Sicurezza «Angeli della notte» per proteggere le donne in città

Gli «Angeli della notte» iniziano a lavorare alle 21. Hanno l’agenda piena di appuntamenti ma non se ne vanno mai prima di assicurarsi che il portone si sia chiuso dietro la donna che hanno appena accompagnato a casa. Proteggono le milanesi che si sentono insicure e poco importa se abbiano già subito un’aggressione, siano solo spaventate o abbiano la pelle scura, i City Angeles che aderiscono a questo progetto voluto dall’assessorato alla Salute, le scortano tutte, senza distinzione. «Il programma parte in via sperimentale e gratuita per un anno - spiega l’assessore Giampaolo Landi di Chiavenna -. In questo periodo valuteremo l'apprezzamento e l'utilità del servizio per stabilire se riproporlo successivamente». Per ora, gli «Angeli» attraverseranno la città grazie a due auto Musa regalate da Lancia al Comune, «ma se si rivelerà utile potremo ampliare il servizio», attivo tutti i giorni dalle 21 all’1.30, con possibilità di prenotazione fino alle 20 dello stesso giorno chiamando il Numero dei City Angels 3389564704. Nell’ambito dei progetti per la sicurezza, il Comune propone anche «Cintura rosa», la settima edizione del corso di autodifesa riservato alle donne: 400 iscritte e altre 400 in lista d’attesa per poter partecipare alle 12 lezioni teoriche e pratiche tenute da esperti istruttori in arti marziali e da psicologi con la collaborazione tecnico-operativa della Polizia Locale presso i Giardini Montanelli e il Parco Sempione.