"L'Ocse vuole l'austerity? Mai". Ma Tria mette in riga Di Maio

L'Ocse boccia l'economia italiana. Di Maio: "Vogliono l'austerity? Se la facciano a casa loro". Ma Tria lo mette a tacere così

"Qualcuno seduto su una scrivania lontano migliaia di chilometri crede che l'Italia per ripartire debba attuare politiche di austerity? Bene, le facessero a casa loro". Non appena l'Ocse ha reso pubblico il rapporto economico sull'Italia, Luigi Di Maio è passato al contrattacco e in un post su Facebook ha invitato l'istituto di Parigi a non intromettersi nella politica del governo e a non sparare più contro l'Italia. A stretto giro, però, ecco il ministro dell'Economia Giovanni Tria smentire il vicepremier facendogli notare pubblicamente che il report non parla mai di austerity.

Nel report sull'Italia, l'Ocse ha confermato le stime dell'Interim Economico Outlook, rilasciato lo scorso 6 marzo, secondo cui il pil dovrebbe registrare una contrazione dello 0,2% nel 2019 e un aumento dello 0,5% nel 2020. Numeri che fanno già intravedere la recessione. A detta degli economisti di Parigi a pesare sulla ripresa sono proprio le riforme avviate dall'attuale governo, in modo particolare Quota 100 e reddito di cittadinanza. "A settembre 2018 ci chiedevano di non cancellare la Fornero - replica Di Maio su Facebook - oggi in un nuovo report scrivono che bisogna subito abrogare Quota 100 perché crea debito e disuguaglianze e che il reddito di cittadinanza incoraggia l'occupazione informale e crea trappole della povertà". "Sapete cosa significa tutto questo? Che stiamo andando nella giusta direzione", continua il vicepremier grillino. "Rispetto l'opinione di tutti, ma quando non perdi occasione per sparare contro il mio Paese e contro gli italiani no, mi dispiace, ma questo non lo accetto - aggiunge, poi - ndiamo avanti così, con lo scopo di restituire dignità ai cittadini".

Nel post su Facebook Di Maio non manca poi di invitare l'Ocse a non occuparsi più dell'Italia: "Qualcuno seduto su una scrivania lontano migliaia di chilometri crede che l'Italia per ripartire debba attuare politiche di austerity? Bene, le facessero a casa loro". Quest'ultima sparata non è affatto piaciuta a Tria che, stuzzicato dai giornalisti, non ha mancato di far notare al vicepremier che l'Ocse no ha mai parlato di austerity. Già prima del battibecco, il ministro dell'Economia aveva detto di "condividere la necessità a tenere presente gli aspetti" indicati dall'Ocse nel suo rapporto. "Ricordo come ne abbiamo tenuto conto fino a a oggi come nella scelta del reddito di cittadinanza", ha detto assicurando, alla presentazione del rapporto sull'Italia, di essere consapevole che "dovremo fare molto di più".

In serata, però, dopo il vertice tra Conte e Tria la linea del governo sembra essere quella dello scontro con l'Ocse. "Le previsioni dell'Ocse sulla crescita italiana sono tra le più pessimiste tra quelle sinora uscite - ha scritto su Facebook il premier - sottostimano completamente l'effetto positivo sul Pil delle misure espansive che abbiamo introdotto con la legge di bilancio".

Commenti

Duka

Lun, 01/04/2019 - 16:29

Tria, se teneva alla sua dignità e competenza, doveva andarsene 6 mesi fa invece è rimasto , come tutta la banda, incollato alla poltrona per ciucciare soldi, stile sanguisuga.

Ritratto di Walhall

Walhall

Lun, 01/04/2019 - 16:37

"A detta degli economisti di Parigi...", scusi Dott. Rame, c'è un errore. L'articolo doveva riportare la seguente dicitura: "A detta dei Rothschild a Parigi...".

HappyFuture

Lun, 01/04/2019 - 16:47

Ma secondo voi è serio che l'OCSE interferisca così pesantemente negli affari del governo? E sarebbe giusto correre a fare quel che "suggerisce" l'OCSE?

agosvac

Lun, 01/04/2019 - 16:50

Se un Ministro giudica sbagliate le decisioni del Governo, si può sempre dimettere.

Paolo17

Lun, 01/04/2019 - 16:53

....come se dovessimo aspettare l'Ocse per accorgerci che Quota 100 aumenta il debito e non cancella la Fornero (ma ne aggiunge solo una finestra) e che il Reddito di Cittadinanza non è altro che un'onda lunga della vecchia Cassa del Mezzogiorno, soldi buttati via e regalati ai nullafacenti e a chi sperpera denaro pubblico. Queste notizie servono solo ai tifosi ignoranti di Lega e 5 Stelle per aumentare ancor di più la loro isteria e per far cassa elettorale. Ma chi lavora con i numeri, con il cervello e con la razionalità, non ha bisogno dell'Osce.

Libertà75

Lun, 01/04/2019 - 16:55

L'ocse non chiede l'austerity piddina, chiede di investire in infrastrutture che hanno un moltiplicatore economico più alto delle perequazioni economiche, compreso quindi sia rdc che quota 100. E fin qui ha ragione Tria. Tuttavia, vero è che se la coperta ha una dimensione "finita" non la puoi tirare da tutte le parti, ergo se questi erano stati votati per fare rdc e quota100 è stato giusto che la facessero il primo anno, poiché tali interventi hanno moltiplicatori più bassi, ma un ritorno di efficienza su un periodo leggermente più lungo (almeno 3 anni). Ergo, hanno ragione entrambi.

federico marini

Lun, 01/04/2019 - 17:00

In questo governo o meglio disgoverno giallo-vede, che con questa definizione di colore sembra voler pericolosamente somigliare alla tragicamente comica, famiglia arcobaleno, due personaggi di notevole caratura e affidabilità sembrano emergere, quasi provenendo da un'atro pianeta, uno prima muto, ma oggi loquace, il presidente Conte ed uno quasi eloquente, nel suo mutismo,il ministro dei nostri soldi,Tria. .Saranno sufficienti ad evitare il disastro annunciato? Lo spero.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Lun, 01/04/2019 - 17:01

Che il monistro tria ha voti di suo? Diteci!

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Lun, 01/04/2019 - 17:12

Ogni santo giorno una serie di news su veri o presunti scazzi interni al Governo, ma intanto vanno avanti. Che noia questo sensazionalismo quotidiano!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 01/04/2019 - 17:12

L'austerity e impossibile perché se risparmi di qui, i comunisti rubano di lá. Tant'è che i bancarottieri sono a piede libero per colpa lassista del comunista Mattarella. Ora, il governo é di una cinquantina di persone, ma il Mattarella é uno solo per cui si fa prima a sostituirlo.

Ritratto di abutere

abutere

Lun, 01/04/2019 - 17:35

Il superesperto di economia Di Maio in peggio ha parlato: credere, obbedire, combattere. Fra poco vedremo i giallo-verdognoli circolare sulle nuove 8000 e più auto blu (tutte SUV diesel come quella appena acquistata da S E. Ill. ma Toninelli, in arte ministro) circondati dai fasci littori

Sabino GALLO

Lun, 01/04/2019 - 17:42

Ma Lui non è un "lui", non è una "lei" ! Come si può pensare che un OCSE possa diventare un "lui" o una "lei" ? I veri "lui" e le vere "lei" sono pochi! Per la verità c'è anche un altro "lui", sul "territorio "Stivale" ! Ed è un grande "lui", ma non è proprio definibile un cavaliere dello Stivale! Ma lo fa, anche quando non c'è! E, per la verità , è bene chiarire ,anchw, che le "lei" sono diventate più numerose dei "lui"! E bisogna riconoscre che il "lui" più lui dei nostri ha trovato il cammino giusto per incontrare le "lei" più "ardimentose" ed unirsi in nome di una "democrazia innovativa", prevedibile! Ma sarà dura per..."lui" !!

rokko

Lun, 01/04/2019 - 17:59

Io credo che l'OCSE non ci chieda nulla, tanto meno l'austerity. Ci sta semplicemente comunicando che abbiamo una crescita che fa schifo (come effettivamente è, nessuno lo può negare) e ci sta anche dicendo che, secondo loro, quella intrapresa NON è la strada giusta. Del resto, che anticipare le uscite in pensione di qualche anno e regalare reddito a chi non fa nulla, per giunta in deficit, non possa in alcun modo portare crescita ed anzi in congiuntura negativa porti a peggiorare le cose, è risaputo e pacifico, quindi non capisco cosa si voglia dall'OCSE. Se noi vogliamo ignorarli, padroni a casa nostra, anche di suicidarci (economicamente, si intende) ! Chi ce lo impedisce ? Abbiamo già iniziato a farlo, tra l'altro.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 01/04/2019 - 18:12

Di Maio un ignorante. Tria un professore da licenziare. Tutti a casa, basta giocare, é ora di cominciare a lavorare, per chi ne abbia voglia e capacità. In M5S nessuno.

Happy1937

Lun, 01/04/2019 - 18:43

DI Maio, diceva Fanfani "quando uno è bischero è bischero anche da giovane".

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 01/04/2019 - 19:22

Ah perché mandare la gente in pensione, forse, a settantanni non è austerity?

Epietro

Lun, 01/04/2019 - 19:24

Caro ministro Tria, Siamo stanchi di fenomeni che ci vogliono insegnare a stare al mondo. Sindacati, fondi esteri, governi di staterelli che rubano a tutto spiano agli altri stati aiutando gli evasori a nascondere il mal tolto, così facendo non vengono pagate le dovute tasse nei luoghi di produzione del reddito stesso. Questa gentaglia sta facendo di tutto per danneggiare l'Italia a vantaggio dei loro paesi. E' meglio che stiano quieti per qualche anno che di danni ce ne hanno già fatti a sufficienza.

vincentvalentster

Lun, 01/04/2019 - 19:41

Ma che vuol dire se la facciano a casa loro ? Noi in che casa siamo ? In Europa oppure no ? L'OCSE è un'organizzazione internazionale con 35 membri e l'Italia, che ne fa parte, è uno dei Paesi fondatori; allora di che casa stiamo parlando. Ma per favore…..

rokko

Lun, 01/04/2019 - 23:32

vincentvalentster, Di Maio e Salvini vogliono portarci al pil della polinesia, e fin qui va bene (sono stati votati apposta per affossarci, visto che piacciono ancora nonostante le performance catastrofiche). Il problema è un altro: vogliono farlo senza che nessuno possa dire loro nulla, nemmeno che ci stiamo schiantando contro un iceberg. Insomma, il Titanic cbe affonda mentre a bordo so balla.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 02/04/2019 - 06:14

E bravo Di Maio! Finalmente un governo nel quale si fa fronte comune contro le ingerenze esterne. Che Tria del resto sia stato "obbligatoriamente raccolto per strada", era gia' noto a tutti. Sta facendo del suo meglio, ma non potra' certo cambiare pelle, avremmo bisogno di ben altri al suo posto. Ringraziamo, una volta di piu', chi ha intrallazzato finno ad imporcelo.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 02/04/2019 - 06:23

@vincentavenster: Veramente, NOI SIAMO IN ITALIA, se per te Italia = UE, per favore smetti di bere. E lascia perdere la manfrina dei fondatori, che c'entra come il due di coppe coBruxelles, con briscola a bastoni. Pensa piuttosto al "trattato di Acquisgrana", e poi parla. Contassimo qualcosa a Bruxelles, dovremmo mettere il veto un giorno si e l'altro pure.

Popi46

Mar, 02/04/2019 - 07:02

Mi sa tanto che luiggetto dovrà ingoiare l’amaro boccone della sua arroganza. Ricordategli che chi troppo in alto sale cade sovente precipitevolissimevolmente.....

patrenius

Mar, 02/04/2019 - 08:48

La versione originale era un napoletanissimo "la facessero"! Nuovo caso di maltrattamento aggravato della lingua italiana.

mcm3

Mar, 02/04/2019 - 08:54

L'OCSE ha anche detto che gli stipendi degli Italiani sono fermi al 2000, ma questo chiaramente non lo dite

rokko

Mar, 02/04/2019 - 12:21

mcm3, già, e secondo te da cosa dipende che i redditi sono fermi al 2000 ?