Roma, pestano e rapinano disabile: arrestati due tunisini

La violenza a Roma, dove i due nordafricani se la sono presa con un marocchino sessantenne invalido al cento per cento

Prima lo hanno aggredito e poi lo hanno derubato del portafoglio. Due tunisini, entrambi senza fissa dimora e con precedenti penali, se la sono presa con un marocchino sessantenne disabile, rapinandolo in mezzo alla strada, a Roma, nonostante la sua invalidità al cento per cento.

Ad arrestarli ci hanno pensato i carabinieri, intervenuti su segnalazione della vittima dell'assalto. I militari hanno rintracciato i due bruti in via Marsala, come ha scritto Il Messaggero, dopo essere scappati a bordo di un autobus.

Gli uomini dell'Arma li hanno raggiunti dopo e li hanno placcati, quindi perquisiti: I carabinieri hanno trovato loro addosso la refurtiva, riconsegnata infine al legittimo proprietario.

A seguito dell'arresto, i due extracomunitari nordafricani – uno di 35 e uno di 33 anni, già noti come detto alle forze dell'ordine – sono stati condotti in caserma e, su decisione dell'autorità giudiziaria, sono stati trasportati alla prigione capitolina di Regina Coeli in attesa del rito per direttissima.

Commenti
Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Gio, 17/10/2019 - 13:46

Rassisti... Fassisti... (anche fra africani). Ma è tutta colpa di Salvini vero?

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 17/10/2019 - 13:55

due SPORCHI tunisini.....

Malacappa

Gio, 17/10/2019 - 14:06

Arrestati e subito rilasciati perche' il fatto non e' grave

silvano.donati@...

Gio, 17/10/2019 - 14:32

ma perche' questo non succede mai a un magistrato di sinistra?

zadina

Gio, 17/10/2019 - 14:33

I due tunisini che hanno fatto una azione cosi violenta a un disabile al 100 x 100 che già sono pregiudicati troveranno un giudice buonista che gli farà una ROMANZINA poi li metterà subito in libertà pronti per ricominciare alla prossima occasione, in Tunisia non ce guerra è un paese che ospita migliaia di turisti specialmente Italiani dovrebbero essere mandati direttamente nel loro paese di Tunisia per scontare la pena e mai più venire in Italia, ma purtroppo fanno parte di quelle persone clandestine che sono considerate GRANDI risorse dalla Boldrini e dalla sinistra, quindi da proteggere da mantenere in alberghi a spese del popolo lavoratore GRAZIE politicanti senza LUNGIMIRANZA.

Ritratto di Artù007

Artù007

Gio, 17/10/2019 - 14:38

E vai.......e ancora non abbiamo visto nulla!!!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 17/10/2019 - 14:57

DEMETRA, NON HA DELLE BELLE PAROLE PER QUESTI DUE MALEDETTI ???

mimmo1960

Gio, 17/10/2019 - 15:00

E le persone normali sono razzisti??

cavolo4

Gio, 17/10/2019 - 15:08

Li hanno portati in Italia le mxxxxxe ong.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 17/10/2019 - 15:41

già noti, mi raccomando, e un ringraziamento ai giudici, alle leggi che permettono loro di restare sul nostro territorio, e alla mancanza di carceri, questi li metterei dentro per 15 anni senza sconti

titina

Gio, 17/10/2019 - 16:16

Noi dobbiamo essere buoni ad accoglierli, loro non hanno un briciolo di cuore neppure verso i disabili! ma in Tunisia che guerra c'è?

PassatorCorteseFVG

Gio, 17/10/2019 - 16:43

la tunisia e in guerra? cosa ci fanno queste 2 bestie in italia? penso che i buonisti siano fieri di loro, grazie per la vostra continuativa e indiscriminata accoglienza. l"italia e aperta agli uomini di buona volonta e onesta fino al limite del possibile, poi basta,

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 17/10/2019 - 17:08

AGLI ITALIANI PIACE TUTTO QUESTO ALTRIMENTI SCENDEREBBERO IN PIAZZA A PROTESTARE COME SI FA NELLE NAZIONI CIVILI ED AVANZATE. TANTO TRA POCO RESTERANNO SOLO I DIPENDENTI STATALI E QUALCHE PENSIONATO E TANTISSIMI AFRICANI CHE VERRANNO USATI DA FRANCIA E GERMANIA NEI CAMPI E FABBRICHE A BASSO COSTO L'ITALIA SERVE DA RECIPIENTE O SERBATOIO.