Niente televisione al buio per i ragazzini, il sonno peggiora

Uno studio avverte i genitori, la luce di cellulare e tv rendono il sonno disturbato

Niente televisione e cellulare al buio per i ragazzini che stanno per andare a dormire. I genitori sono stati avvertiti da una ricerca pubblicata dalla rivista Environment International, condotta da studiosi svizzeri e inglesi. Le luci di smartphone e televisione rischiano di disturbare il sonno dei più giovani. Almeno un’ora prima di appisolarsi tutti i dispositivi vanno spenti, o si rischia una qualità del sonno scadente. Inoltre poche ore di riposo causerebbero molti problemi di salute. Come per esempio un abbassamento delle risposte immunitarie, la predisposizione alla depressione e all’ansia, e ancora il rischio di obesità in bambini e adolescenti.

La ricerca ha preso in considerazione 6,616 ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 12 anni. Oltre il 70% degli intervistati ha confessato di usare regolarmente televisione, cellulari o tablet fino a poco prima di dormire. Coloro che avevano usato il telefono o guardato la televisione in una stanza con una luce accesa, rischiavano di dormire il 31% in meno rispetto a quelli che avevano evitato di accendere i dispositivi. Rischio notevolmente aumentato fino al 147% per chi aveva acceso gli schermi in una stanza completamente buia.