Gf, Biagio D'Anelli accusa il fidanzato della De André: "Mi ha offerto una cena per difenderlo"

Biagio D'Anelli, accusato da Giorgio Tambellini di aver ordito un complotto per creare caos tra lui e Francesca De André, replica al toscano attraverso le telecamere di Pomeriggio 5

Nel salotto di Pomeriggio 5 si continua a parlare di Giorgio Tambellini e a rincarare la dose contro l’ex fidanzato di Francesca De André ci ha pensato Biagio D’Anelli.

La scena di cui sono stati protagonisti Tambellini e la concorrente del Grande Fratello 16 ha fatto molto discutere, ma ciò su cui Barbara d’Urso e i suoi opinionisti hanno deciso di soffermarsi è stata l’accusa di Giorgio di essere stato vittima di un complotto ordito proprio dai produttori del reality show, gli amici della De André e Biagio D’Anelli. “Ci sono uomini, ominicchi e quaquaraquà. Giorgio Tambellini è un quaquaraquà – ha sbottato l’opinionista della d’Urso, evidentemente arrabbiato - . Il complotto glielo smonto in pochi secondi: lui è uscito tre giorni dopo essere andato con la mora, con le foto insieme a Rosi, convinto che nessuno lo calcolasse, ma io gli ho messo due paparazzi sapendo che faceva queste cose”.

Biagio d’Anelli ha continuato a difendere il suo scoop e, rivolgendosi proprio a Tambellini, ha aggiunto: “Vorei ricordarti che mi hai chiamato dicendomi che mi avresti offerto una cena se venivo da Barbara d’Urso a cercare di difenderti. Io non sono un cretino, quindi ti ho registrato volutamente perché, conoscendo Francesca, non avrebbe creduto alle foto di Oggi, e le ho portato una prova”. “Se pensa sia un complotto, sono qui che lo aspetto per un confronto - ha aggiunto, con tono perentorio, D’Anelli –. Caro Giorgio, io ti aspetto qui per un confronto pacato, ma guardandoci negli occhi, e vediamo se è stato un complotto!”.