La d'Urso asfalta l'ex avvocato della Prati: "Non dico bugie, chiedeva 60mila euro"

Barbara d'Urso replica all'ex legale di Pamela Prati, Irene Della Rocca, mostrando il messaggio in cui si chiedeva al produttore di Live un compenso di 60mila euro per la partecipazione della showgirl al programma

Resa dei conti tra Barbara d’Urso e l’avvocato Irene Della Rocca che assisteva Pamela Prati nelle vicende di cronaca nelle quali è stata coinvolta, e che, poi, è stata sollevata dal suo incarico dopo quanto accaduto nella puntata del 12 giugno scorso di Live.

Com’è noto, la Prati avrebbe dovuto partecipare alla penultima puntata dello show condotto dalla d’Urso, ma all’ultimo momento la sua ospitata è saltata a causa di un oneroso cachet richiesto dalla showgirl attraverso l’avvocato Della Rocca. Il motivo dell’assenza della Prati a Live, quindi, era stato reso noto dalla conduttrice di Canale 5, che aveva denunciato l’atteggiamento poco corretto tenuto dalla collega e dal suo legale. In seguito alle accuse della d’Urso, l’avvocato Irene Della Rocca aveva chiarito la sua posizione sostenendo che la richiesta fosse per un risarcimento e non un cachet e di non essere consapevole di aver inviato un messaggio al produttore di Live.

Io amo sempre dire la verità e raccontarvi come sono andate le cose. Dopo quanto accaduto la scorsa settimana, l’avvocato Irene Della Rocca sosteneva di avere chiesto un risarcimento, non un cachet, ma i risarcimenti si richiedono in tribunale e non ad un produttore televisivo – ha esordito Barbara d’Urso, replicando a tutte le accuse dell’ex legale di Pamela Prati - . Sostiene anche di non avere mai mandato questo messaggio, ma è avvenuto questo: intorno alle 15.30, a poche ore prima della diretta che avremmo dovuto fare la settimana scorsa [...], dal telefonino con il quale l’avvocato Della Rocca ha sempre interloquito con il produttore Fabrizio Spazzini, arriva questo messaggio: 'Sono qui in macchina con Pamela Prati, sto andando all’aeroporto'. In macchina c’era l’avvocato Irene Della Rocca, Pamela Prati e l’autista Mediaset che li stava riportando in aeroporto. Pochi minuti dopo è arrivato quest’altro messaggio”.

Sul maxischermo, quindi, è stato mostrato il messaggio in cui l’avvocato Della Rocca scriveva: “E se non mi date quello che chiede ..., non scende dalla macchina: 60 mila euro di cui il 40% a .. per i diritti di immagine”. “Dopo questo messaggio, Pamela è partita insieme al suo avvocato. Il giorno dopo la Prati si è resa conto di non avere fatto una figura meravigliosa e ha scaricato l’avvocato – ha concluso la conduttrice -. Questa settimana abbiamo ricevuto una lettera dall’avvocato Lina Caputo, nuovo legale di Pamela. Ci ha scritto che chiedeva il diritto di replica. Ci siamo messi a disposizione in qualunque modo. Lei, nonostante avesse fatto mandare questa lettera, non è qui. Evidentemente non lo ha ritenuto opportuno. Per quanto mi riguarda finisce qua”.