Evan Rachel Wood mostra le cicatrici autoinflitte

Evan Rachel Wood ha pubblicato una sua vecchia foto su Instagram, in cui la si vede di profilo e con i polsi tagliati a causa di una relazione abusiva

Evan Rachel Wood ha deciso di aprirsi con i suoi fan riguardo il periodo buio che ha attraversato e che l'ha spinta addirittura a tentare il suicidio.

Con un post su Instagram in cui l'attrice di WestWorld mostra il proprio profilo insieme alla pelle del braccio martoriata da cicatrici derivanti da ferite autoinflitte, Evan Rachel Wood si è confidata su cosa significasse essere all'interno di una relazione fatta di abusi. Sotto l'immagine condivisa, Evan Rachel Wood ha scritto: "Quando il mio compagno violento mi minacciava o mi attaccava, io mi facevo dei tagli sul polso, come se questo potesse disarmarlo. Invece lo fermava solo temporaneamente. A quel tempo ero così disperata da non riuscire a fermare gli abusi ed ero terrorizzata all'idea di andarmene".

Evan Rachel Wood si è sempre mostrata molto aperta nel parlare dei suoi problemi emotivi e dei lunghi ostacoli che ha attraversato nel corso della vita. Questo nuovo post, che la ritrae in un selfie datato, sembra voler essere non tanto un grido di aiuto, quanto un'affermazione di essere riuscita ad uscire da una relazione malsana. Allo stesso tempo è un post di incoraggiamento per tutte le donne che si trovano ancora nella stessa situazione.


Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?