Roma, rimossa la scritta di Casapound: "È solo l'inizio"

Il sindaco della Capitale poi avverte: "Ora va sgomberato l'immobile e deve essere restituito alle famiglie che ne hanno davvero diritto"

La scritta "Casapound" è stata rimossa poco fa direttamente da alcuni esponenti del movimento di estrema destra. Qualora non fosse stata rispettata la notifica della sanzione da parte del Campidoglio, sarebbe scattata la rimozione coatta da parte degli agenti della polizia locale. La scritta in marmo - che spiccava sulla facciata dello stabile di via Napoleone III - è stata momentaneamente coperta con un telo bianco.

La Raggi esulta

L'annuncio è arrivato sul profilo Facebook del sindaco Virginia Raggi, che ha pubblicato un video in diretta: "È solo inizio. Ora va sgomberato l'immobile e deve essere restituito alle famiglie che ne hanno davvero diritto. Va ripristinata la legalità. Fino in fondo". La prima cittadina di Roma si sta confrontando con alcuni dei rappresentati dell'associazione all'esterno del palazzo. La pentastellata ha chiesto inoltre di rimuovere uno striscione esposto dai balconi dell'edificio.

Nel corso del dialogo la Raggi ha più volte ripetuto: "Liberate l'immobile", promettendo un giusto ed uguale trattamento per le persone che attualmente stanno occupando l'abitato qualora dovessero mettersi in graduatoria per l'assegnazione di una casa. Il sindaco ha poi detto: "Vi consiglierei di iniziare a fare i bagagli, poi entriamo noi".

In una nota diramata da Casapound si legge: "Non ha mai speso una parole per le oltre 100 occupazioni rosse di Roma, come l’ex colonia Vittorio Emanuele occupata ad Ostia (alla quale il Comune di Roma paga anche le utenze), mentre non passa giorno che il sindaco di Roma non invochi lo sgombero di CasaPound o si produca in passerelle in via Napoleone III". Tutto ciò "mentre la Capitale d’Italia non è mai stata così brutta, sporca e inefficiente, mentre sprofonda tra rifiuti e degrado. Singolare inoltre che il sindaco di Roma si rechi all’Esquilino, rione simbolo del degrado e dell’insicurezza di Roma, solo per lo stabile di via Napoleone III".

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti

investigator13

Mar, 06/08/2019 - 20:18

adesso la Raggi ha risolto tutti i problemi di Roma…. ma va a.....

Totonno58

Mar, 06/08/2019 - 20:27

Mi sembra giusto...non facciamo dispiacere nessuno!:)

Ritratto di FraBru

FraBru

Mar, 06/08/2019 - 20:37

Bene! Mandate via i "fascisti" e fatene una sede della mafia nigeriana, con centrale di spaccio per eroina gialla e camere per stupro, così i demokratici saranno contenti!

jav2

Mar, 06/08/2019 - 21:01

il comunicato di cp è abbastanza ridicolo hanno abbassato la testa, punto

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 06/08/2019 - 21:08

Cialtroni neri che si piccanôdi dare lezioni ai disperati rossi e intanto si comportano peggio di loro ... nessuna dignità, nessuna decenza... una vergogna solo italiana!!!

vince50

Mar, 06/08/2019 - 21:40

Che ne hanno davvero diritto?bene,allora che siano famiglie Italiane e solo Italiane.

PRALBOINO

Mar, 06/08/2019 - 21:47

vorrei che casapound fosse il penultimo centro ad essere sgomberato

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 06/08/2019 - 22:36

Gli amici di Casapound stiano sereni, in sostituzione delle loro apporremo lettere di marmo perfettamente in linea con lo stile razionalista di un palazzo anni ’30 che compongano la parola RESISTENZA, valore fondante e unificatore della nostra nazione.

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Mar, 06/08/2019 - 22:56

Solidarietà a Casapound.

Marcolux

Mer, 07/08/2019 - 01:35

L'orecchiona forse vi toglierà questa sede, ma ne troverete un'altra migliore, e certamente non spegnerà i vostri ideali patriottici.

Mauritzss

Mer, 07/08/2019 - 01:46

Solidarietà a Casapound.

gianni59

Mer, 07/08/2019 - 01:59

abusivo è sempre abusivo...di qualsiasi colore...

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 07/08/2019 - 02:27

Purtroppo la scritta si vede ancora! Speriamo che il loro turno per lo sgombero arrivi quanto prima!

fifaus

Mer, 07/08/2019 - 09:52

:Fabious 76: le scritte si vedono e si vedranno ancora, come è facile rendersene conto guardando quelle di 80 anni fa. E per fortuna. La storia non si cancella. la censura è inutile e stupida

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 07/08/2019 - 10:37

Spero che lo stesso rigore ci sia per clandestini e rom. Altrimenti è razzismo allo stato puro.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 07/08/2019 - 11:25

Leonida55, razzismo se ci sono problemi di razza o nazionalità, nel caso di Casapound benché siano neri (dentro) è meglio chiamarla “discriminazione”. Certo e’ che voi camerati del XXI secolo predicate bene (legge e ordine) e poi razzolate male (occupando come un collettivo anarchico edifici pubblici e usando utenze a sbafo peggio che i nostri migranti più retrivi). Un po’ di coerenza non farebbe male, Per me la questione e semplice: non ci sono neri o Rossi, tutti uguali davanti alla legge e quindi addio camerati abusivi ... se vogliono la sede di prestigio nel cuore di Roma se la pagassero!

CarloLinneo

Mer, 07/08/2019 - 15:23

Quelli di CasaPound,strenui difensori del diritto e della legalitè, devono essere grati alla sindaca Raggi che li aiuta a rispettare le leggi.

Divoll

Ven, 09/08/2019 - 00:46

Basta solo che le "famiglie che ne hanno diritto" siano italiane e che ne abbiano diritto davvero.