«Pover Crist superstar» da domani in Dvd

La Teresa, la Mabilia e il Giovanni. Rigorosamente con l’articolo davanti al nome, marchio di fabbrica della storica compagnia teatrale dei Legnanesi di Felice Musazzi. Un gruppo storico che - grazie all’idea di raccontare in chiave divertita la miseria dell’epoca, abbinata al sapiente utilizzo del dialetto milanese - ha fatto ridere generazioni di spettatori. E che anche nel nuovo spettacolo Pover Crist Superstar, non dimentica lo scopo primario del fondatore Felice Musazzi: ridere, ridere a ogni costo, ridere senza esclusione di colpi.
La Teresa, il Giovanni, la Mabilia e tutti gli abitanti del cortile vanno a Roma per protestare contro la disoccupazione. L’occasione è buona per andare a vedere il Papa, ma la pestifera Teresa - ora interpretata da Antonio Provasio - viene cacciata anche dal Vaticano e non le resta che andare col gruppo a protestare al ministero del Lavoro. Ritornata nel cortile, la famiglia Colombo riprende la vita di tutti i giorni. Lo stress per le manie di grandezza della Mabilia e la prepotenza di Teresa, fanno ammalare il povero Giovanni cui non resta che affidarsi alle cure amorevoli delle sue donne. Mabilia, nel frattempo, continua a coltivare il grande sogno di scendere le scale dei più grandi teatri come l’indimenticabile Wanda Osiris, con boa di struzzo, cascate di piume, abiti imprigionati di strass e contornata dai suoi boys. I sogni sono belli, soprattutto quelli della grande star Mabilia, ma bisogna tornare alla realtà, e la famiglia Colombo è solo «pover crist».
Come sempre, nella tradizione dei «Legnanesi», storie di miseria, di ambizioni, di gelosie e prepotenze, sdrammatizzate da tanta comicità. Una comicità che - dopo il successo nei teatri durante l’inverno - da domani si potrà gustare anche in un Dvd (16,90 euro) in vendita in tutte le edicole.