Casal Bruciato, minacce choc a chi protesta contro i rom: "Attenti ai bambini"

In via Diego Angeli, a poche centinaia di metri dalla palazzina teatro della rivolta dei residenti contro l'assegnazione di un alloggio popolare ad una famiglia di nomadi, è apparsa una scritta di minacce firmata "i rom"

Dopo i fatti di via Sebastiano Satta, il comprensorio popolare che si è ribellato all’assegnazione di un alloggio ad una famiglia rom, in quel di Casal Bruciato l’aria è ancora pesante. Lo dimostrano le minacce vergate da una mano anonima in via Diego Angeli, a poche centinaia di metri dal condominio dove è scoppiato il caso, nella stessa strada dove, oggi pomeriggio, il Pd si prepara ad inaugurare una nuova sede. “Antonini e Montanini, attenti ai bambini”, c’è scritto. Firmato “i rom”.

Destinatari dell’avvertimento sono Fabrizio Montanini e Mauro Antonini, rispettivamente coordinatore dei comitati di zona e responsabile del Lazio per CasaPound Italia. Entrambi presenti nei giorni in cui la famiglia Omerovic arrivava in via Satta, scatenando le ire degli inquilini, ed entrambi finiti nel mirino delle forze dell’ordine e della Procura di Roma che, in relazione a quei fatti, ha iscritto nel registro degli indagati ventiquattro persone per istigazione all’odio razziale, violenza privata, adunata sediziosa e apologia del fascismo.

“Mi auguro vivamente che sia una penosa trovata politica di qualcuno che vuole soffiare sul fuoco e non che questa infamante scritta sia stata fatta veramente dai suoi firmatari”, commenta Montanini. Comunque sia, prosegue, “le nostre recenti battaglie nel quartiere non sono state mai direttamente contro le famiglie assegnatarie dell’alloggio popolare ma hanno lo scopo di condannare queste politiche abitative a discapito degli italiani dimenticati e scavalcati”.

“Io non mi lascio mai intimidire da nessuno – spiega ancora Montanini – e i miei figli hanno, fino a quando servirà, una combattiva persona al proprio fianco che, se dovesse servire, è pronta a dare la vita per la loro difesa”.

Si augura che quella scritta sia solo“una trovata simpatica dei soliti che soffiano sul fuoco della tensione” anche Mauro Antonini che, polemico, dice: “Attendo la condanna del segretario del Pd Zingaretti, che oggi inaugurerà la sezione del suo partito a poca distanza da questo muro”.

Commenti

oracolodidelfo

Lun, 20/05/2019 - 15:35

Voglio proprio vedere cosa dicono i difensori dei rom, a cominciare dalla Raggi. Voglio vedere se i rom onesti prendono le distanze dai rom delinquenti.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 20/05/2019 - 16:01

Questa gentaccia deve essere estradata!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 20/05/2019 - 16:11

Gentile Sig.ra Giulia Rizzo ma soprattutto Egregio anonimo addetto ai titoli di questo giornale online, non ci vuole una scienza per capire che gli autori di quella scritta NON sono "i rom" ma individui che, come hanno a malincuore borbottato gli stessi Montanini e Antonini, vogliono soffiare sul fuoco. Peccato che i principali indiziati siano proprio gli amici di merende dei due "destinatari"! Non so se Zingaretti riterrà opportuno dire la sua dando soddisfazione agli "eroici writers", personalmente non esito a definire costoro vigliacchi, senza palle, viscidi, schifosi, luridi, miserabili, sfigati, decerebrati e, per finire, individui talmente stupidi da credere che qualsiasi persona di intelligenza media (quindi enormemente superiore alla loro) possa abboccare a questo ingenuo trucchetto.

RolfSteiner

Lun, 20/05/2019 - 16:59

Dreamer_66@ quindi io ho un'intelligenza media quando non abbocco a simboli vergati (malamente) dai compagnuzzi dei centri asociali?

baronemanfredri...

Lun, 20/05/2019 - 17:31

AVETE VISTO LA POLITICA DELLA SINISTRA DEI CATTOCOMUNISTI E DEL VATICANO? SE SUCCEDE DITE AGLI ZINGARI CHE GLI ITALIANI SONO SEMPRE NIPOTI FIGLI DI COMBATTENTI E SIAMO SEMPRE DI PIU' DI LORO. IN CALABRIA VOLEVANO FARE CON FORZA GLI "SCALTRI" IL GIORNO DOPO SONO SCAPPATI. QUESTA E' CRONACA VERA.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 20/05/2019 - 17:42

RolfSteiner: premesso che non sono abilitato ne' interessato ad elargire patenti di intelligenza a chicchessia (mi trovo meglio ad elargire quelle di stupidità), rispondo che non posso esprimere nemmeno un'opinione in proposito tale da rincuorarti in quanto mancano da parte tua riferimenti specifici; a quali simboli dei centri asociali ti riferisci e quale vorrebbe essere il messaggio da te brillantemente smascherato? Certo questo tuo modo di passare di palo in frasca non è incoraggiante...

lappola

Mar, 21/05/2019 - 07:09

Si, una condanna sgrammaticata che non si capirà.