Bennato e quel selfie con Salvini: "Ho risposto in musica ai moralisti ipocriti"

Il cantautore ricorda lo scatto con Salvini finito nella bufera: "Perché non dovrei sbeffeggiare le nuove come le vecchie inquisizioni?"

Galeotto fu quel selfie. Edoardo Bennato torna a parlare di quello scatto che sollevò, nel lontano 2018, diverse polemiche. Al suo fianco apparve infatti Matteo Salvini: apriti cielo. "Tornando a quel selfie - dice il cantautore in una intervista a La Verità - per la cronaca, quella sera in camerino dopo il concerto oltre a Salvini c'erano pure l'ormai ex ministro della Cultura Alberto Bonisoli, l'attore Marco Giallini, il giornalista di Report Sigfrido Ranucci. Di loro però nessuno ha parlato…".

Quella foto portò alla nascita di un nuovo brano, intitolato proprio "Ho fatto un selfie". "Che dire? Io ho sempre ironizzato innanzi tutto su me stesso, pensi a brani come C'antautore, Rinnegato, Sono solo canzonette - dice - E se irrido me stesso, perché non dovrei sbeffeggiare le nuove come le vecchie inquisizioni, il clima da caccia alle streghe, il perbenismo ipocrita dei moralisti un tanto al chilo? E sempre a 360 gradi, senza parteggiare per alcuna fazione, ma solo con il buono e sano rock 'n roll".

Nell’intervista poi il cantautore parla anche del brano sull’immigrazione, tema molto scomodo, intitolato "Pronti a salpare" e uscito nel 2015. "Èuna canzone che non si rivolge solo a quei disperati, ma è una provocazione anche per noi occidentali privilegiati - spiega - Ciò detto, non sono bravo a usare i media per portare all'attenzione del pubblico non solo le hit, ma anche gli altri pezzi della mia produzione. Così alla fine fa notizia il selfie, l'evento che scandalizza le anime belle, che però ignorano (o in qualche caso fanno finta di ignorare) chi sono sempre stato, che cosa penso e che cosa ho fatto. E visto che loro mi hanno virtualmente menato, io ho replicato menando musicalmente".

Commenti

steacanessa

Sab, 07/09/2019 - 11:53

Finalmente un canzonettiere intelligente.

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 07/09/2019 - 12:55

Bene Edoardo!

carlottacharlie

Sab, 07/09/2019 - 14:06

Be, Bennato, le anime belle d'immondizia piene ne è ammorbato il mondo. Non capiscono l'irrisione che loro stessi si procurano, nemmeno la comicità riescono vedere nei loro innalzamenti di scudi. E' la stoltezza di chi cerca sempre il nemico anche tra gli amici, pensa te! Continui a colpire a 360°, noi le saremo riconoscenti e, purtroppo per loro, non lo saranno i sinistri che il cervello l'han a metà del corpo.

Marguerite

Sab, 07/09/2019 - 15:11

2009. Festa di Pontida. Matteo Salvini intona il coro: “Senti che puzza scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani”,2011. In merito al terremoto a L’Aquila, l’europarlamentare Mario Borghezio dichiara: “Questa parte del Paese non cambia mai, l’Abruzzo è un peso morto per noi come tutto il Sud. Il comportamento di molte zone terremotate dell’Abruzzo è stato singolare, abbiamo assistito per mesi a lamentele e sceneggiate”. Agosto 2012. Matteo Salvini su Facebook: “Una sciura siciliana grida e dice “vogliamo l’indipendenza, stiamo stanchi degli attacchi del Nord”. Evvaiiiiiiii” Settembre 2012. Vito Comencini, segretario di sezione e vice coordinatore provinciale dei Giovani padani, su Radio Padania, dice: «Carta igienica al Sud, che devono ancora capire a cosa serve».

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 07/09/2019 - 15:24

Un grande artista e finalmente uno che ha il coraggio delle proprie idee e non si allinea alla cultura perbenista della sinistra.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Sab, 07/09/2019 - 15:34

Marguerite, a quella festa di Pontida doveva metterci anche il tuo nome nella canzone.

Romasso

Sab, 07/09/2019 - 16:22

Bennato è un GRANDE della musica italiana. La sua grandezza, oltre che musicalmente, è dovuta proprio al fatto che non ha riguardi per nessuno, e, da persona saggia, prima di tutto per se stesso. Se qualche giornalista lo ha attaccato per un selfie significa che quel giornalista era proprio alla frutta.

Cheyenne

Sab, 07/09/2019 - 16:27

bravo Bennato!

daniloemme

Sab, 07/09/2019 - 16:31

RindoGo mi scusi ma lei non capisce proprio un emerito c... Poi se non le piace Salvini che ci viene a fare sul forum mi domando , a me sta sul c...tutta la sinistra e i 5 scemi ,ma mai andrei in un loro forum o a leggere i loro articoli demenziali.cosa crede di risolvere scrivendo simili cazz che qualcuno le da ragione? Vada alla festa de L unita' a sfogarsi dia retta

Trinky

Sab, 07/09/2019 - 18:31

Marguerite......lo striscione Giulietta è 'na zxxxxxa rivolta ai veronesi l'ha scritta lei?

disturbatore

Sab, 07/09/2019 - 18:50

Un cantautore che ha scritto tante belle canzoni fra le quali " Dotti medici e sapienti " deve rimanere coerente con se stesso . Ha fatto bene ad incontrare Salvini perche´mi sembra che adesso sia quel paziente che l´Europa delle clicche vorrebbe visitare e magari mandare in manicomio . Stiamo bene attenti , questa nuova inquisizione proviene dalla Germania mediatica con radici nella Ex DDR , una cultura del conrollo totale delle menti .

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 07/09/2019 - 22:09

Marguerite. i sinistri invece mandano a quel paese gli italiani dalle alpi alla sicilia privilegiando i giovani mussulmani africani clandestini e che vengono qui a delinquere.

ruggerobarretti

Dom, 08/09/2019 - 11:06

quindi sora margherita quale sarebbe il senso del suo alto intervento??? se ci si mette a riportare tutte le sxxxxxxxe che dicono e purtroppo fanno, gli appartenenti alla galassia "democratica" stiamo freschi. Bennato si e' dimostrato ancora una volta un grande: testo irriverente e bell'approccio musicale. Grande Edoardo!!!!

maxmado

Lun, 09/09/2019 - 08:31

Bravo Bennato. Sono solo canzonette, non mettetemi alle strette … lo diceva già 39 anni fa, ma gli ipocriti di sinistra altro non sanno fare che prendere l'avversario politico più forte e demonizzarlo. Capitava con Berlusconi, ora con Salvini, chiunque si metta tra il PCI e le sue sigle successive fino ad arrivare al PD, ed il potere viene attaccato a testa bassa, sputtanato, e chi solo gli si avvicina viene denigrato in tutti i modi, anche chi con l'avversario di turno c'entra ben poco, come appunto Bennato con Salvini. Buffoni di sinistra, ma per fortuna noi del popolo ormai l'abbiamo capito, prima o poi si rivoterà e allora capirete con chi stiamo.