In auto con 42 chili di cannabis e marijuana

La macchina del 31enne si ferma in panne sull’autostrada e la polizia si accosta per dargli una mano. Poi la scoperta degli scatoloni pieni di erba e fumo

Stramba storia questa. Un giovane di 31 anni è stato arrestato dalla polizia stradale di Roma Est con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. In macchina aveva 42 chili di hashish e marijuana divisi in delle scatole di cartone che aveva ammassato all’interno della vettura.

Rimasto in panne con la sua macchina sull’autostrada è stato soccorso da un’altra vettura. Peccato però che chi volesse dargli una mano fossero i poliziotti di Roma Est che lo avevano notato in difficoltà sulla corsia d’emergenza.

Quando si sono avvicinati all'automobile, hanno notato che il 31enne trasportava diversi pacchi di cartone. Allora gli hanno chiesto di aprirli. Appena visto che il primo conteneva marijuana, lo hanno portato in caserma per procedere a ulteriori controlli: all’interno delle scatole sono stati rinvenuti quarantadue chili di fumo ed erba.

Il 31enne, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, era già stato fermato intorno alle 14 (un paio d’ore prima che gli si fermasse la macchina) aull’A24 mentre andava verso l’Aquila. Il ritorno verso Roma, con il carico in più, non è stato altrettanto fortunato. Ed è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I quarantadue chili di hashish e marijuana sono stati sequestrati. Purtroppo per lui, se un primo incontro con gli agenti è andato a buon fine e questi non si sono accorti della droga, il secondo è stato meno fortunato. I poliziotti si sono resi conto che non trasportava vestiti o scatoloni per un trasloco, ma sostanze di diverso tipo.