Ricerche Gli scienziati scoprono i maiali: sono intelligenti, furbi e anche vanitosi

Sono considerati da tempo intelligenti, ma ora si sa che sarebbero anche vanitosi: i maiali domestici - dicono i ricercatori inglesi - sarebbero tra gli animali più intellettualmente capaci, svegli e adattabili. E, a osservare le loro reazioni alla propria immagine riflessa in uno specchio, anche un tantino vanesi.
Lo rivelano i test condotti a Cambridge su maiali posti ripetutamente di fronte a uno specchio. Non è ancora chiaro - secondo la ricerca pubblicata su «Animal Behaviour» - se i maiali abbiano riconosciuto se stessi negli specchi, certo è che si sono rimirati ripetutamente e a lungo. Altre scoperte recenti spiegano come i suini siano estremamente veloci nell’imparare nuove abitudini, possano ripetere movimenti col corpo come inchinarsi e girare su stessi e pronunciare a comando suoni quasi umani. I suini mostrano poi una precisa memoria nel ricordare dove sia conservato il mangime e dove siano le scorte più grosse. I più furbi hanno tentano anche di depistare gli altri dai luoghi in cui si trova il cibo.