Roma, aveva insultato gli ebrei su Facebook: l'Atac ha sospeso l'ex Nar Francesco Bianco

L’Atac ha sospeso Francesco
Bianco, l’ex Nar assunto dall’azienda di trasporto e
mobilità della Capitale, dopo la bufera sollevata dai commenti contro il
presidente della Comunità Ebraica Riccardo Pacifici e contro gli
studenti in piazza

Roma - L’Atac ha sospeso Francesco
Bianco, l’ex Nar assunto dall’azienda di trasporto e
mobilità della Capitale, dopo la bufera sollevata dai commenti contro il
presidente della Comunità Ebraica Riccardo Pacifici e contro gli
studenti in piazza. Non solo. L’azienda, già nel mirino dell’autorità
giudiziaria per "Parentopoli", annuncia anche
di aver rivisto la policy di accesso ad internet per i
dipendenti, limitandola "ulteriormente".

L'Atac sospende l'ex Nar Bianco In una nota resa pubblica questo pomeriggio dalla stessa Atac, "in merito all’improprio utilizzo dei sistemi
informatici aziendali per lanciare messaggi dal contenuto
inaccettabile mediante social network", l’azienda ha fatto sapere
che oggi
si è provveduto a sospendere, "con effetto immediato", Bianco, "autore del comportamento non
conforme, in via cautelativa e in attesa delle risultanze
degli ulteriori accertamenti in corso". L’Atac ha fatto, quindi, sapere che "si è contestualmente proceduto alla modifica
delle policy aziendali di utilizzo di internet, limitando
ulteriormente le possibilità di accesso".

Annunci