Condivide articolo de "ilGiornale". Bufera sul leghista anti-islam

Fabio Tuiach, consigliere comunale della Lega Nord, pubblica un commento su Maometto "pedofilo". Scoppia la bufera: "Sul petto ho tatuato Santiago matamoros, uccisore degli islamici"

"Maometto era un pedofilo e noi non accetteremo mai questa cultura", ha scritto Fabio Tuiach, consigliere comunale della Lega Nord a Trieste condividendo un articolo de ilGiornale.it sulla notizia di un imam che invitava l'Europa a "accettare le spose bambine perché è la cultura islamica dei migranti". La sua dichiarazione ha scatenato dure polemiche, tanto da conqustare le prime pagine dei quotidiani locali. Una bufera a cui il consigliere ha risposto senza indietreggiare, ma spiegando che "un uomo di 54 anni quando sposa una bimba di sei è un pedofilo; forse in un altra epoca non era così, io non lo so".

L'attacco all'islam

Il leghista si sarà ispirato al passo del libro "Islam. Siamo in guerra" del giornalista Magdi Cristiano Allam in cui afferma: "Perché mai non possiamo dire che se Maometto, come attesta la sua biografia ufficiale, sposò Aisha quando aveva 6 anni e la impalmò quando ne aveva 9, è stato un pedofilo? È un fatto oggettivo". Ma "l'oggettività", come dice Allam, non riparato il consigliere dalle critiche.

Tuiach ha 36 anni ed è un pugile. Sulla sua pagina Facebook campeggia in bella vista la foto con la moglie e Matteo Salvini. A giudicare dalle immagini sembra che la Lega sia in fondo la sua seconda famiglia. E in effetti nel mezzo degli attacchi politici da sinistra per le sue frasi su Maometto, Tuiach ha ricevuto molto sostegno dai compagni (si dirà così?) leghisti. "Dire che una persona di 54 anni, sposando una bimba di 6 ed abusando di lei a nove, non sia un pedofilo, è abominio e bestialità inconcepibili! - si è schierato in sua difesa Paolo Polidori, capogruppo del Carroccio in Municipio - Che poi questa persona sia il profeta Maometto, è un dato storico inoppugnabile!".

Forte del sostegno del partito, Tuiach ha tenuto botta come sa fare un pugile: schivare, parare e colpire di nuovo. E così ha raccontato della sua conversione al cristianesimo avvenuta "dopo il Cammino di Santiago nel 2009". Una conversione che gli "ha cambiato la vita". "La leggenda narra che San Giacomo (Santiago) apostolo di Gesù - scrive - aiutava i cristiani a cacciare l'invasore islamico nelle battaglie spagnole del medioevo. Grazie a San Giacomo l'Europa non è islamica. Sul petto ho tatuato Santiago Matamoros che viene raffigurato in vari dipinti dell'epoca. Tradotto: San Giacomo uccisore degli islamici".

Commenti
Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Ven, 14/10/2016 - 12:46

Le bambine sono bambine e chi ne abusa, anche se "legalmente" è da condannare con fermezza assoluta.

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 14/10/2016 - 13:13

L'avesse detto un sinistrato tanto di cappello mi immagino

Aleramo

Ven, 14/10/2016 - 14:15

Ha ragione, come possono sperare di negarlo?

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 14/10/2016 - 15:22

Ci si gira sempre attorno.. la religione musulmana deve la sua costante diffusione planetaria alla legittimazione che offre agli istinti animaleschi maschili nei confronti della donna.. e a quanto pare delle minorenni.- libertà di abuso.. di segregazione, harem legalizzati da cui ottenere devozione, sottomissione al maschio. e poi completa copertura del corpo della donna, per non turbare oltremisura tali istinti.. nell'incapacità di governarli.- È questo! la religione musulmana..! Legalizzazione e istituzionalizzazione della regressione ad uno stadio pre-civile della nostra evoluzione.

INGVDI

Ven, 14/10/2016 - 18:20

L'errore che si fa è giudicare la cultura islamica con il nostro metro di valutazione. Un errore ancora più grave è quello di considerare l'islam una religione come le altre. Il corano è un testo che andrebbe studiato per produrre quelli anticorpi capaci di proteggerci dal criminale islam radicale. Invito papa Francesco a studiare e meditare il corano e anche a ripassarsi il vangelo.

conviene

Ven, 14/10/2016 - 18:26

grazie per la censura. Il mio commento era blasfemo?

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Ven, 14/10/2016 - 18:28

Evviva San Giacomo!

petra

Ven, 14/10/2016 - 18:33

3. invio Fabio è un ragazzo d'oro. Sta combattendo contro il bullismo nella città di Trieste. Siamo molto orgogliosi di lui. PREGO PUBBLICARE.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 14/10/2016 - 18:41

Aveva 9anni quando questo signore ha violentato quella bambina ma come si fa a rispettare questa gentaglia ma come facciamo a non mandarmi fancuxx,questi pecoroni .

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Ven, 14/10/2016 - 18:41

Tuiach ha perfettamente ragione, ma i politicamente corretti italiani sono fanatici quanto gli islamici. Dato che ci tengono tanto a non offendere i figli di Allah, prima o poi il parlamento dovrà metterci mano: una bella deroga al reato di pedofilia per motivi religiosi, come ha fatto per la macellazione rituale mussulmana, tanto è più o meno lo stesso schifoso orrore.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 14/10/2016 - 18:50

E le comari isteriche sbrodolarno la loro indignata indignazione. Negare il fatto che il tal maometto fosse un pedofilo é come voler nascondere il sole col dito. Ma tanto, da quelle parti sono abituati a negare sempre anche di fronte alla evidenza. Ekkecevofá!! Tamarri erano, tamarri sono e tamarri resteranno.

uomodonore

Ven, 14/10/2016 - 18:53

Ciompi,hai perfettamente ragione.Il pervers Giuseppe Allora...La nostra Maria moglie di Giusppe Mamma di gesu' Quando ricevette il bambino gesu' aveva 12-13 anni,quindi rimasta incinta a 11-12 anni,pure una bambina,ahhhhh si ora capisco,lo spirito santo

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 14/10/2016 - 21:06

Chi sono i reali prepotenti di turno?

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 15/10/2016 - 11:20

Invece di ammazzarli li lascerei a casa loro (quelli che ancora sono la)!