Ora Brad fa pure il test antidroga: "Vuole dimostrare che è affidabile"

L'attore americano ha deciso di sottoporsi al test per eliminare ogni dubbio sulla sua versione dei fatti. Tmz e People fanno sapere che Brad sta collaborando

Si torna a parlare di Brad Pitt, l'attore di Hollywood si è sottoposto volontariamente a un test per misurare la presenza di droga e alcol nel suo corpo, così vuole dimostrare la sua verità.

Dopo essere stato scaricato da Angelina Jolie, che secondo Tmz, lo ha accusato di essere violento, di abusare di alcol e di fare uso di droga, Brad sta cercando di fare di tutto per mostrarsi un padre modello. Oltre ad aver chiesto aiuto al suo ormai ex suocero, ha deciso di fare questo test per dimostrare l'infondatezza delle dicerie che circolano sul suo conto e che stanno seriamente minando la sua fama.

L'attore americano, secondo quanto riportano Tmz e People, starebbe cooperando con il Dipartimento per l'infanzia e i servizi famigliari per dimostare di essere un buon padre. Una fonte molto vicina all'attore avrebbe anche rivelato che Brad "abbia preso la questione molto seriamente e continua a ribadire di non aver commesso nessun abuso nei confronti dei suoi figli".

Tra le altre cose, pare che Brad abbia deciso di prendere questa decisione a seguito di una vicenda sua privata che è diventata di dominio pubblico. Angelina, infatti ha raccontato che lo scorso 14 settmbre, durante un volo privato in famiglia, Pitt, visibilmente ubriaco, avrebbe compiuto abusi "fisici e verbali" contro i figli, in particolare contro il 15enne Maddox. La Jolie, il giorno dopo a questo incidente, ha presentato le carte del divorzio e ha chiesto l'affido esclusivo dei ragazzi, cosa che l'attore non è disposto a concedere.

Brad, quindi, vuole dimostrare che le accuse della ex moglie sono infondate, ma soprattutto vuole dimostrare di essere un padre affidabile. Le vicende famigliari lo stanno impegnando talmente tanto che, per il momento, ha accantonato il lavoro. Come riporta l'Huffingtonpost, il 7 ottobre, infatti, non sarà presente alla prima statunitense di "Voyage of time", documentario di Terrence Malick che lo vede produttore e narratore insieme a Cate Blanchett: "Sono molto grato di essere parte di un progetto affascinante ed educativo come Voyage of Time ma sono concentrato sulla mia situazione familiare e non voglio distogliere l'attenzione da questo film straordinario, che incoraggio tutti a vedere".