Rifiuti, gaffe della Raggi: "L'impianto è fermo". Ma va nel posto sbagliato

Polemica tra Campidoglio e Regione Lazio dopo un video postato su Facebook in cui la sindaca Virginia Raggi denunciava la chiusura di un impianto di trattamento dei rifiuti ad Acilia. La Regione: "Non è tra quelli contenuti nell'ordinanza"

Continua il rimpallo di responsabilità tra Campidoglio e Regione Lazio sull'emergenza rifiuti. L’ordinanza firmata dal governatore Nicola Zingaretti obbliga l’Ama aripulire la città dai cumuli di spazzatura entro una settimana, mettendo a disposizione gli impianti di trattamento nel territorio della Regione e scarica, di fatto, sul Campidoglio la responsabilità delle condizioni in cui versano le strade della città, inondate dal pattume. La sindaca Virginia Raggi aveva definito ridicolo l’ultimatum, e nel frattempo i roghi dei cassonetti si sono moltiplicati in diversi quartieri della Capitale. Sono sette quelli dati alle fiamme soltanto stanotte a Monteverde, mentre lo scontro tra Campidoglio e via della Pisana si trasferiva sui social.

In un video pubblicato su Facebook la Raggi aveva denunciato come di sabato pomeriggio “nonostante l'ordinanza di Zingaretti, gli impianti hanno i cancelli chiusi e i camion non possono scaricare i rifiuti che Ama raccoglie ogni giorno”. “Sono venuta per farvi vedere quello che accade, siamo in un impianto di rifiuti che dovrebbe accettare la spazzatura di Roma ma come vedete i cancelli sono chiusi, questa è la prova che quest’ordinanza non funziona e che Zingaretti ha preso in giro tutti i romani”, attacca la sindaca davanti all’ingresso della Rida Ambiente ad Aprilia. Peccato che, secondo la Regione Lazio, quella struttura non fosse tra quelle che hanno dato disponibilità ad accogliere l’immondizia capitolina.

“Dispiace dover denunciare una bufala inventata di sana pianta dalla sindaca Raggi”, ribatte, sempre via Facebook, l’assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio, Massimiliano Valleriani. “Si fa riprendere mentre si reca in un impianto di cui lamenta la chiusura – prosegue l’esponente della giunta Zingaretti - c'è una ragione: non è tra quelli contenuti nell’ordinanza regionale, per questo il mezzo Ama ha trovato chiuso”. “Si vergogni – attacca - sia per la malafede sia per l’incapacità”. "Nel video la sindaca era perfettamente a conoscenza che avrebbe trovato l'impianto Rida chiuso, poichè, come abbiamo spiegato ieri, si adeguerà all'ordinanza lunedì", ha chiarito Valleriani, aggiungendo che "oggi nessun impianto potrà ricevere rifiuti dalla Capitale perchè non hanno ricevuto indicazioni da Ama o dal Comune sulle consegne".

Secca la replica della sindaca: “L'unica gaffe è quella di chi prende in giro i cittadini dicendo che gli impianti sono aperti”. “Ieri come oggi, l'impianto è chiuso – denuncia - oggi come ieri Ama non può scaricare i rifiuti in questo impianto perché l'ordinanza di Zingaretti è scritta male”. “Da domani questo impianto aumenterà i flussi provenienti da Roma ma solo in parte, accogliendo quantità ridotte rispetto alle richieste”, chiarisce la prima cittadina.

E intanto arrivano le prime proteste dai Comuni che dovranno farsi carico dell’immondizia romana. Tra le voci critiche c’è anche quella del sindaco di Aprilia, la città dove si trova l’impianto incriminato. “Non è possibile scaricare su di noi le inefficienze della Capitale, rendendo di fatto il territorio regionale la pattumiera di Roma”, ha detto Antonio Terra, primo cittadino del centro dell’agro pontino.

La pensa come lui anche il presidente della Provincia di Latina, Carlo Medici. "Questa Provincia chiede che siano attuate tutte le azioni possibili al fine di non generare il temuto default degli impianti traslando di fatto i problemi della mala gestione dei rifiuti nel territorio di Roma, sul nostro territorio”, ha scritto a Zingaretti, mettendo in guardia sul rischio che “la decisione della Regione “vanifichi tutti gli sforzi messi in campo in questi anni” sul fronte dello smaltimento dei rifiuti.

Commenti

TitoPullo

Dom, 07/07/2019 - 14:59

MA TOGLIETELA DI LI!!NON VEDETE CHE NON CAVA UN RAGNO DA UN BUCO??

carlottacharlie

Dom, 07/07/2019 - 15:31

Mi ha fatta ridere una giornalista del Tg Italia uno quando disse convinta: La Raggi si avvia a passo spedito verso l'impianto chiuso.- Possibile nessuno si sia mai accorto che questa Raggi ha passo indolente come tutti i suoi movimenti? Sembra si muova al rallentatore, che è tipico degli indolenti e, di riflesso, incapaci a lavorare con profitto e non meraviglia che anche le sue meningi siano rallentate non poco.

Ritratto di C.Piasenza

C.Piasenza

Dom, 07/07/2019 - 16:25

Ma che cosa si può pretendere da costei? I romani che , improvvidamente, l'hanno votata adesso se la devono godere. Ma, purtroppo, l'abbiamo sul groppone anche tutti noi, visto che si che continua a regalare fior di soldi a questa città. Autentica voragine di cui non si vede il fondo.

celuk

Dom, 07/07/2019 - 16:56

lungi da me difendere la raggi ma il maggior responsabile del caos è Zingaretti: prima è stato presidente della Provincia di Roma per due mandati fino alla finta abolizione e adesso al secondo mandato alla Regione Lazio che ha assorbito automaticamente le funzioni della Provincia di Roma, quindi ha la competenza sui rifiuti e le discariche da almeno dieci anni (!) E cosa ha fatto? NIENTE. però continua, oltre a fare il cialtrone, a riscuotere l'ADDIZIONALE PROVINCIALE. si nella bolletta TARI c'è ancora questa assurda addizionale e in dieci anni di governo cosa ha fatto con questa marea di soldi incassati? Ancora parla! A proposito ma lui alla Regione quando ci sta, visto che sta facendo il tour per l'Italia?

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 07/07/2019 - 18:15

C'è un concorso per facce di bronzo?

killkoms

Dom, 07/07/2019 - 19:02

che tipa!

Yossi0

Dom, 07/07/2019 - 19:49

certo è che fra la raggi e zingaretti, scegliere è un pò difficile e come disse qualcuno due zoppi non fanno un corridore !!! spero che spariscano presto dalla scena e lascino spazio a persone oneste e capaci, ammesso che tra i politici ce ne siano ...

Iacobellig

Dom, 07/07/2019 - 19:49

Questa incompetente doveva essere cacciata a calci nel sedere già da anni. Senza vergogna, nonostante l’incapacità ha avuto il coraggio di partecipare all’elezione da sindaco della capitale! Senza vergogna! Restituisci gli stipendi “rubati”!

MEL MARTIGNANI

Dom, 07/07/2019 - 19:50

incredibile scarica barile ..............

carpa1

Dom, 07/07/2019 - 20:22

I vertici del PD (Zingaretti non è un'eccezione ma la regola), si sa, sono esperti nello scaricare sugli altri la propria incapacità. E poi si permettono di criticare chi è ora al governo; non che la Raggi sia il massimo dell'efficienza, ma loro che hanno fatto sino a ieri in tanti anni di governo della capitale?

Celcap

Dom, 07/07/2019 - 21:46

I 5s di per se sono degli inetti ma la Raggi nella classifica grillina degli inetti (tutti lo sono) è sicuramente in uno dei primi tre posti. Ma i romani meritano una così perché l’hanno votata e anche nei dipartimenti vicini a Roma, nonostante la Raggi hanno votato altri inutili esseri al servizio solo di Casaleggio e Grillo ma senza nessuna capacità e di certo non al servizio dei cittadini.

Reip

Dom, 07/07/2019 - 22:27

Questa e completamente scema..l

Ritratto di abutere

abutere

Dom, 07/07/2019 - 23:03

Poverina che ci volete fare: é una grillina e queste cose per costoro sono la norma. Per esempio, il Di Maio 1) ha detto che Atlantia ha messo a disposizione 500mila euro e invece sono 500 milioni; 2) ha mostrato una foto dicendo che era del ponte Morandi e non era vero. So ragazzi, so

claudioarmc

Lun, 08/07/2019 - 02:15

Personaggio tragico mai all'altezza della situazione

Antonio Chichierchia

Lun, 08/07/2019 - 05:00

Virginia,Ancona non è molto lontana da Roma. Perchè non vai a fare un bello stage dalla Sindaca che è risultata essere il miglior sindaco del MONDO ?