"Se le toghe vogliono far politica si facciano eleggere dai cittadini"

"Le regole
Diamo le case popolari a chi ha 20 anni di residenza. C’è un’inquilina arrabbiata che non ha il bagno È odio il suo?&quot;<br />

"La sentenza? Un regalo di Natale fatto ai soliti furbi".
Matteo Salvini, cacciate i rom da Triboniano, una casa dovrete pur dargliela.
"Al dottor Bichi vorrei portare in tribunale tutte le 20mila famiglie che sono in attesa di avere una di queste case popolari. Da anni".
Nell’ordinanza si legge di discriminazione dovuta a "motivi etnici".
"Ma quale discriminazione. Qui ormai i veri discriminati sono gli italiani".
Chi ha fatto ricorso parla di case non in assegnazione, ristrutturate con i fondi Ue.
"A me risulta che alcune di queste case fossero abitate fino a poco tempo fa. E in ottime condizioni".
Alloggi che nessuno voleva.
"Alcuni sono di 4 o 5 locali. C’è gente in coda da dieci anni per una casa del genere".
È sicuro?
"Al centralino della Lega sono arrivate decine di chiamate di milanesi arrabbiatissimi".
Si sa che voi leghisti siete xenofobi e odiate gli stranieri.
"Ma finiamola. Una era una signora ottantenne che ha una casa senza vasca né doccia. E aspetta da anni un cambio alloggio. Cosa c’entra l’odio?".
Se il Comune ha fatto con i rom un contratto, quel contratto va rispettato.
"La sola giustificazione del giudice è che la sua decisione si applica a una vicenda nata male".
Perché nata male?
"Qualcuno in Comune ha avuto una brillante pensata".
L’assessore Moioli?
"Qualcuno che, all’oscuro della sua maggioranza, ha creato una corsia privilegiata per dare una casa ai rom".
Fa parte della maggioranza. Come voi.
"La Lega nel prossimo programma elettorale metterà il metodo Tosi".
Il metodo Tosi?
"Il sindaco di Verona che nel suo regolamento prevede anche 4 punti per chi abbia fino a 20 anni di residenza".
In Lombardia avete già fissato il limite dei 5 anni.
"Abbiamo dovuto sputare sangue in Regione per ottenerlo. E dei primi 200 in graduatoria, 92 sono stranieri. Quasi la metà. Una follia".
È una norma discriminatoria.
"La Lega dice solo che chi risiede da 20 anni e ha pagato 20 anni di tasse, è giusto che abbia qualche diritto in più".
Non è anticostituzionale?
"No perché non discrimina in base alla nazionalità, chessò italiani o finlandesi, ma in base alla residenza".
Non ha l’impressione che la magistratura tenda a decidere con le sentenze la politica sull’immigrazione.
"Sì. E se i giudici vogliono fare politica, si facciano eleggere. Poi vedremo cosa pensano di loro i cittadini".
Ora cosa farete?
"Un presidio davanti al palazzo di giustizia".
Che ha stabilito che entro il 12 gennaio i rom devono avere le case.
"La Lega solitamente rispetta la legge, quando è giusta. In questo caso invitiamo il sindaco Moratti a dire di no".