Popa Chubby per due sere ospite del «Blue Note»

Franco Fayenz

L’avvicinarsi della stagione estiva non è favorevole ai jazz club, che peraltro promettono di resistere a oltranza. Il Blue Note, soltanto domani 7 giugno, ospita la cantante brasiliana Rosalia De Souza che si esibisce in due set alle 21 e alle 23.30. Con lei suonano Gaetano Partipilo ai sassofoni e al flauto, Mirko Signorile al pianoforte, Giorgio Vendola al contrabbasso e Vincenzo Bardaro alla batteria. La De Souza ha studiato e si è perfezionata soprattutto in Italia: il suo repertorio comprende autori classici della musica brasiliana come Tom Jobim, Baden Powell, Joao Gilberto, Sergio Mendes, Toquinho, Djavan e Caetano Veloso, interpretati con intensa partecipazione.
Nelle due sere successive, con gli stessi orari, sale sul palcoscenico di via Borsieri 37 il chitarrista di blues Popa Chubby - vero nome Ted Horowitz, nato nel 1960 a New York nel Bronx - che probabilmente è oggi il migliore autore-esecutore blues della generazione di mezzo. Arriva accompagnato dalla sua band.
Nel weekend è di scena il quintetto Brazilian Chill Out (Harry Allen ai sassofoni, Romero Lubambo alla chitarra, Nilson Matta al basso, Duduca de Fonseca alle percussioni, oltre alla voce di Maucha Adnet) che propone bossa e ballate. Domenica, come di consueto, unico concerto alle 21.30. Attivissima è la Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22.30). Mercoledì 8 giugno suona il trombettista Fabrizio Bosso in quartetto con Luca Mannutza al pianoforte, Luca Bulgarelli al contrabbasso e Lorenzo Tucci alla batteria; giovedì canta Laura Fedele in trio con Alex Carreri al contrabbasso e Giò Rossi alla batteria; venerdì ritorna il pianista Renato Sellani in duo con la voce di Rosa Emilia.