Il referendum Veneto e quegli strani accessi da Santiago del Cile

I certificatori di traffico internet rivelano che al sito Plebiscito.eu non si sono collegate 2milioni di persone. E soprattutto non solo veneti

Il referendum per il Veneto libero a cui hanno partecipato oltre due milioni di persone? Sarebbe stato taroccato. L'accusa arriva dalle pagine del Corriere del Veneto, che rivela come i certificatori di traffico dati (Alexa pro, Trafficestimate e Calcustat) abbiano stimato in 100mila al massimo i votanti. 

Le analisi ieri hanno confermato che sul sito sono arrivati in media poco più di 20mila persone al giorno in sei giorni. E che non erano tutte venete. Esaminado i server di provenienza dei voti, infatti, emerge che i votanti sono sparsi nel mondo: alcuni arrivano dalla Germania, altri dalla Spagna o dalla Serbia e ben il 10% si è collegato da indirizzo ip di Santiago del Cile. L'ipotesi, quindi, è che gli amministratori di Plebiscito.eu abbiano usato dei "bot" per pompare traffico sul sito.

Annunci Google
Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 27/03/2014 - 13:34

Un pò come avviene quando andiamo a votare, c'è sempre chi cerca di gonfiare i consensi.

Raoul Pontalti

Gio, 27/03/2014 - 13:36

Non sono solo i napoletani a confezionare pacchi...ma anche i terroni del nord, magnagati e ciavagaline (mangiatori di gatti e chiavatori di galline e anche oche).

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 27/03/2014 - 14:06

Cercano solamente un posto in qualche lista per candidarsi. Nulla di nuovo sotto il sole. La solita bufala. Il Giornale faccia un inchiesta sui promotori, redditi e affari

Daniele Sanson

Gio, 27/03/2014 - 14:09

Come sempre i dati vanno presi con i dovuti dubbi. Resta il fatto che , come spesso accade in queste consultazioni , i dato vanno ridimensionati sia in eccesso che per difetto e comunque anche risultassero solo un milione o 7/8centomila voti reali , piü probabile, rimane sempre un risultato enorme oltre che significativo. danisan

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 27/03/2014 - 14:09

Bah... non mi indigna la notizia per il semplice fatto che non li avevo presi sul serio.

Ritratto di arcatero

arcatero

Gio, 27/03/2014 - 14:09

Bando a ciance: la classe politica che siede a Roma ne inventa di tutte pur di mungere. Scommettiamo che se fanno votare i Veneti normalmente, esce un altra CRIMEA? Roma vive alle spalle di tutti e si foraggia di tutti. Lo dice un NON VENETO.

Mario-64

Gio, 27/03/2014 - 14:10

Era chiaro fin da subito che le cifre erano gonfiate. Gia' che siamo in tema un'ultima domanda ai "serenissimi": dei rovigotti che ne farete? Non mi pare che nel polesine ci sia tutto sto benessere ,non e' che pensate di sbolognarceli a noi ,vero??

biricc

Gio, 27/03/2014 - 14:21

Raoul Pontalti,Il pacco è quello che scrivono per screditare il plebiscito-ue. Stattene tranquillo a Nappuli con i tuoi amici camorristi massacratori di bambini.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 27/03/2014 - 14:28

Se invece i veneti volessero fare una cosa seria, riconosciuta dallo Stato, potrebbero chiedere l'autonomia ai sensi dell'art. 116 della Costituzione, e se riuscissero a coinvolgere anche i friulani e i trentini (quelli cioè della Provincia di Trento, senza altoatesini), potrebbero pensare di creare la macroregione del Triveneto grazie all'art. 132 della Costituzione, anche su base etnica, con notevoli risparmi per tutti. Perché non pensarci?

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 14:33

Ora pero' gli organizzatori dicano quanto hanno incassato con le donazioni degli allocchi che hanno abboccato e dove sono finiti i soldi.

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 14:34

E' la stampa che ha dato troppo spazio ad una buffonata (non dissimile peraltro dai riti leghisti delle ampolle alle sorgenti del Po). Un non progetto con nessuna base legale, politica, economica, sociale. Folclore paesano.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 27/03/2014 - 14:37

aspettiamo il "referendum" in lombardia coi voti da cipro e tanzania ahahahah @biricc, sei un perdente!

nonmi2011

Gio, 27/03/2014 - 14:38

Stime fatte con sistemi alquanto attendibili parlano di 100-120 mila voti. D'altra parte solo questo giornale, i suoi lettori e gli elettori del bandanto, la cui imbecillità è pari solo al loro analfabetismo, potevano credere alle cifre assurde sparate dai due terroni del nord. Veneti, terroni veri, altro che napoletani.

oasicarlos

Gio, 27/03/2014 - 14:40

Ho esposto un commento sul Corriere del Veneto che naturalmente non è stato pubblicato. Sostanzialmente suggerivo al giornalista di informarsi sulle dinamiche del web prima di pubblicare. Le fonti citate non riescono a rilevare i dati in tempo reale. Alexa poi da risultati sballati completamente. Questo è un servizio diciamo storico e quindi accreditato ma in effetti serve solo a dare una sorta di ranking ai siti. Io stesso ho verificato nei miei siti web come dal 2008 al 2011 Alexa mi attribuisse il 90% in meno di traffico rispetto al reale certificato con incrocio di dati da Google Analytics e altri counter. Il sostanza quell'articolo è una autentica bufala.

fabrizio de Paoli

Gio, 27/03/2014 - 14:43

Non capisco da parte di questo giornale tanto affanno nel voler insabbiare tutto. Qualche giorno fa dicevate che comunque quel referendum -secondo le VOSTRE leggi- non aveva valore, ed ora state ad inventarvi nuovi modi per screditarlo. Un giornale che si dichiara liberale come il vostro dovrebbe semmai fare di tutto e spingere perché venga data la possibilità ai Veneti di fare un vero (inteso secondo le vostre leggi) referendum, vi pare? Che c'è, avete paura? Di che? Di perdere la mammella prelibata da succhiare?

oasicarlos

Gio, 27/03/2014 - 14:45

E guarda caso i giornali appartenenti alla sinistra trovano tutti i modi di gettare fango utilizzando i soliti metodi diffamatori distorcendo la realtà a piacimento.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 27/03/2014 - 14:50

Altro che Roma Ladrona , poi almeno quando uno le spara grosse abbia un po' di sobrietà , 2 milioni solo i Bananas potevano crederci.

fabrizio de Paoli

Gio, 27/03/2014 - 14:51

Anche quest'articolo è vostro e, referendum o meno, dice che i Veneti VOGLIONO INDIPENDENZA. http://www.ilgiornale.it/news/interni/lindipendenza-veneta-sentimento-sempre-pi-diffuso-1004346.html

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 27/03/2014 - 14:56

Voi con i disobbedienti invece come siete messi ? Non è che tra qualche giorno scopriamo che anche quei numeri erano fasulli ?

Ritratto di fornacchia

fornacchia

Gio, 27/03/2014 - 14:57

L'UNICA ARMA CHE SI CONOSCA IN ITALIA PER ANNIENTARE L'AVVERSARIO E' IL DISCREDITO! Il primo a subirlo è stato proprio Berlusconi, eppure anche qui, dato che certi dati fanno fastidio ad una certa parte d'italia, si avvalora il fango che viene da sinistra. Ricordatevi che l'80% dell'elettorato di Forza italia veneto ha votato per il sì ( sondaggio di Datamedia, credo). Quindi cercate di capire una popolazione che si ribella, e non sbandierate un amor patrio che non c'è più da un pezzo dalle nostre parti e rivendicato solo da quelli che temono la fine di una ricca rendita vitalizia da cui dipendono per la loro sopravvivenza. Dite le cose come stanno e non fate teatrini, avanti così non farete che rafforzare il movimento. In un blog di una nota esponente di FI, si invitava sia la magistratura a perseguire i votanti al referendum, sia si invitava l'esercito a sparare loro contro. Roba da matti. Ora capisco perché si è abbandonato il nome "Popolo delle Libertà". Firmato: iscritto aL PDL, aderente a Forza Silvio.

lakos29

Gio, 27/03/2014 - 15:17

Non sapendo come screditare un sondaggio che manda a quel paese euro ed Italia, si inventano di tutto..

gigi0000

Gio, 27/03/2014 - 15:55

Gli italiani sono un popolo bue e lo dimostrano senza fallo. Non posso certamente garantire per gli organizzatori del referendum, che potrebbero essere i più grandi imbroglioni del mondo, ma m'è difficile pensare che costoro potrebbero essere anche tanto fessi da dichiarare quasi 3 milioni di voti, senza il minimo sistema di controllo e permettendone la verifica da ente esterno. Se invece le solite illazioni fossero appositamente pubblicizzate per negare l'evidenza, sappiamo di poter ringraziare i soliti cialtroni con un determinato colore. >Concludo con la certezza di poter affermare che i veneti sono per la massima parte favorevoli all'autodeterminazione, conoscendoli bene, avendo parlato spesso con loro e difendendo quella metà delle mie origini.

KARLO-VE

Gio, 27/03/2014 - 16:43

Da veneto due milioni di votanti via internet mi sono apparsi subito un'esagerazione, che esistesse un manipolo di convinti secessionisti è risaputo, come i vari tentativi di riconoscersi dietro qualche sigila con scarsi risultati. Il malcontento è aumentato sicuramente negli ultimi tempi, ma perfino la lega ha perso moltissimo consensi che sono andati verso il M5S, il resto è poco piu' che folclore.

biricc

Gio, 27/03/2014 - 16:50

Ricciolino, io un perdente? Sei tu che hai perso tutti i capelli e nascondi la calvizie sotto il cappello.

aitanhouse

Gio, 27/03/2014 - 16:52

il referendum veneto taroccato? e cosa dire delle primarie a pagamento del pd quando striscia la notizia ha dimostrato che si poteva votare un numero indefinito di volte? almeno il referendum per il momento è solo una goliardata, ma le primarie hanno avuto una conseguenza seria su cui sta facendo leva un governo che chissà dove porterà il paese. Consideriamo per buone le informazione fornitaci: 3 milioni di partecipanti, circa 2 milioni avrebbero espresso renzi alla segreteria del pd in un paese che conta 60 milioni di sudditi, vale a dire che un signore con lo 0,034 per cento di preferenze , espresse nei modi ben noti, può decidere della vita di 60 milioni di...... Nelle repubbliche delle banane i dittatori hanno goduto e godono di un consenso molto superiore, per questo motivo lasciamo perdere ogni commento sulla goliardata veneta che almeno non avrà alcuna conseguenza sulle istituzioni.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 27/03/2014 - 17:16

aitanhouse, guardi che è fuori strada, Renzi è stato nominato Presidente del Consiglio da Napolitano e poi ha ricevuto la fiducia delle Camere, ai sensi degli artt. 92, 93 e 94 della Costituzione, esattamente come i precedenti Presidenti del Consiglio. Urge un corso accelerato di diritto costituzionale!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 27/03/2014 - 17:29

biricc ahahahah pensi che io abbia paura della calvizie (che non ho)? ahahaha sei davvero spassoso! io non sono come il tuo padrone che si fa asfaltare la testa per la vergogna di essere un uomo. biricc stai sereno, sorridi, sei un perdente!

biricc

Gio, 27/03/2014 - 18:05

Ricciolino, grazie sto sereno e sorrido proprio perchè non sono un perdente e tanto meno ho padroni, non ho mai votato per l'asfaltato. Faccio l'imprenditore da 40 anni con un socio di maggioranza che è lo stato per cui credo che alla fine finisco pure per contribuire al tuo mantenimento. Sotto questo aspetto sono d'accordo con te, ci perdo.

Anonimo (non verificato)

tonino33

Gio, 27/03/2014 - 22:07

Nonostante tanto affanno per screditare il referendum, si da il caso che i sondaggi (Demos & Pi) confermano la forte maggioranza a fovore della secessione. Lo dice un articolo de Il Giornale: "Al di là dei numeri esibiti con orgoglio dagli organizzatori (quasi due milioni e mezzo), difficilmente verificabili visto che era possibile votare sotto falso nome, il sentimento che sta dietro al referendum online sull'indipendenza del Veneto va preso molto sul serio. A dirlo non è tanto il plebiscito (l'89% ha votato sì alla secessione) quanto un sondaggio della Demos&Pi realizzato per Repubblica (guarda le tabelle)." http://www.ilgiornale.it/news/interni/lindipendenza-veneta-sentimento-sempre-pi-diffuso-1004346.html

Simbruino

Gio, 27/03/2014 - 22:52

ESATTAMENTE COME AVEVO DETTO QUI,, Galan: "La rabbia è legittima ma il referendum è un insulto" - 4 giorni 9 ore fa Si, ma facciamo a capirci, non credano i veneti che noi crediamo che il referendum sia stato fatto,facciamo soltanto finta e ci adeguiamo a questa bufala giornalistica sorta da qualche consultazione online di qualche decina di migliaia di persone ed alla quale sono stati aggiunti un paio di zeri ,,,per ridere,, anche noi,, sulle reazioni e sulla credulita' della gente.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 28/03/2014 - 01:00

Che c'è di strano se dei veneti emigrati per lavoro nel mondo vogliano L'INDIPENDENZA per la loro terra d'origine? NE HANNO TUTTO IL DIRITTO. Io, di origine lombarda, anche se vivo da anni nel trentino firmerei subito per l'indipendenza della mia terra natia. Un'Italia federata come gli Stati Uniti. CHE MALE C'È?

atvr63

Ven, 28/03/2014 - 01:56

Vorrei dire, per quanto mi/ci riguarda, che in questo momento sto scrivendo da Santiago del Chile, che siamo qui in tre della nostra famiglia, che siamo tutti residenti in Veneto, e che abbiamo votato in tre per il referendum, compresi i quesiti referendari aggiuntivi, e che continuiamo a seguire sul blog di Plebiscito.eu gli aggiornamenti e le news. Vorrei dire anche che la comunità italiana qui a Santiago è veramente numerosa,in quanto l'immigrazione italiana a Santiago parte da tantissimi anni indietro; quindi, ritengo che, così come abbiamo votato noi, abbiano votato anche altre persone. Non posso sapere quanto siano le percentuali, ma posso assicurare che i nostri voti sono veri. Un abbraccio al Veneto sperando che finalmente qualcosa cambi.

Pclaudio

Ven, 28/03/2014 - 03:41

E ti pareva... Prima il silenzio di tomba, poi il discredito sulla base di servizi di ranking dall'attendibilità pressoché nulla. Gli organizzatori del plebiscito hanno fatto domanda di verifica e certificazione del voto all'Ocse, ma la procedura deve essere autorizzata dallo Stato italiano. Scommessa che Roma si guarderà bene dal farlo? Terroni e sinistrati statalisti vadano a spazzare il mare, anziché sputare sulla dignità di un popolo stufo di mantenere il loro vomitevole parassitismo

rokko

Ven, 28/03/2014 - 07:10

Già lo sapevo, basta parlare con la gente in strada per capire che quasi nessuno è andato a votare, coasa che cozza con i due milioni dichiarati. Saranno stati sì e no cinquantamila votanti.

brunog

Ven, 28/03/2014 - 07:37

E' solo questione di tempo, tuti i nodi prima o poi arrivano al pettine. Chi usa la costituzione piu' bella del mondo come documento che garantsce l'inviolabilita' dell'Italia, io non sarei poi tanto sicuro. Anche l'URSS sembrava un blocco monolitico, il resto e' storia. Nella storia apparentemente i cambiamenti sono avvenuti per ideologie quando in realta' sono successi per ragioni economiche, l'Italia ha tutti gli ingredienti per spaccarsi a meno che non succeda un mezzo miracolo. Finora alla cosa non si e' dato molto risalto, ma la voglia del nord di staccarsi dal resto d'Italia e specialmente dal meridione e' piu' diffusa di quanto si possa credere.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 28/03/2014 - 10:43

biricc, voti lega e senza l'asfaltato sareste gia' a fare le partitelle all'oratorio maroniani contro salvinisti. smettila di votare lega, smettila di fare i conti chino sul fatturato, smettila di vedere il problema nell'uomo nero che da piccolo la mamma ti diceva che è cattivo e brutto, smettila di pensare che lo stato è il problema , TU sei lo stato (io lavoro per privati). fai un bel fine settimana a parigi comperati un cappellino come il mio in piazza della bastiglia, liberte egalite fraternite, salvati!

piertrim

Mer, 02/04/2014 - 10:25

Raoul Pontalti, il solito maleducato ex-consiglere trentino di AN, che parla a vanvera per difendere i privilegi trentini, ma non ci racconta che passeggiando a Trento centro, si scopre che una porta su tre è occupata da un'ente "pubblico" che si dedica ai settori più fantasiosi e disparati (naturalmente foraggiato con le tasse che pagano anche i veneti). Inoltre leggo su Internet che mentre si recava a fare propaganda politica per conto terzi a Mezzolombardo, fu vittima di un grave incidente d'auto per cui, qualche ora dopo, fu ricoverato per giramenti di testa e vomito, che spesso sono indice quantomeno di contusioni cerebrali. Se non fosse ancora guarito, si riposi e si curi meglio.

piertrim

Mer, 02/04/2014 - 10:48

@ SNIPER: E' ridicola la sua affermazione. Gli "allocchi che hanno abboccato" non hanno pagato una lire, al contrario degli allocchi della sua parte che pagano e ripagano l'obolo al partito ad ogni battito d'ali dello stesso.

rickard

Mer, 02/04/2014 - 14:09

@arcatero. Roma eh? La Calabria, la Campania, la Basilicata, la Sicilia e la Sardegna invece si reggono da sole vero? Se Roma torna col Papa e diventa la capitale dello Stato Vaticano invece dell'italietta, i romani diventano straricchi e superprotetti anche perchè lo Stato Vaticano non prende ordini da Bruxelles, voi italioti invece...