Scalinata di Trinità dei Monti, i divieti per i turisti non fermano i vu cumprà

La celebre scalinata di piazza di Spagna è ancora off limits per i turisti, ma resta assediata dai venditori abusivi

Contro il divieto di sedersi sulla celebre scalinata di Trinità dei Monti, contenuto nel nuovo regolamento di polizia urbana di Roma Capitale, si era scagliato nei giorni scorsi anche il “gladiatore” Russel Crowe. La misura, aveva commentato su Twitter la star di Hollywood, “molesta i turisti” e “non fa bene agli affari”. A smentirlo però, a sorpresa, ci sono i venditori abusivi. I loro di affari continuano ad andare a gonfie vele.

Lo stuolo di vigili di stanza sulla scalinata, che si prodiga con solerzia per evitare che i visitatori si appoggino sui gradini di travertino per trovare ristoro o scattare una foto ricordo, non sembra scoraggiare l’esercito di vu cumprà che assediano i monumenti romani. E quello simbolo di Piazza di Spagna non fa eccezione. È Il Messaggero a denunciare come la parte superiore della gradinata resti presa d’assalto dagli ambulanti, che sulle scale interdette ai turisti stendono addirittura teli per esporre la propria merce. E i caschi bianchi, impegnati ad applicare le sanzioni anti-bivacco inseguendo i visitatori con il fischietto, non riuscirebbero ad allontanarli.

La scena, quindi, è la stessa che si ripete davanti ai maggiori siti turistici della Città Eterna: frotte di abusivi che inseguono gli stranieri in vacanza nella Capitale per smerciare bottigliette d’acqua, souvenir e selfie stick. Un esercito difficile da sconfiggere anche per chi ha dichiarato guerra ai turisti maleducati. Anche se, in realtà, di sanzioni finora, secondo quanto scrive lo stesso quotidiano, ne sarebbero state elevate ben poche. Gli agenti, infatti, devono fare i conti con la difficoltà di spiegare la ratio del divieto a decine di turisti increduli. Sono molti, infatti, a non capire perché sulla scalinata settecentesca dichiarata patrimonio dell’Unesco non si possa più sostare per godersi il panorama.

Commenti

Vigar

Mar, 20/08/2019 - 17:24

Secondo le migliori tradizioni a cui ci ha abituato quel GENIO della raggi!!!

Giuseppe45

Mar, 20/08/2019 - 17:41

La sinistra ha distrutto l'Italia e i pentastellati hanno inferto il colpo di grazia. Se questo è il risultato dell'antifascismo… E adesso in coro "Bella ciao", plagiata alle mondine.

carlottacharlie

Mar, 20/08/2019 - 18:44

Normale amministrazione dei dementi, non riescono fare una sola cosa e bene, devono pasticciare come son pasticciati e gangosi i loro cervelli. Quasi non si crede che i più idioti d'Italia vadano in posti decisionali, quando cominceremo adoperare gli intelligenti sarà sempre tardi, questo è un paese votato al cretinismo.

Divoll

Mar, 20/08/2019 - 19:20

L'Italia e' tutta un grande gioiello, la maggior parte del Paese e' nell'albo dei tesori dell'umanita' e questi vanno protetti. Anche, anzi, soprattutto, dai turisti scostumati che portano alle nostre citta' piu' spazzatura e degrado che guadagni.

hallogram

Ven, 23/08/2019 - 07:22

Multe ai cittadini che lasciano i rifiuti accanto ai secchioni stracolmi da settimane, non sto parlando di rifiuti ingombranti ma di piccoli sacchetti, ambulanti abusivi dovunque. Le ordinanze della Sindaca alla fine colpiscono i soliti noti lasciando indisturbati chi agisce nella illegalità complice l’aver fatto entrare clandestini senza controllo. Se non delinquono quello possono fare.