Se l’intellettuale ha il coraggio di dire no

La nuova edizione del Festival della Modernità è ai nastri di partenza. Da oggi a sabato infatti la storica Villa San Carlo Borromeo di Senago ospiterà il festival dedicato questa volta alla «Politica».
Organizzato dall'Università Internazionale del Secondo Rinascimento - Fondazione di cultura internazionale Armando Vermiglione in collaborazione con la casa editrice Spirali, il festival che si tiene due volte all’anno è dedicato di volta in volta a diversi temi di discussione, ed è un vero e proprio laboratorio intellettuale in cui autori dissidenti di tutto il mondo hanno la possibilità di incontrarsi. Un gruppo di oltre 130 esperti e personalità provenienti da tutto il mondo, rappresenteranno Bulgaria, Cina, Croazia, Cuba, Egitto, Germania, Iran, Israele, Italia, Kazakhstan, Macedonia, Portogallo, Russia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti e Svizzera per confrontarsi su temi cruciali della modernità, in particolare la politica e la comunicazione.
Si discuterà di politica intellettuale, giustizia, scrittura civile e dissidenza, tolleranza, diplomazia; e ancora, si rifletterà sulla lingua della politica, sulla neutralità, sul giornalismo, sul dispositivo politico e di governo, sulla medicina e sulla politica. In particolare, il tema «Dissidenza e scrittura civile» sarà il fulcro di una tavola rotonda a cui interverranno intellettuali dissidenti impegnati da lungo tempo nella loro battaglia per la libertà intellettuale.
Saranno presenti i cubani Angel Cuadra, Armando De Armas e Armando Valladares, Luis De La Paz, Orlando Fondevila, gli esuli iraniani Ebrahim Nabavi, Hamid Sadr, la scrittrice e psichiatra dissidente egiziana Nawal El Saadawi, gli intellettuali cinesi Zhou Qing, e il professor Harry Wu. Interverranno inoltre poeti e scrittori Russia e dall'area balcanica come Aleksandr Kušner, Viktor Erofeev, Viktor Šenderovic, Aleksandr Vladislavlev, la poetessa croata Sibila Petlevski. Dalla Bulgaria interverranno Michal Nedelcev, Dora Boneva, Nikolaj Petev, Ljubomir Levcev, Ljupco Georgievski.
In questo ricco carnet di appuntamenti sono previsti anche una serie di «eventi nell'evento». Oggi alle 19 in occasione della pubblicazione del libro Una vita di poesia di Jorge Luis Borges (Spirali) sarà proiettato il film Una vita di poesia di Fernando Arrabal, mentre sabato 1° dicembre alle ore 19.30 si esibirà il complesso di flauti dolci Nuovo Mondo Ensemble su trascrizioni e arrangiamenti del maestro Alfio Martella.
Da non perdere, la mostra «L'incarnazione del colore e la scrittura della luce» allestita presso il Museo di Villa San Carlo Borromeo.
Festival della Modernità
Villa San Carlo Borromeo,
Senago
www.villasancarloborromeo.com
tel 02-8054417 e 02-994741