La Ue porge il conto a Renzi: paghi per il crac delle banche

Via libera della Commissione europea ai rimborsi per gli obbligazionisti dei quattro istituti falliti. Il caso era sparito dall'agenda di Palazzo Chigi

Il bail-in è in vigore. Ma niente vieta che gli obbligazionisti di Cari Ferrara e Chieti, Banca Marche e Banca Etruria siano risarciti. In estrema sintesi è questa la risposta arrivata ieri a un'interrogazione di Antonio Tajani alla Commissione Europea sul salvataggio delle quattro banche. Il vicepresidente del Parlamento europeo l'aveva presentata tempo fa. Oggi assume un valore particolare, visto il ritardo clamoroso nell'attivare gli arbitrati. Erano in programma ad un consiglio dei ministri di più di un mese fa e da allora sono scomparsi dai radar, come ha segnalato giorni fa il viceministro all'Economia Enrico Zanetti. «Adesso il governo italiano deve procedere senza tentennamenti per risarcire le famiglie colpite e proteggere i risparmiatori italiani», ha commentato lo stesso Tajani dopo avere ricevuto la risposta dalla Commissaria Ue per la concorrenza Margrethe Vestager.Nell'interrogazione l'esponente di Forza Italia ed ex vicepresidente della Commissione europea, aveva chiesto alla direzione generale concorrenza se «l'erogazione di risarcimenti ai risparmiatori sia compatibile con la normativa europea sugli aiuti di stato». La risposta è positiva. «Uno Stato membro - ha spiegato Vestager - può decidere di porre in essere un meccanismo di arbitrato affinché gli obbligazionisti possano chiedere un risarcimento per la potenziale vendita impropria di obbligazioni».

Difficile a questo punto sostenere che anche il ritardo nei rimborsi, come la decisione di «salvare» i quattro istituti a spese di azionisti e obbligazionisti, sia da imputare all'Europa. Escluso che l'intervento dello Stato e la creazione del fondo pro risparmiatori sia in contrasto con le normative Ue. La ripartizione degli oneri e quindi le regole del bail-in, spiega il commissario, fanno parte del diritto dell'Ue. Sono norme che tutelano i depositi inferiori a 100mila euro e prevedono effettivamente che i costi della risoluzione bancaria siano ripartiti tra azionisti e detentori di titoli di debito subordinato e primario. Ma, sempre sulla base delle direttive Ue, «le banche e le imprese di investimento devono fornire ai propri clienti opportuni orientamenti e avvertenze sui rischi associati ai diversi strumenti finanziari. Queste norme Ue sono state attuate in tutti i 28 stati membri dell'Unione europea e devono essere rispettate dalle banche sotto il controllo delle competenti autorità nazionali». Questa ultima parte chiama in causa i meccanismi di vigilanza che non hanno funzionato nel caso delle banche, libere di vendere titoli ad alto rischio alla clientela retail. Dall'esecutivo nessuna reazione alla risposta di Vestager. A chiedere un accelerazione sono stati soprattutto esponenti di Forza Italia. Per il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri «Renzi non ha più scuse. Il governo deve risarcire i risparmiatori truffati da Banca Etruria e altre banche. È un loro diritto e ora anche l'Europa lo sancisce. Gli obbligazionisti vanno indennizzati. Renzi ha finito di prendere in giro gli italiani per coprire i suoi amici e i parenti banchieri che hanno agito in maniera truffaldina. Deve pagare. Finora ha tentennato in maniera incredibile lasciando nella disperazione tante famiglie».Annagrazia Calabria, deputata azzurra, sottolinea come dopo la risposta, «i rimborsi si possono fare e vanno fatti. Il governo la smetta, quindi, di nascondersi e proceda subito all'indennizzo di quegli obbligazionisti che, con le loro famiglie, hanno subito un danno gravissimo. È già passato troppo tempo».

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 18/03/2016 - 08:08

non c'è problema, rimettiamo la Tasi e così ripaghiamo i risparmiatori truffati.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Ven, 18/03/2016 - 08:36

altro che togliere l'imu; aspettiamoci una imu/bis

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 18/03/2016 - 08:49

Il responsabile è Renzi,perciò che si prenda le sue responsabilità, """FUORI DAI C*G*I*NI""" e che ripaghi personalmente, TUTTA QUELLA GENTE a cui hà dato tanta insicurezza, COME PURE TUTTI I DIRIGENTI, QUEI DELINQUENTI DELL`Etruria, VENGANO TOLTI TUTTI I LORO AVERI,PER PAGARE I LORO DEBITI!!!

vince50_19

Ven, 18/03/2016 - 08:58

Stando così i fatti .. Forse, dico forse, se il wannabe avesse fatto pagare anche i correntisti sopra i centomila euro e, ripeto forse, se non ci fosse stata una fuga per diverse centinaia di milioni di euro dai CC un mesetto prima del crac a seguito di qualche suggerimento occulto "di amici degli amici" (fatta proprio sporca a sfregio degli obbligazionisti), forse le cose avrebbero preso un'altra piega, se non altro più "umana". Adesso continuerà a dire che abbasserà le tasse o, piuttosto, abbasserà definitivamente le braghe? Vediamo, va là..

aldoroma

Ven, 18/03/2016 - 09:04

Ed ora chi paga????

franco-a-trier-D

Ven, 18/03/2016 - 09:05

noi cittadini paghiamo..

moichiodi

Ven, 18/03/2016 - 09:06

Ma quale conto? Cosa c' entra l' Europa?

linoalo1

Ven, 18/03/2016 - 09:09

E qui si misurerà la sua Ipocrisia!!!Fino ad ieri,ci ha fatto soffrire per misure non volute da lui,ma,a suo dire,volute dall'U.E.!!!Ora,l'U.E.,si è rivolta direttamente a lui!!!Cosa mai farà????

moichiodi

Ven, 18/03/2016 - 09:13

"Uno stato membro ha detto Vestager - può decidere di porre in essere un meccanismo di arbitrato affinché gli obbligazionisti possano chiedere un risarcimento per la potenziale vendita impropria di obbligazioni». Ed è proprio quello che sta facendo l' Italia.

momomomo

Ven, 18/03/2016 - 09:36

Il Governo? Cioè noi! Ah quant'è bella la vita quando il sedere è degli altri.....!

Keplero17

Ven, 18/03/2016 - 09:39

Ma che bravo! Non era meglio che fallissero le banche e pagassero gli amministratori?

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 18/03/2016 - 09:40

Fra i principali organismi di vigilanza la nostra Banca Nazionale che invece di vigilare giocavano a briscola. Retta da chi? Ma sempre da loro ovviamente. I sinistrati.

onurb

Ven, 18/03/2016 - 09:41

Quindi alla fine della fiera chi lo prenderà in tasca saremo sempre noi popolo bue, mentre coloro che hanno investito, in buona o malafede, nei titoli delle banche fallite verranno rimborsati (?) a spese dello stato, ossia a spese della collettività, e recupereranno i loro soldi. Qualcuno mi dobrebbe spiegare qual è la differenza tra il dare alle banche i soldi per permettere loro di rimborsare i truffati e il darli direttamente ai truffati. Questa UE si dimostra sempre più una presa per i fondelli.

Aegnor

Ven, 18/03/2016 - 09:43

Eeh già,purtroppo i soldoni dei mazziati Braghettone li ha già investiti nell'Airforce Braghettone One e nelle regalie ai suoi amici e amici degli amici,ora,non ci resta che pagare noi

aitanhouse

Ven, 18/03/2016 - 09:45

cosa farà? comincerà a dire che anche in europa ci sono gufacci, iettatori che vogliono il male del paese....poi comincerà a pensare a qualche leggina che tagli i rimborsi ,tipo quella con cui ha scippato i pensionati dopo la sentenza della suprema corte. Vedrete che qualcosa escogiterà: i soldini servono per finanziare le prossime campagne elettorali , e chi vota deve essere incentivato a votare pd.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 18/03/2016 - 09:46

...pagliacci, burattini e pinocchio! con cosa paga, con il debito publico?

Chattanooga

Ven, 18/03/2016 - 09:50

"Renzi paghi?". Ma quando mai. Saremo noi a pagare. Alcuni pagheranno col sorriso; saranno quelli che lo hanno voluto al governo di questo paese e che lo sostengono. E se non sorrideranno, DA LORO, io il sorriso lo pretenderò. Ma dagli altri?

beowulfagate

Ven, 18/03/2016 - 10:27

Triste che un uomo di cdx si dia da fare per una massa di correntisti rossi,che hanno depositato e investito in banche rosse per vedersi poi truffati.Caro Tajani,li lasci cuocere nel loro brodo.E non mi venga a dire che sono italiani.

moshe

Ven, 18/03/2016 - 10:33

caro ciarlatano, piano piano, tutti i nodi vengono al pettine, e non si sciolgono con le ciance!

xgerico

Ven, 18/03/2016 - 11:05

La ripartizione degli oneri e quindi le regole del bail-in, spiega il commissario, fanno parte del diritto dell'Ue. Sono norme che tutelano i depositi inferiori a 100mila euro e prevedono effettivamente che i costi della risoluzione bancaria siano ripartiti tra azionisti e detentori di titoli di debito subordinato e primario......Che kaz-zo centra Tajani, sono "norme" già in essere fino a 100 mila Euro, non rimborsano chi aveva depositi superiori ai 100 Euro!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/03/2016 - 11:06

Stupisce (ma non più di tanto) l'ASSENZA dei commenti dei sinistri in merito:tutti a leccarsi le ferite? Si sa la verità fa male ed oggi sul capo del vostro pifferaio dittatore penzolano ben due mazzate.Mi raccomando andate avanti così,va tutto a vantaggio degli altri......

giovanni PERINCIOLO

Ven, 18/03/2016 - 11:30

Benissimo e giusto che sia cosi. Pero' vorrei che oltre a pantalone fossero chiamati in solido e nella maggior misura a metter mano al portafolgio anche i "babbi" super onesti del duo toscano!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/03/2016 - 11:53

Solo?Per la verità il buffone venditore di pentole ha almeno tre incombenze ancora inevase:1) Pagare i debiti della PA alle imprese.2)Restituire ai pensionati i soldi illegalmente rubati come stabilito dalla Cassazione.3)Restituire i soldi ai risparmiatori truffati dalle banche della cricca PD.Fatto questo può andare a quel paese.

Aegnor

Ven, 18/03/2016 - 13:21

Pontalti è più che certo che trattasi di BUFALA