Trenta voleva diventare 007 Bocciata al test: non idonea

Fece domanda di assunzione nei servizi segreti e non passò i colloqui psico-attitudinali. Poi diventò ministro

Era proprio una love story, quella tra i servizi segreti e la Link Campus, l'università romana fucina dei politici del Movimento 5 Stelle finita al centro dello scandalo del Russiagate. Dopo le rivelazioni sul ruolo nel complotto anti-Trump del professor Jospeh Mifsud, ormai irreperibile da tempo, ora salta fuori un dettaglio che riguarda la più nota tra gli esponenti grillini formatisi nell'ateneo fondato dall'ex ministro degli Interni Vincenzo Scotti. Si tratta di Elisabetta Trenta, laureata alla Link e nominata ministro della Difesa nel governo Conte 1.

Che la Trenta avesse contatti nel mondo dell'intelligence per via familiare era noto: suo marito è un ufficiale dell'esercito che ha lavorato a lungo alle dipendente del generale Giovanni Caravelli, attualmente vicedirettore dell'Aise (l'ex Sismi). Ma evidentemente alla Trenta non bastava: voleva per se stessa un futuro da agente segreto in prima persona. Un atto interno all'Aise, che il Giornale ha a sua disposizione e di cui ha verificato l'autenticità, racconta che Elisabetta Trenta fece domanda di assunzione all'Aise all'epoca in cui gli 007 esteri erano guidati dal generale Alberto Manenti.

La Trenta riuscì a fare prendere in esame la sua candidatura, superò il primo scoglio e quando era a un passo dall'arruolamento si scontrò sull'ostacolo più banale, il colloquio psico-attitudinale. Si tratta dell'esame cui tutte le aspiranti spie devono sottoporsi anche nel caso (come quello della Trenta) che non siano destinate ad attività operative sul campo o a infiltrazioni. Si tratta di verificare parlando con psicologi e psichiatri se i candidati abbiano la solidità caratteriale per reggere una professione comunque complessa. E la Trenta viene bocciata.

I documenti dell'Aise dicono che alla dottoressa fu offerta a quel punto una sorta di premio di consolazione: l'assunzione come «articolo 7». L'articolo prevede una assunzione a tempo, per seguire progetti specifici alle dipendenze dirette del capo dell'agenzia. Quando il direttore cambia, gli «articoli 7» cessano automaticamente il servizio. E questo spiega perché la Trenta declina l'offerta: il suo referente sarebbe stato Manenti, il cui mandato alla testa dell'Aise era in scadenza. Appena il tempo di cominciare, e sarebbe rimasta a casa.

L'esponente grillina, d'altronde, da lì a pochi mesi si consolò a livelli ben più alti, venendo designata a ministro della Difesa, e incamerando in questo modo rapporti con i servizi segreti ben più solidi di quelli che avrebbe avuto come semplice agente a tempo determinato. Certo, può apparire singolare che un soggetto che non ha superato l'esame psichico per una posizione di basso livello venga scelto come ministro della Difesa: ma per i membri del governo non sono previste visite attitudinali. Da notare c'è che nella nuova veste, il ministro Trenta utilizza e rinsalda i rapporti che aveva già nella sua vita precedente: sia con Caravelli, l'ex superiore gerarchico di suo marito, sia con l'altro vicedirettore dell'Aise nominato dal premier Giuseppe Conte (prima versione, governo gialloverde) ovvero il generale della Finanza Giuseppe Caputo. I rapporti della Trenta con Caravelli e Caputo sono di pubblico dominio. E non si sfilacciano neanche quando nel maggio scorso l'Espresso accusa Caputo di essere tra i responsabili dell'acquisto di un software di spionaggio chiamato Exodus, che la Procura di Roma considera in realtà un pericoloso malware.

In estate il governo Conte 1 cade, e nel nuovo gabinetto la Trenta non viene confermata. Ma la storia della sua domanda di assunzione all'Aise rinfocola inevitabilmente gli interrogativi sul ruolo effettivo giocato dalla Link Campus nelle attività di intelligence del nostro governo. A partire dal ruolo di Alberto Manenti, che era a capo del'Aise quando i servizi americani chiesero l'aiuto italiano per frenare la corsa alla presidenza di Donald Trump, e che nei giorni scorsi La Verità ha indicato come il suggeritore della scomparsa di Mifsud. E che, nonostante sia in pensione, ha incontrato il capo della Cia in occasione della sua ultima visita a Roma.

Commenti
Ritratto di bracco

bracco

Sab, 16/11/2019 - 20:24

Una fucina di ignoranti

Una-mattina-mi-...

Sab, 16/11/2019 - 20:25

007 PER LEI ERA EVIDENTEMENTE TROPPO... MAGARI COME AGENTE 000, OPPURE AL MASSIMO 001, FORSE, CHISSA'... COMUNQUE, ALL'EPOCA, IO INVECE SUPERAI TUTTI I TEST BRILLANTEMENTE, E FUI COOPTATO NEL LONTANO 1982, ANNI ANCORA DI GUERRA FREDDA, DAVVERO BEI TEMPI... POI DECLINAI, VIRANDO SU ALTRE METE...

19gig50

Sab, 16/11/2019 - 20:27

Le hanno dato solo lo "00" per donne.

QuasarX

Sab, 16/11/2019 - 20:31

hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha pensi sempre di aver visto il massimo nella vita poi esce fuori una notizia come questa

vince50

Sab, 16/11/2019 - 20:32

Difatti dal suo operato lo si era già intuito

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 16/11/2019 - 20:32

Bah.....se per quello è inidonea in moltissime cose,come 007,come ministro,e chissà poi se come casalinga vale qualcosa.

manente

Sab, 16/11/2019 - 20:33

Niente di strano, il primo pre-requisito per fare il ministro "progressista" è quello di non capire un c@zzo e la Trenta non eccezione. Un ministro competente infatti rappresenterebbe un pericolo troppo grave per gli europeisti, atlantisti, globalizzatori, buonisti, accoglienti, deficienti e traditori al servizio di Soros.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 16/11/2019 - 20:36

QUELLA DELLA FOTO VOLEVA DIVENTARE UNA 007 IN GONNELLA ?UUUUAHHHUAAAHHUAAHHHHUAAHHHHHH..DAL MORIR DAL RIDERE..UUUAHHHUAHHHHUAHHHHHH

gringo

Sab, 16/11/2019 - 20:38

Quando ci si appella alla privacy per alcuno e si va a cercare notizie su altri al soli scopo di diffamarli... In quanto al colloquio non superato, sarei curioso di sapere quanti degli idoli di questo giornale lo supererebbero, e hanno ricoperto cariche di governo di grande importanza:)

manson

Sab, 16/11/2019 - 20:39

Ma che voleva fare 007 la spia che mi amava? Ma chi se la piglia??? Giusto i 5stalle la potevano fare ministro probabilmente speravano che in caso di necessità intervenisse la famiglia...

jekill

Sab, 16/11/2019 - 20:39

Con quella faccia di cxxxo ed il cervello a valvole......

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 16/11/2019 - 20:44

Poteva presentare prodotti nei supermercati con risultati sufficienti. Ha voluto far politica, purtroppo per noi.

manfredog

Sab, 16/11/2019 - 20:46

...be', poi ha provato con lo 06, il prefisso di Roma, e gli è andata meglio!! mg.

Divoll

Sab, 16/11/2019 - 20:49

Eh, si, voleva diventare 37...

Jon

Sab, 16/11/2019 - 20:51

Dopo la bocciatura..divento' ministra...E con un budget di 1 mld. a disposizione per le missioni, ne spese 400 mil in piu'..Ops..!! Parliamo di nulla..CI RIMBORSI..!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 16/11/2019 - 20:55

Ma quale 007,nemmeno 0030,solo 000.

amicomuffo

Sab, 16/11/2019 - 20:57

in sardo si dice:"Cambona!" (incapace).

mimmo1960

Sab, 16/11/2019 - 21:02

La politica è forse l’unica professione per la quale non si considera necessaria nessuna preparazione specifica. (Robert Louis Stevenson)

anita_mueller

Sab, 16/11/2019 - 21:17

Che donna schifosa: una che vuole diventare 007 e lavorare per i poteri forti (perché di questo si tratta, e non di certo di sicurezza nazionale) ha qualcosa di marcio dentro.

anita_mueller

Sab, 16/11/2019 - 21:18

Il mio nome è James........, James 30.

bremen600

Sab, 16/11/2019 - 21:26

Qui non ci vogliono psicologi e psichiatri,basta guardare la faccia per essere bocciati.

HappyFuture

Sab, 16/11/2019 - 21:29

Questa sì ch'è "informazione"!

ziobeppe1951

Sab, 16/11/2019 - 21:31

Tutti i falliti di sinistra si buttano in politica..c’è sempre il cojote rosso che un posto al sole glielo trova sempre

Papocchia

Sab, 16/11/2019 - 21:32

Lo dicevo io che sta tipa è idonea solo per pulizia scale condominio zona degradata.....cosa non si farebbe pe' campà...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 16/11/2019 - 21:35

Che stupidata! Allora anche Einstein fu bocciato la prima volta all'esame d'ingresso al Politecnico di Zurigo. Inoltre pochissimi sono i premi Nobel in letteratura laureati. Se volete continuo...

Papocchia

Sab, 16/11/2019 - 21:36

Ha dimostrato la sua vasta intelligenza dicendo pubblicamente che durante il suo governo si era data da fare più di tutti per ostacolare Salvini.

istituto

Sab, 16/11/2019 - 21:49

Per la Redazione de Il Giornale per un vostro articolo in merito. https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13532937/nicola-zingaretti--davide-barillari-denuncia-falso.html

marco m

Sab, 16/11/2019 - 21:51

Veramente un articolo pregno di significato. La Trenta ha fallito un colloquio di lavoro: scandalo, scandalo e via a darle dell'ignorante. E poi di corsa ad applaudire quello che è rimasto all'università 16 anni e nemmeno si è laureato, ed in vita sua non ha mai lavorato. Coerenza saltami addosso, proprio.

giovanni235

Sab, 16/11/2019 - 21:53

Se fosse stata promossa non sarebbe potuta diventare ministro,perchè giudicata troppo intelligente.Loro cercavano un tipo come la rossa di capelli e di fatto,la Valeri,al massimo terza media!!!

HARIES

Sab, 16/11/2019 - 21:54

Stiamo assistendo alla scalata delle donne alle grandi cariche istituzionali. Purtroppo la maggioranza di loro non sono all'altezza della situazione. E quindi rimangono insignificanti. Povera Italia!!!

6077

Sab, 16/11/2019 - 21:55

allora il titolo giusto sarebbe: la link campus ha cercato di infiltrare la trenta nei servizi segreti. certo che, a pensarci, più insospettabile di così...

ziobeppe1951

Sab, 16/11/2019 - 22:11

stamikia..chiudi sempre in bellezza con la solita fesseria: spero, non vorrai paragonare Einstein con la Trenta..e poi c’è sempre una prima volta..ma questa è proprio de coccio..in secondo luogo ..il premio Nobel non è più “veritiero” come agli albori, oggi è politicizzato e pende sempre dalla solita parte politica (Dario Fo docet)

salmodiante

Sab, 16/11/2019 - 22:12

E va bene, ma che servizi segreti se poi si sa tutto di tutti!

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 16/11/2019 - 22:17

@QuasarX E' vero...ahahahah

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 16/11/2019 - 22:19

Staminchia, quello che Einstein ha fatto dopo dimostra che al politecnico si sbagliavano, quello che ha fatto la Trenta dopo dimostra che ai colloqui avevano ragione. Non ci vuole Einstein. LOL

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 16/11/2019 - 22:20

marco m, si ride di chi vuol fare il passo piu' lungo della gamba di solito. Un po' come i grillini e i piddioti.

Ritratto di alex274

alex274

Sab, 16/11/2019 - 22:25

ha ha ha ha ha ha La realtà è sempre superiore alla fantasia, come del resto Luigi Pirandello insegnava.

leopard73

Sab, 16/11/2019 - 22:35

La ciarlatana anti SALVINI incapace!!!!

Patrizio1000

Sab, 16/11/2019 - 22:40

Altro articolo raffinato

mareblu30

Sab, 16/11/2019 - 22:46

IL GRANDE ANTONIO DE CURTIS " TOTO'" AVREBBE DETTO ( MA CON QUELLA FACCIA SHEEE! MA MI FACCIA IL PIACERE...) PS. scusate il ma mi.

Ritratto di ilmax

ilmax

Sab, 16/11/2019 - 22:53

non è riuscita a far 31

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 16/11/2019 - 23:45

Provi con 0-0-0, sicuramente sarà idonea...

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 17/11/2019 - 00:27

Bocciata ai test per fare la ‘polizziotta’ é poi stata eletta in Parlamento! Nessuna meraviglia, se pensiamo che Di Maio non è stato capace di laurearsi, neppure in Giurisprudenza.

cavolo4

Dom, 17/11/2019 - 00:51

La volevano far diventare 006 ma ha rifiutato. Ha detto o 007 o nulla. Meglio nulla anche se ha fatto danni come ministro della difesa.

Anticomunista75

Dom, 17/11/2019 - 02:17

cape code, ricorda sempre che stai ragionando con stamicchia, un komunista, inferiore d'intelletto quindi. Rispiegagli con un ragionamento più semplice la differenza fra Einstein e questa cameriera di Bruxelles.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Dom, 17/11/2019 - 02:46

E' chiaro che non potendo puntare alla parte di Ursula Andress, ed uscire dall'acqua in ridottissimo bikini e col pugnale, ha dovuto ripiegare su quella di 007 per la quale avrebbe almeno un certo "physique du rôle".

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 17/11/2019 - 13:35

@ziobeppe1951, anche quelli che tu chiami “Premi Nobel vero” non erano laureati

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 17/11/2019 - 15:11

La Gruber PRETENDE il potere per le Donne! AllafacciadelcaXXO!!! Dio ce ne scampi e liberi!!!

lappola

Dom, 17/11/2019 - 17:48

Se fosse stata promossa gli imbec*lli sarebbero stati gli esaminatori.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 17/11/2019 - 19:18

Voleva fare la "barba finta" o "la testa di legno"? Nel primo caso: basta non passarsi più il rasoio, ed il gioco è fatto! Nel secondo caso: è già una testa di legno! Che bisogno aveva di fare gli esami?