Cinema America, un altro raid. Chi sono gli aggressori fermati

La Digos della Questura di Roma ha identificato e denunciato 4 degli autori dell’aggressione ai danni dei giovani dell’Associazione Cinema America. La scorsa notte un nuovo raid

Si stringe il cerchio sugli autori dell'aggessione ai danni di alcuni giovani dell'Associazione Cinema America. La digos della Questura di Roma, infatti, ha identificato e denunciato quattro autori del pestaggio avvenuto lo scorso 16 giugno a Trastevere.

La Digos ha acquisito e visionato i diversi video registrati dalle telecamere di sorveglianza. "I volti - fa sapere la questura - non erano riconducibili a soggetti noti". E così è scattata la ricerca "certosina" tra "i personaggi conosciuti all’ambiente della Digos". Non solo. Una volta indivuduato uno degli autori dell'aggessione, la polizia ha proseguito "con una serrata e costante attività sul web, per riscostruire la sua rete di amicizie". I confronti tra le foto di Facebook e i frame dei video hanno permesso così di risalire ad alcuni dei componenti del gruppo accusato dell'aggressione che, "sentitisi scoperti, hanno iniziato ad oscurare i loro profili sul web, sperando di ostacolare la Polizia".

Ma non ci sono riusciti. Ad oggi gli agenti hanno identificato e denunciato quattro persone, tutti militanti a vario titolo in CasaPound e nel Blocco Studentesco. Si tratta di B.S., classe ’81, parrucchiere in zona Casalotti, quella sera era a Trastevere per festeggiare il suo addio al celibato. Secondo le indagini sarebbe stato lui a fomentare l'aggressione. Tra i giovanissimi denunciati, tutti del 1996, ci sono C.M. con precedenti di polizia per danneggiamento, interruzione di pubblico servizio, e resistenza a pubblico ufficiale, militante di Blocco Studentesco. Sarebbe stato lui a sferrare la testata a Habib David. A colpire con una bottigliata Colantoni Valerio, invece, sarebbe stato V.M., classe ’96, anche lui con numerosi precedenti, e sottoposto a Daspo. L'ultimo identificato, militante di CasaPound, è M.A., con precedenti per lesioni e violenza privata.

Durante le perquisizioni a casa degli interessati, la polizia ha trovato gli stessi indubenti utilizzati nella notte delle violenze e "una serie di segni distintivi, emblematici dell’appartenenza dei soggetti agli ambienti della destra di Blocco Studentesco e Casa Pound". Nei video (guarda) spuntano anche mazze da baseball.

Mentre la Digos cerca altri gli soggetti che hanno preso parte all'aggressione, si indaga anche per stanare coloro che, nella scorsa nottata, hanno aggredito, nelle zone adiacenti all'Arena estiva del cinema America, l'ex fidanzata del Presidente dell'associazione 'Piccolo America' Valerio Carocci. La questura di Roma "ha attivato adeguate misure di vigilanza in tutta l'area interessata dagli eventi dell'associazione "Piccolo America", tese ad assicurare che le attività culturali e ricreative si svolgano in assoluta serenità".

Commenti

ruggerobarretti

Mer, 19/06/2019 - 14:38

Sembrerebbe effettivamente una aggressione, bene allora come promesso, dico si dia corso alla giustizia. Invece la digos e' riuscita ad identificare chi ha picchiato quel ragazzo di Terni all'Universita' di Roma?? Ci si e' impegnata con lo stesso giusto zelo??? Ha intensificato la sua presenza in modo da garantire la regolare frequentazione delle lezioni da parte di TUTTI gli studenti???

Darbula

Mer, 19/06/2019 - 15:11

Non credo che un militante politico possa pensare di aggredire qualcuno per via di una maglietta. Oltretutto testate e bottigliate sono azioni vigliacche da teppista, e tali sono gli arrestati, niente di più.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 19/06/2019 - 15:41

Chiunque sia stato SI MERITA UNA PUNIZIONE ESEMPLARE. Non facciamo sconti a Destra, MA RICORDIAMOCI DI QUANTI SCONTI SONO ABITUALMENTE FATTI A SINISTRA.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 19/06/2019 - 18:40

Uno che porta una maglietta che lo cataloga per 'antifascista' se le va proprio a cercare e chi cerca poi trova. Mal voluto non è mai troppo.

Ritratto di Adam98

Adam98

Mer, 19/06/2019 - 19:33

Indipendentemente dalle ideologie politiche la violenza è sempre sbagliata...

buonaparte

Mer, 19/06/2019 - 20:57

che guidano le indagini sono i giudici. con il caso palamara si capisce perchè gli aggressori di destra si trovano in un giorno mentre quelli di sinistra piu numerosi , quindi piu facili da trovare , non si trovano mai.. BRAVI GIUDICI ..NON SI FA CARRIERA SE SI TROVANO GLI AGGRESSORI DI SINISTRA^?

faman

Mer, 19/06/2019 - 23:25

buonaparte-Mer, 19/06/2019 - 20:57: prima di dire sciocchezze pensaci, guarda che è stata la Digos a scovarli, non i giudici, e la Digos dipende dal Ministero degli Interni, leggasi Salvini.

faman

Mer, 19/06/2019 - 23:26

jasper-Mer, 19/06/2019 - 18:40: chi esprime le proprie idee, se non sono le tue, va in cerca di guai. Complimenti, un vero democratico.

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Gio, 20/06/2019 - 07:53

Fascistelli da quattro soldi.

ruggerobarretti

Gio, 20/06/2019 - 10:59

sig. o sig.ra faman, il suo ragionamento non fa una piega, ma e' riferito a qualsiasi forma o solo a quella che le fa piu' comodo???

faman

Gio, 20/06/2019 - 13:22

ruggerobarretti-Gio, 20/06/2019 - 10:59: riferito a tutti, gli atteggiamenti autoritari di destra e di sinistra sono uguali.