Arriva in Ue il farmaco per prevenire l'Aids

C'è il via libera dell'Agenzia europea per i medicinali al Truvada, il farmaco in grado di aiutare nelle prevenzione di infezione da Hiv

Arriva anche in Europa un farmaco rivoluzionario, quello che promette di aiutare significativamente nella lotta all'Aids.

L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha infatti raccomandato l'autorizzazione all'immissione in commercio nell'Unione europea di un farmaco chiamato Truvada (emtricitabina/tenofovir disoproxil) che aiuta a prevenire l'infezione da Hiv. Va somministrato a adulti a rischio in combinazione con pratiche di sesso sicuro e funziona solo se usato prima di qualsiasi contatto con il virus.

La profilassi pre-esposizione (la cosiddetta Prep) è pensata infatti per tutti quei soggetti che possono contrarre il virus come medici e infermieri o chiunque rischi di venire in contatto con sangue infetto. Il farmaco brevettato da Gilead Sciences è il primo raccomandato a questo scopo e - precisa l'Ema - deve essere utilizzato come parte di una strategia generale di prevenzione dell'infezione da Hiv, che comprende l'uso del preservativo.

Il farmaco era stato approvato per la prima volta in Ue nel 2005 in combinazione con almeno un altro farmaco antivirale per il trattamento di adulti con infezione da Hiv-1. Il medicinale contiene due principi attivi, emtricitabina e tenofovir disoproxil, che è un "profarmaco" di tenofovir. Ciò significa che viene convertito in tenofovir nell'organismo. Emtricitabina e tenofovir lavorano in modo simile, bloccando l'attività della trascrittasi virale inversa, che è necessaria per consentire al virus di replicarsi.