Giovane cinese accoltellato davanti alla stazione Termini. È grave al Policlinico Umberto I

La brutale aggressione si è verificata ieri sera intorno alle 20. Le indagini degli inquirenti sono in corso ma stando alle prime ricostruzioni sembra che il ragazzo sia stato colpito al collo da due uomini e poi è stato lasciato in strada

È ricoverato in gravi condizioni al Policlinico Umberto I di Roma. Un giovane cinese di 30 anni è stato accoltellato davanti alla stazione Termini. Alcuni passanti l’hanno trovato insanguinato in via Giolitti 36, nella zona dei cosiddetti ballatoi. Stando alle prime ricostruzioni, il fatto è avvenuto intorno alle ore 20 di ieri sera.

Come riportato dalle agenzie, alcuni testimoni hanno raccontato che due uomini si sarebbero avvicinati alla vittima per poi colpirlo violentemente fino ad arrivare all’accoltellamento. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia ferroviaria insieme a una squadra della Polizia Scientifica. Le indagini sono in corso ma sembra che il giovane sia stato colpito con un coltello alla gola e poi è stato lasciato in strada.

Dopo i soccorsi, i sanitari del 118 hanno trasportato il ragazzo all’ospedale Policlinico Umberto I, dove è ricoverato in gravi condizioni. Il trentenne ha subito un profondo taglio alla gola e fratture multiple. Ora gli inquirenti dovranno capire chi siano le due persone che hanno aggredito il giovane. Per questo sono state acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona dell'Esquilino e anche quelle all'interno della stazione Termini.

Questo grave episodio segue quanto accaduto ieri in tarda serata fuori da un pub nella zona di Colli Albani. Un giovane di 25 anni è in pericolo di vita dopo che un malvivente gli ha sparato alla testa. Poco prima, l'uomo insieme a un complice aveva aggredito la compagna del giovane, strappandole lo zaino. Il ragazzo ha reagito e uno dei due uomini ha estratto la pistola colpendolo gravemente al capo.