Prove tecniche di disgelo: moderati uniti per un giorno

I big di Forza Italia, Lega e Ncd firmano la petizione lanciata da Fdi per le primarie del centrodestra. Ma restano le distanze tra i partiti

De Girolamo, Salvini, Meloni e Toti

«O nore' spostate!», esorta il fotografo che nella vignetta di Baldo immortala i big del centrodestra finalmente insieme dopo tante incomprensioni e dissidi. E a guardar bene dietro spunta pure la caricatura del celebre “disturbatore” Paolini, con tanto di preservativo a favore di telecamere. Poi la scritta inequivocabile: «Tutti a firmare per le primarie... Specie quelli contrari». Così almeno la vede Baldo, alias Simone Baldelli, vicepresidente della Camera per professione e disegnatore per passione. Con la sua vignetta che ieri campeggiava su Il Mattinale, la nota politica curata dal gruppo di Forza Italia di Montecitorio.

D'altra parte, la circostanza per rivedere di nuovo insieme dopo ben 18 mesi i diversi pezzi del centrodestra è quantomeno curiosa. Dopo il lacerante dibattito che nel Pdl portò prima alla nascita di Fratelli d'Italia (dicembre 2012) e poi a quella del Nuovo Centrodestra (novembre 2013), ci si ritrova infatti in un gazebo davanti alla Camera per sottoscrivere la petizione a favore delle primarie organizzata da Fdi. Primarie di coalizione e non di partito, precisano gli ideatori della manifestazione Giorgia Meloni e Guido Crosetto. Però pur sempre primarie, le stesse sulle quale dentro Forza Italia ci si è scannati fino all'altro ieri.

Invece, tutti insieme appassionatamente sotto il sole di mezzogiorno. Con scambi di abbracci e strette di mano, pacche sulle spalle e qualche frecciatina perché si chiameranno ancora per nome («Ciao Fabrizio», «Buongiorno Renato») ma le ferite dell'ultimo anno e mezzo sono ben lungi dall'essere rimarginate. Tutti lì, dunque, dopo 18 mesi di recriminazioni e accuse reciproche, pronti a rimettersi davanti a un tavolo per un confronto da cui far «ripartire» il centrodestra.
Ci sono i Fratelli d'Italia con Meloni, Crosetto, Ignazio La Russa e Gianni Alemanno. Poi moltissimi parlamentari di Forza Italia, a partire da Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi. Con lui - tra gli altri - Deborah Bergamini, Laura Ravetto, Renato Brunetta, Mariastella Gelmini, Raffaele Fitto, Annagrazia Calabria, Mara Carfagna, Augusto Minzolini, Stefania Prestigiacomo, Ignazio Abrignani, Daniele Capezzone, Francesco Paolo Sisto, Maurizio Bianconi, Rocco Palese, Pietro Laffranco. Con Toti e Fitto che negli ultimi mesi sono stati decisamente su sponde opposte in quanto a visione politica di Forza Italia e che ieri erano invece uno a fianco a l'altro, un fermo immagine che non a caso faceva gola a telecamere e fotografi. C'è pure il Nuovo Centrodestra con Maurizio Lupi, Gaetano Quagliariello, Nunzia De Girolamo, Fabrizio Cicchitto, Roberto Formigoni e Barbara Saltamartini. E anche la Lega con il segretario Matteo Salvini e con Flavio Tosi, loro due gli unici davvero rilassati perché in fondo il Carroccio è sempre stato partito a se e dunque di strascichi polemici non se ne porta dietro nessuno.

Sotto il sole di piazza Montecitorio, insomma, va in scena un primo tentativo di disgelo. Molto freddo se al di là delle strette di mano ognuno resta a far gruppetti con i suoi colleghi di partito e chi può scappa via con la scusa del voto in Aula. Ma la sfida, spiega la Meloni, «parte da qui». E da Toti - da tempo convinto della necessità di un riavvicinamento tra Forza Italia, Ncd e Fdi - arriva un plauso. «Credo che il futuro del centrodestra - spiega il fedelissimo dell'ex premier - sia unito e penso che ci siano tutte le condizioni». E le primarie, aggiunge, «possono essere un valido strumento per scegliere il miglior candidato possibile, il più rappresentativo di tutte le forze politiche».

Commenti

m.nanni

Gio, 10/07/2014 - 09:14

le primarie sono perfino ovvie; incredibile che una parte di FI le detesti.

zuma56

Gio, 10/07/2014 - 09:47

Che pena questi topi che, da quando si sono resi conto che la nave affonda, corrono disordinatamente da una parte all'altra senza costrutto. Che pena vedere che c'è chi accoglie a braccia aperte la Nunzia del beneventano, dimentico di quello che ha fatto nel partito e no. Che pena vedere Nunzia che ha ancora il coraggio di farsi vedere !

peter46

Gio, 10/07/2014 - 10:12

Quattro porta sfiga:uno è di troppo.E poi come mai chi non è d'accordo sulle primarie si è messo in posa?

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Gio, 10/07/2014 - 10:28

NCD???? le serpi in casa un'altra volta ... ma dai per favore è ridicolo, meglio essere sconfitti con onore ... che vincere con ncd.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 10/07/2014 - 11:37

Sarebbe anche ora! L'unica cosa che non mi piace è il voto favorevole prennunciato dalla Lega alla riforma-farsa del senato. Spero tanto che ci ripensi...

Ritratto di ComparucciDiMille5Merende

ComparucciDiMil...

Gio, 10/07/2014 - 12:10

che bel quadretto di... moderati

senatoreromano

Gio, 10/07/2014 - 12:23

"Dopo tutto ciò che abbiamo fatto gli uomini ci danno la caccia,ma adesso siamo tutti bersaglio...ci serve un nuovo esercito"(Optimus Prime).Sarà lui e i suoi autobot a rifare grande il centrodestra in Italia.

Atlantico

Gio, 10/07/2014 - 12:40

La foto è piena zeppa di ipocriti.

Miraldo

Gio, 10/07/2014 - 13:08

L'unico in grado di fare il leader di centro destra è Salvini della Lega il resto sono politici di interesse.

Duka

Gio, 10/07/2014 - 13:55

Possibile che non Vi passi per la mente di avviare una consultazione del POPOLO per cambiare questa repubblica delle banane in ordinamento semipresidenziale?

giottin

Gio, 10/07/2014 - 14:07

No no caro Toti, il riavvicinamento con ncd io e molti altri non lo vogliamo!

Atlantico

Gio, 10/07/2014 - 14:15

Miraldo, hai ragione. Salvini infatti è l'unico politico italiano disinteressato, lui fa politica per la gloria, pensa che non prende nemmeno lo stipendio da parlamentare europeo pur essendolo da anni e anni e, quando la Lega gli suggerì come portaborse UE Riccardo Bossi, il noto intellettuale e politico coltissimo figlio di tanto padre, Salvini rispose: "No, io faccio politica senza alcun interesse, infatti lo dice anche Miraldo !".

peter46

Gio, 10/07/2014 - 14:52

Atlantico...e perchè non ricordare anche la sua assenza quando si trattò di votare,sempre in Europa anche se nel 2012,l'accordo Marocco-Ue per la 'liberalizzazione' dei prodotti agro-alimentari marocchini che guarda caso hanno proprio penalizzato tantissimi prodotti(arance comprese) dell'area meridionale dell'Italia?Sua non della lega,indubbiamente.Portatore d'acqua...d'accordo.Per partecipare...d'accordo.Ma per tentare di vincere...non facciamo ridere i polli,dai.E senza cravatta...e magari ritrovandoci Bossi e il sigaro sul palco di qualche comizio,come ultimamente....pensi che capiranno che bisogna essere inclusivi(la preparazione al di là degli slogan la lasciamo perdere perchè apriremmo ...problemi enormi)e non chiusi nel 'recinto'Nord che ormai li ha ...mollati(salvo rimasugli)?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 10/07/2014 - 20:28

E' una foto che non mi piace e che non voglio vedere in futuro nel centrodestra. Soprattutto le facce dell'NCD e FDI, che hanno entrambi lavorato per lo sfascio del PdL. Secondo me il nuovo leader, poiché Berlusconi è ormai ostaggio di qualcuno, può essere a buon diritto uno della rosa Fitto-Santanché-Brunetta-Salvini. Non ce ne bisogno, comunque, di sedicenti moderati pappa e ciccia, sempre pronti a perdonare e scusare i traditori di ieri e di oggi, o di morbidoni. Ci vuole gente agguerrita e preparata. Altrimenti è meglio che si chiudano i battenti del centrodestra.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 11/07/2014 - 10:25

Errata Corrige: Là dove c'é scritto erroneamente "Non ce ne bisogno,... " leggere correttamente "Non ce n'è bisogno,... ".

peter46

Ven, 11/07/2014 - 12:19

ilvillacastellano.."Ci vuole gente agguerrita e preparata".Allora hai già escluso Berlusconi(non per l'esclusione da parte della magistratura,ma per le ultime 'intuizioni'che riprendono le 'precorritrici' intuizioni di Fini e per le quali lo stesso fu anche espulso),la Pascale,la Rossi,Razzi,Toti,Biancofiore,Bondi(se eventualmente non si è già escluso da solo),Cecchi Paone...e l'elenco sai di poterlo continuare anche tu.Perchè o l'uno o l'altro dei due 'difetti'che elenchi tu sembra che ce l'abbiano quasi tutti in FI,o no?E se eventualmente li togli dalla 'partecipazione'...chi resta?