 12:28

Ma signori: riflettete. "LE LEGGI,la morale ela religione non sono che pregiudizi borghesi che nascondono altrettanti interessi borghesi". Non dimenticatelo mai quando votate a sinistra: l'ha detto nientemeno che Charly Marx il fabbricante dei vostro eccelso modo di pensare.

Ritratto di Svevus

Svevus

Sab, 04/07/2015 - 13:12

La legge severissima si applica solo agli italiani, anche quando sono innocenti ! L' altro giorno tornavo da Genova verso Milano con regolare biglietto A/R ( 20 + 20 euro ) e prenotazione. Essendo giunto con anticipo alla Stazione di Genova sono salito sul primo convoglio peraltro quasi vuoto per Milano. Il controllore mi ha fatto una multa di oltre 70 euro ( 400% di ammenda ) per essere salito con anticipo di più di un' ora rispetto alla prenotazione . Nel frattempo rom passavano indisturbate dal controlore che faceva finta di non vedere !!!!! Questo è RAZZISMO nei confronti del POPOLO Italiano !

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 04/07/2015 - 13:23

Ovvio il problema è delle leggi fatte dal pd per rendere intoccabili ladri e farabutti. Questo dovrebbe essere il primo punto di un programma elettorale di cdx, carcere e poi espulsione coatta.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 04/07/2015 - 14:18

Nessuno si meraviglia di quella signora che non avendo pagato la bolletta del gas per mancanza di risorse, alias reddito, le è stata "tagliata" la fornitura e lei dallo sconforto si è suicidata. Come diceva il buone Emilio siamo in una ... figura di mmmerrrda.

unosolo

Sab, 04/07/2015 - 14:34

si deve modificare la legge sulla età di chi delinque , altro che 14 anni si deve portarla ai 7 anni , e se presi i piccoli tutta la famiglia e i parenti devono sloggiare dalla nostra Nazione , no ad arresti domiciliari ma subito fuori dai nostri confini con esecuzione immediata , basta con essere elastici o cercare inserimento chi delinque deve pagare punto.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 04/07/2015 - 14:46

Basterebbe un giorno senza polizia e caricare il treno di gente sbagliata

tersicore

Sab, 04/07/2015 - 15:13

Queste ladre vanno a nozze in un Paese devastato dal clericalcomunismo, che oltre a non punire i criminali, depenalizza i reati. Tutti i ladri sognano l'Italia, perché sanno di farla sempre franca. Una barzelletta che circola: "Sai perché non ti conviene investire uno zingaro in bicicletta?.....Perché la bicicletta potrebbe essere la tua!"

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 19/08/2015 - 09:22

Mandate il ministro per il turismo a sistemare le cose.