Unioni civili, i gay scrivono a Napolitano: "Ci permetta di poter adottare"

Le "Famiglie arcobaleno" scrivono all'ex capo dello Stato: "I nostri figli vengono discriminati". E chiedono di non stralciare le adozioni dal ddl Cirinnà

I gay cercano la sponda in Giorgio Napolitalo. Snobbando l'attuale capo dello Stato Sergio Mattarella, le "Famiglie arcobaleno" hanno infatti scritto una lettera all'ex presidente della Repubblica sperando in un suo aiuto al Senato dove il ddl Cirinnà troverà maggiori difficoltà ad essere approvato. "Le auguriamo di avere successo nel suo tentativo di aiutare il Senato a trovare la maggioranza il più larga possibile - si legge nella lettera pubblicata oggi dalla Stampa - ma la scongiuriamo, anche, di essere il garante dei nostri figli affinché non si dia il via libera a una legge monca della stepchild adoption".

Le "Famiglie arcobaleno" vogliono forzare la mano al parlamento. Nonostante il 70% degli italiani sia contrario, chiedono che la parte che riguarda le adozioni per le coppie dello stesso stesso non venga stralciata dal testo del ddl Cirinnà. "Temiamo che la ricerca del massimo accordo all'interno del Senato potrebbe spingersi al punto di arrivare a negare i diritti a quella categoria maggiormente meritevole di protezione quali sono i minori", scrive l'associzione rivolgendosi a Napolitano perché, alla fine del 2012, firmò la legge che ha parificato sotto ogni punto di vista i figli naturali e adottivi a quelli legittimi.

"Oggi la discriminazione resta per i nostri figli che tuttora, per lo Stato italiano, hanno un solo genitore - si legge - la possibilità di adottare il figlio del partner ridurrebbe questa discriminazione". Le "Famiglie arcobaleno" attaccano pesantemente chi giustifica lo stralcio dell'adozione coparentale come strumento per "frenare" gli adulti che cercano di avere un figlio attraverso la madre surrogata. "Senatore Napolitano - è l'appello finale della lettera - nessuno, fortunatamente, ha mai pensato di punire i figli nati da gestazione per altri in coppie eterosessuali. Perché questo invece è ipotizzato per i nostri figli?".

Annunci

Commenti

un_infiltrato

Lun, 15/02/2016 - 09:35

Indipendentemente dalla legittima aspirazione, rappresentata da Persone dello stesso sesso, a vedersi riconosciuti diritti basilari di civile convivenza, mi domando cosa c'entri rivolgersi a napolitano - quale ininfluente interfaccia - al fine di ottenere il riconoscimento di quanto innanzi.

Ritratto di Fabrizio Bulleri

Fabrizio Bulleri

Lun, 15/02/2016 - 09:57

Senatore Napolitano, almeno una volta nella Sua lunga permanenza nelle stanze del potere, cerchi di pensare a quello che pensano la maggioranza degli italiani: - I figli nascono da una mamma donna l'amore per i figli nasce dal parto in poi ed e' unico al mondo!!! L'uomo affemminato e la donna maschiaccio sono le normali conseguenze di questo mondo che va a Rovescio o e' forse l'inquinamento globale che come ha cambiato flora e fauna sta cambiando il genere umano?

accanove

Lun, 15/02/2016 - 10:00

mi son perso, non capisco A) cosa ci possa fare il vecchio (di malanni ne ha già fatti tanti) B) quale sia la discriminazione, ci sono tantissimi ragazzini orfani di un genitore che vivono all'interno di coppie di fatto ma non sposate, la discriminazione dov'è?

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/02/2016 - 10:00

""I nostri figli vengono discriminati"". I vostri figli, secondo la legge italiana, non avrebbero mai dovuto nascere e i mercanti di uteri in affitto e gravidanze eterologhe andrebbero messi in galera!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/02/2016 - 10:01

"Perché questo invece è ipotizzato per i nostri figli"?? Perché l

Totonno58

Lun, 15/02/2016 - 10:02

Siamo al ridicolo, ormai da vari giorni...in attesa che, finalmente, il Parlamento cominci a votare, dov'è finito l'editoriale di Feltri sui liberali che "non possono fermare le unioni gay"?!?

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/02/2016 - 10:05

"Perché questo invece è ipotizzato per i nostri figli"?? Perché la vostra "unione" puo' e deve essere lecita ma é e resta contro natura e i figli non sono giocattoli. Liberi di amarvi come più vi aggrada, assolutamente no invece alla possibilità di avere figli sia con uteri in affitto che inseminazioni eterologhe o adozioni!

Tarantasio.1111

Lun, 15/02/2016 - 10:10

Ora tocca al Lupo rispondere...

Fjr

Lun, 15/02/2016 - 10:11

E ti pareva se non tiravano in ballo king george ,vorrei ricordare all' ex pdr, che le priorità sono ben altre, Il paese è nel caos economico più totale , la disoccupazione ai massimi storici, abbiamo un primo ministro che gioca a fare il boyscout in Europa, siamo costantemente invasi dalle truppe cammellate serve altro? Ma Mattarella che ci sta' a fare?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 15/02/2016 - 10:22

l'ex PDR "democratico" ha già combinato troppi danni a tutti gli italiani, speriamo non continui anche ora che non ha più mandato. Rimane un senatore alla pari di tutti gli altri ed il suo voto vale uno. Le associazioni gay devono attenersi alle leggi che regolano la promulgazione di altre leggi. Sarà la maggioranza parlamentare a decidere, che per un tema così delicato è giusto avvenga con voto segreto, e se questo non avviene o passa una legge contro le loro "forzature" gli rimane sempre l'arma referendaria, in tal caso saranno i cittadini a dare il benservito in un senso o nell'altro. Assurdo che in una democrazia come quella italiana, che si vuole rendere monca, le minoranze "democratiche" a prepotenza debbano avere sempre la maggioranza nell'imporre i propri capricci.

vraie55

Lun, 15/02/2016 - 10:26

Napolitano incarna l'essenza della democrazia di oggi, cerca sempre di garantire i gay ma anche tutte le altre categorie discriminate: .. fino ai pedofili? Per quanto attiene ai numerosi traditori della PATRIA, ladri e massoni "non c'è problema", sono garantiti.

BRAMBOREF

Lun, 15/02/2016 - 10:33

GIGI86 Spero proprio che non dia nessun aiuto!

antipifferaio

Lun, 15/02/2016 - 10:36

Il PD ormai si è ridotto a rappresentere solo omosessuali, lesbiche, musulmani e ladri assassini (quelli che ti entrano in casa per rubare e spesso uccidere). Il giorno che questa feccia al potere se ne andrà...e credo che purtroppo ci vorranno le maniere forti.... sarà il giorno della liberazione dallo stalinismo, visto che il loro capo è un vecchio comunista sovietico.......

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 15/02/2016 - 10:43

I figli,in condizioni usuali, sono quelli nati in una precedente e documentabile unione. Necessariamente eterosessuale. Prima della conversione all'omosessualità. Escludendo, pertanto, qualsiasi artifizio implicante fecondazioni di perfette sconosciute mercenarie. Questa è l'unica, e peraltro rarissima, condizione in cui può essere prevista la step child adoption. Ogni altra soluzione, surrettizia, è palesemente inammissibile. I bambini non sono tamagotchi ad uso e trastullo della devianza.

Adinel

Lun, 15/02/2016 - 10:44

Secondo me ê oltraggioso verso il Presidente Mattarella a scrivere all'ex Presidente Napolitano! Ma in Parlamento non si indignano di fatti del genere? Ora faccia una volta tanto il pensionato!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 15/02/2016 - 10:46

Ma cosa c'entra ancora l'ex re,ora è un napoletano qualsiasi,ci ripensi ai carri armati in Ungheria.E poi il capo dello stato Mattarella allora che ci stà a fare.

Libertà75

Lun, 15/02/2016 - 10:46

E il primo commento sul tema omosessuale è di...? Totonno... indovinate perché?

elgar

Lun, 15/02/2016 - 11:07

Anch'io da liberale dico che ognuno deve poter amare chi vuole. E va bene. Ma qui il problema è lo stepchild adoption che per avere un figlio due omosessuali devono per forza far ricorso alla maternità surrogata ovvero l'utero in affitto che è un mercimonio degradante per la dignità ed il rispetto della vita umana. Inoltre ho il sospetto è che si faccia questa legge soprattutto per la reversibilità pensionistica. Che ha senso solo nei confronti di vedove con figli di un marito monoreddito. In questo caso invece ognuno si pagasse i suoi contributi per avere la "sua" pensione visto che siamo ormai con il sistema contributivo. Diversamente è una regalia. Tolte stepchild e reversibilità nessun problema per le unioni civili dei gay. Che si amassero come gli pare. Anche perchè già lo fanno.

Libertà75

Lun, 15/02/2016 - 11:13

Aldilà del potere di moral suasion che abbia Napolitano, è Mattarella il nuovo PdR ed è lui che in prima battuta dovrà decidere se licenziare il testo o se rimandarlo alle camere. In pura teoria (se non stessimo parlando della lobby più potente) dovrebbe rimandarlo alle camere poiché i suoi appunti sull'eccessiva sovrapposizione con l'istituto del matrimonio non sono stati presi in considerazione, dimostrando così che il parlamento non ascolta il capo dello stato.

Fjr

Lun, 15/02/2016 - 11:16

se mai passerà questo DDL gli unici veri sconfitti saranno proprio i figli surrogati, che alla fine durante la crescita sperimenteranno gli scherzi di altri bambini, i commenti dei loro genitori, la difficoltà di un'approccio normale alla vita , e di questo chiederanno il conto , e chissà magari fino al punto di disconoscere i loro creatori

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 15/02/2016 - 11:23

Napolitano nei sogni dei "diversi" che vogliono adottare e possibilmente acquistare un figlio attraverso l'utero in affitto. Non so se egli offra garanzie in merito, né se abbia concreti poteri per soddisfare le crescenti aspettative al riguardo, probabilmente prossime ad essere accolte da un parlamento interessato soprattutto a durare per l'intera legislatura. Certo è che il Papa, colui a cui la Chiesa Romana ha affidato il ruolo di Pietro, lo ha definito, con la Bonino, uno dei "grandi d'Italia", forse ignaro sia della storia politica dell'ex bi-presidente sia delle legittime posizioni politiche di Bonino, una degna persona, ma lontana dalla Chiesa cattolica. Comincio a temere che anche Bergoglio sia distante dalla Chiesa romana, tanto da subire in silenzio le giuste "recriminazioni" del Patriarca russo, del resto condivise da moltissimi cattolici italiani, ma sulle quali egli ha preferito sorvolare.

labcos

Lun, 15/02/2016 - 11:27

La FAMIGLIA E'UNA SOLA!!!NON SI POSSONO INVENTARE FORME DIVERSE, FRUTTO DI CAPRICCI,E CHE VANNO CONTRO NATURA.

Fjr

Lun, 15/02/2016 - 11:31

Pensando ai Senatori e agli LGBT, nonché ai figli surrogati, mi viene in mente una frase di Rita Levi Montalcini,“Le emozioni provate nei primi anni di vita, e altre sensazioni che hanno suscitato gioia o dolore, lasciano tracce indelebili che condizioneranno le nostre azioni e reazioni nell’intero corso dell’esistenza.” Mi sarebbe piaciuto leggere se fosse stata ancora in vita, un suo commento su questo DDL

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 15/02/2016 - 11:31

Il burattinaio.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 15/02/2016 - 11:32

Ci sono tanti cuccioli in attesa di un padrone,i bimbi invece aspettano una famiglia con cui vivere normalmente assaporando la gioia di chiamare mamma una donna e papà un uomo poi deciderà lui un giorno se continuare questa tradizione dettata da madre natura,almeno lasciatelo scegliere non scegliete per lui solo per il gusto di avere un trofeo.Poi smettiamola una buona volta di coinvolgere i bambini nelle vs beghe ormonali......

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 15/02/2016 - 11:33

@Fjr - la bella statuina.Saluti.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 15/02/2016 - 11:34

@Fjr- la mia risposta era inerente a quella delle 10:11.

Rainulfo

Lun, 15/02/2016 - 11:38

il popolo italiano ha votato per la repubblica, la monarchia appartiene al passato, giorgio napolitano non è un re e la storia lo riconoscerà come uno dei peggiori presidenti della storia della repubblica italiana!

elgar

Lun, 15/02/2016 - 11:39

Comunque qualcuno comunichi al mittente della missiva ovvero le "famiglie arcobaleno" che il destinatario è cambiato.E che aggiornassero la propria rubrica di indirizzi. Al suo posto c'è un altro. Si chiama Sergio Mattarella. E tocca a lui decidere se firmare o no la legge di che trattasi. Sempre che non trovi in essa tracce di incostituzionalità. Come peraltro ha già anticipato.

Fjr

Lun, 15/02/2016 - 11:39

Elgar il suo sospetto sulle reversibilità, non è malriposto ne è' la prova i movimenti fatti dal governo sul tema da lei citato , considerare le riversibilita' più da un punto di vista assistenziale che previdenziale ,vedi ISEE,

Rainulfo

Lun, 15/02/2016 - 11:42

ma davvero credete che ci siano omosessuali che vogliono sposarsi e avere figli? ma davvero ci credete? ma avete mai conosciuto un onosessuale? io ne conosco e niente è più distante da loro che sposarsi ed avere figli..... tutto sto macello è il frutto di un "capriccio da pazze"...

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 15/02/2016 - 11:51

La raccomandazione. Spudorati.

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 15/02/2016 - 11:53

Casomai avrebbero potuto rivolgersi al presidente Sergio Mattarella.

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 15/02/2016 - 11:55

L'hanno adottato come "il loro santo in paradiso". Napoletano, li faccia contenti, anche se non sarà proprio il paradiso...

Pippo3

Lun, 15/02/2016 - 12:00

adottate Napolitano

cecco61

Lun, 15/02/2016 - 12:14

Solo falso ideologico dato che i bambini, in Italia, hanno tutti gli stessi diritti. L'unico problema è la mancanza della quota di legittima in caso di decesso del partner del genitore naturale. Al problema si può ovviare (oltre che col testamento)con l'adozione del minore dopo che lo stesso ha raggiunto la maggiore età. In questo modo sarebbe necessario anche il suo consenso e solo così si rispetterebbero appieno anche i suoi diritti, e non solo l'egoismo dei genitori o presunti tali. Ricordo inoltre che il falso ideologico è un reato perseguito dal nostro codice penale.

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 15/02/2016 - 12:14

Mi pare che i gay, non tutti gli omosessuali, ritengano di avere molti più diritti di quanti ne hanno gli altri cittadini. Non solo, non potendo far figli, pretendono che altri li facciano per loro per portarseli a casa come fossero bambolotti di peluche, ora hanno adottato anche il presidente della repubblica (non si sono accorti che ce n’è gia uno?). O pensano che la maggioranza degli italiani straveda per l’amico dei carri armati sovietici? Che tutti abbiano bruciato tonnellate d’incenso per il «Diletto Leader, Presidente Eterno», il quale si è arrogato poteri da repubblica presidenziale e ha «adottato» per tutti gli italiani ben tre successivi governi, uno più nefasto dell’altro?

MEFEL68

Lun, 15/02/2016 - 12:15

I gay imboccano sempre il buco sbagliato. Non è Re Giorgio che deve concedere qualcosa, ma il Parlamento. Semprechè gli italiano non boccino la legge con un referendum. pertanto i gay e menti simili, si facciano una ragione, Re Giorgio non ha più il trono e, se mai con qualche pressione riuscisse ad accontentarli, sarebbe un abuso da Corte Costituzionale.

elgar

Lun, 15/02/2016 - 12:16

@Fjr Lei mi da un' ulteriore conferma. Mi sa che gli interessa più questo che le adozioni. Allora se lo scopo è questo non facessero le vittime incomprese. Passi per esempio per subentrare nell'affitto di una casa o altro. Ma non questo. Perchè in questo modo ci si potrebbe anche fingere gay, pur non essendo tali, e fingere una "unione civie" per avere poi il vitalizio. Sarebbe una manna per tanti "furbetti". Sa anche quante ragazze procaci dell'est si "sposano" con ex generali piuttosto anziani che fruiscono di pensioni cospicue? Anche quello sarebbe da rivedere. E stabilire un tetto. Altro che tagliare le pensioni come fanno.

bettym

Lun, 15/02/2016 - 12:23

Ora basta!! Le coppie gay lo sanno che i figli non sono degli oggetti che si comprano a piacere?? Nel bene e nel male i figli nascono (legge di natura) da maschio e femmina; punto e basta!! Le coppie gay hanno tutto il diritto di amarsi ed unirsi legalmente, sono d'accordo; ma sui figli lasciate perdere!! Siete consapevoli fin dall'inizio che non potete averne e quindi basta, fatevene una ragione!!! Se le coppie gay amassero davvero i bambini e sapessero cosa vuol dire essere genitori, non ci penserebbero nemmeno all'adozione!! Lasciar perdere l'adozione da parte delle coppie gay sarebbe la miglior tutela per i bimbi ed anche un vero gesto d'amore!!!!!!!!!!!

roberto.morici

Lun, 15/02/2016 - 12:24

Uno che fatto e disfatto Governi, fregandosene del Parlamento, non avrebbe difficoltà ad emettere un...Regio Decreto per accontentare le istanze di questi milioni di diseredati. Una firmetta e via. Che ce vò?

kayak65

Lun, 15/02/2016 - 12:37

Giorgio non piu' re ma imperatore o dio. siamo alla follia democratica assoluta

roberto.morici

Lun, 15/02/2016 - 12:37

@Totonno. Idea! Perché non provate a raccomandarvi a...Feltri?

beale

Lun, 15/02/2016 - 12:43

modifica costituzionale: finito il mandato (presidente della repubblica, presidenti del senato e camera), fuori dalle balle.

Mr Blonde

Lun, 15/02/2016 - 12:49

Ieri in uno dei suoi tanti e condivisibili articoli Feltri (subito legato dalla prima per carità) sosteneva come per "noi liberali" volere le unioni dello stesso sesso è un diritto sostenerle. Peccato che, visto chi scrive e soprattutto il 99% degli utenti, di liberali qua non ce ne sono. E il brutto è che qualcuno crede anche di esserlo.

roseg

Lun, 15/02/2016 - 12:50

E ci si stupisce che i finocchi a lui si rivolgano??? Eheheh è ancora il gran burattinaio.

paspas

Lun, 15/02/2016 - 13:04

E CHI E/ NAPOLITANO? CHE POTERE HA PER CHIEDERGLI AIUTO?

LAMBRO

Lun, 15/02/2016 - 13:05

COSA C'ENTRA L'EX CAPO DELLO STATO..E' EX O NO? NE HA GIA' FATTE ABBASTANZA SAREBBE ORA CHE SMETTESSE.

soldellavvenire

Lun, 15/02/2016 - 13:05

e noi associazione italiana donatori di sperma vogliamo essere considerati padri della patria!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 15/02/2016 - 13:20

Io lascerei libertà massima tanto il futuro non si può fermare. E' abbastanza evidente che scivoliamo verso il mondo di Blade Runner, i primi androidi parzialmente umani saranno prodotti entro il 2030. E' altrettanto evidente che sui mercati orientali nello stesso periodo si sceglieranno i figli direttamente dal catalogo online. Questo processo è ovviamente inarrestabile, non potrà Cirinnà o non Cirinnà oggi modificarlo di un centimetro. La genetica sarà la scienza principe di questo millennio. Pertanto combattere contro l'entropia è peggio che inutile, è futile. Chi si ostina a farlo, su basi etiche o filosofiche, raccoglierà solo frustrazioni.

Libertà75

Lun, 15/02/2016 - 13:53

@blonde, come sa io non mi definisco liberalista, ma social-liberale. Quindi per me un istituto che legittimi l'unione tra 2 persone dello stesso sesso è condivisibile, ma l'adozione (in qualsiasi forma, compresa la stepchild adoption) no, poiché non si va a discutere sulle libertà dei singoli ma su quelle di individui più deboli (i minori, soprattutto gli infanti). Poiché per un liberale (diverso è per un liberista) la propria libertà termina laddove non invade quella altrui, è quindi impensabile dare il diritto all'adozione. Il problema del commercio di gameti e della maternità surrogata implica che crescere da 2 genitori omosessuali, il bambino perde una figura (per quanto immaginaria come negli orfani) fondamentale per il suo completamento. Nel mio discorso non c'è nulla contro gli omo, ma tutto a favore dei più deboli.

Libero1

Lun, 15/02/2016 - 13:55

Come se non bastassero i danni che ha fatto quando applaudiva i carrarmati sovietici che invadevano l'Ungheria,poi aver fatto parte della cricca che orchestro' la caduta del governo Berlusconi eletto dagli italiani poi sostituirlo con tre governi fantocci illegittimi monti-letta ultimo quello del burattino bischero toscano tutti non eletti dagli italiani,ora dovrebbe aiutare i finocchi a far riconoscere che il matrimonio tra due uomini o tra due donne e' uguale al matrimonio tra un uomo e una donna.

Libertà75

Lun, 15/02/2016 - 13:58

@rainulfo, ormai anche nel mondo omosex c'è un forte dibattito su questo tema, vero è quanto dice lei, gli omosessuali in genere non vogliono né matrimonio né adozioni. In realtà, si sono distinti tra di loro, chiamandosi omosessuali chi è contrario e gay chi è favorevole. Questo perché LGBT trova consenso e opposizione proprio all'interno del mondo di riferimento.

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 15/02/2016 - 14:02

E gli altri????? Proibito dire anche checché se ne dica?

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 15/02/2016 - 14:06

MA NAPOLITANO NON E'IL GRANDE UOMO DI PAPA IMBROGLIO??? COME MAI A LUI SI APPELLANO I GAY PER FARE QUELLO CHE LA CHIESA HA SEMPRE VIETATO??? FRANCESCO HAI LE IDEE CONFUSE? OPPURE VUOI SOLO FARCI CONFONDERE????

Mr Blonde

Lun, 15/02/2016 - 14:11

Liberta75 infatti feltri parlava di unioni e non di adozione per le quali tra l'altro sono anch'io contro. Per ilresto leggiti i commenti dal tenore capisci quello che intendo

timoty martin

Lun, 15/02/2016 - 14:15

Questo comunistone ancora tra le pal....? Abbia almeno la decenza di non farsi più vedere in giro.

Una-mattina-mi-...

Lun, 15/02/2016 - 15:08

Ma se lo chedono a lui è lui che non vuole?

vittoriomazzucato

Lun, 15/02/2016 - 16:26

Sono luca. Hanno bisogno di ricorrere all'aiuto del comunista per avere una legge che li possa difendere-autorizzare. GRAZIE.

unz

Lun, 15/02/2016 - 16:47

io desidero quindi ho diritto. si fonda tutto si questa convinzione. come fu per l'aborto: io non desidero quindi ho diritto. cosa hanno i due diritti in comune: sempre l'assenza di diritti del bambino. ma stavolta gli va meglio, rimuncia "solo" alla mamma o al papà.

Giunone

Lun, 15/02/2016 - 17:04

Siamo a guerra aperta tra i rossi! Questo sembrerebbe un attacco quasi diretto a Napolitano da parte degli occupanti abusivi! Sinceramente non so per quali (veri) motivi Re Giorgio abbia abdicato, ma almeno arrivava di una 1ma elezione legittima da parte di un governo legittimo cosa assai assente successivamente. Oggi possiamo dire che con uno come Re Giorgio i giochini del bulletto sarebbero stati più in salita.

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Lun, 15/02/2016 - 17:25

Scriverò al buon Pertini di togliermi l'IMU....che tristezza

Arnolff

Lun, 15/02/2016 - 17:33

Il nodo della questione e` fra` il riconoscimento o no` dei “diritti” dei “gay” al pari degli eterosessuali. La risposta e` breve e concisa….I “diritti” non esistono, sono solo una invenzione dell’uomo…..i diritti esisterebbero se l’esistenza di Dio fosse confermata ma non bastano supposizioni o sentito dire per confermare la sua esistenza. Siamo solo in presenza di “bisogni” e non di “diritti” per cui appellarsi a Dio per poi compiere atti che lui stesso non approva li riporta allo stato di “bisogno” perche` le loro richieste sono contrarie a quello stesso essere che dovrebbe garantire i loro “diritti”….!!! Siamo quindi in presenza di soli “bisogni” i quali non bastano per giustificare le loro richieste. Dio e` chiamato come “testimone” inutilmente in Parlamento, in Senato , nelle aule di Giustizia e cosi` via…il risultato e` che si farebbero meno ingiustizie senza la manipolazione della sua esistenza….!!!

raum

Lun, 15/02/2016 - 17:33

Napolitano,al posto di aiiutarli con i soldi che si ritrova puo adottare tutti i gzy italiani.

manolito

Lun, 15/02/2016 - 18:17

ADOTTATE LUI IL PARASSITA E FATEGLI VEDERE LE STELLE

paolonardi

Lun, 15/02/2016 - 18:25

I minori vengono maggiormente tutelati se hanno un babbo e una mamma che trasmettano una naturale differenza fra sessi.

vince50_19

Lun, 15/02/2016 - 18:37

Caspita! Il vecchietto viene tirato in ballo in faccende come questa, anche? Apperò..

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 15/02/2016 - 19:51

(CARATTERI 956) Il richiamano all’aert 3 della costituzione (nessun cittadino può essere discriminato per sesso ecc). equivoca tra «sesso» e «orientamento sessuale». Non sono la stessa cosa. J. Money dopo lunghe ricerche conclude: «Il sesso cromosomico del bambino è irrilevante» (J. Money, “Amore e mal d’amore”). Ossia: l’identità di genere (orientamento sessuale) può discostarsi tranquillamente – a causa dell’ambiente culturale, familiare, educativo o di scelte individuali ecc. – dall’identità sessuale (il sesso biologico). Questo però, come il matrimonio e la famiglia, antecede lo stato; ad esso si riferisce il citato articolo costituzionale . L’identità di genere è variabile, fluida, molteplice. Per essa vale un principio giuridico che, applicato male, può realizzare il massimo dell’ingiustizia: a parità di circostanze, tutti devono essere trattati allo stesso modo. Hanno scelto bene i gay: Napolitano, quanto a equivoche interpretazioni...

Giovanni Alvaro

Lun, 15/02/2016 - 20:04

Nella lettera ci si chiede perchè gli etero possono adottare ed i gay no. Ma è così difficile capirlo? I figli che crescono con due padri (ma anche con due madri) si convincono che il rapporto tra persone dello stesso sesso sia una vera normalità e, dovendo 'copiare' i propri genitori crescono già da piccoli con tendenze non naturali. A me sembra una vera follia voler favorire fin da piccoli la tendenza sessuale dei figli. Una vera e propria forzatura che non ha ragione di esistere.