L'indiscrezione: "Kate Middleton non vuole sedersi vicino a Melania Trump"

Kate Middleton, secondo alcune indiscrezioni, vorrebbe rimanere il più lontana possibile dalla first Lady Melania Trump e la visita della coppia presidenziale americana preannuncia scintille a Buckingham Palace

Donald e Melania Trump saranno a Londra, in visita ufficiale, dal 3 al 5 giugno, in occasione del 75esimo anniversario dello sbarco degli Alleati in Normandia. La loro visita, però, si presenta già molto complicata dal punto di vista diplomatico. Sembra che la coppia presidenziale sia invisa alla corte inglese, tanto che Kate Middleton rifiuta di sedersi accanto alla First Lady e al presidente durante la cena ufficiale di lunedì sera a Buckingham Palace.

Sembra strano che la duchessa di Cambridge si comporti in modo così poco regale, ma il magazine Amica ricorda che nel 2012 Donald Trump commentò con parole fin troppo dirette le foto di Kate in topless apparse su Closer. Il presidente, infatti, prima dichiarò su Twitter: “Chi non vorrebbe fotografare Kate e farci un po’ di soldi mentre prende il sole nuda! Andiamo Kate!”. Poi ribadì: “Kate Middleton è meravigliosa ma non dovrebbe prendere il sole nuda. Può incolpare solo se stessa”. Frasi che, probabilmente, la moglie di William non ha dimenticato, al punto di rifiutare un contatto troppo prolungato con i Trump, che vada oltre i normali saluti e convenevoli di rito.

A quanto pare la richiesta di Kate sarebbe stata ascoltata e la duchessa potrà sedersi a debita distanza dai Trump, evitando eventuali, spiacevoli inconvenienti. A fare gli onori di casa ci saranno la regina Elisabetta, Carlo e Camilla. Anche il principe di Galles avrebbe un motivo per tenersi alla larga da Donald e signora: lo scorso anno, infatti, sia lui che William rifiutarono di incontrare il presidente americano a Windsor a causa di una divergenza di vedute sulle questioni climatiche e ambientali. Ora, però, almeno formalmente, i dissapori sembrano appianati. Chi eviterà qualunque incontro (o scontro diplomatico) è Meghan, la quale non ha mai nascosto il suo disaccordo nei confronti della politica di Trump. La duchessa di Sussex, però, è madre da pochi settimane, dunque può ritenersi una “assente giustificata” alla cena del 3 giugno.

Se Meghan è fuori dai giochi, ciò significa che gli occhi di tutti saranno puntati su Kate e Melania, le due vere primedonne di questa visita di Stato. Entrambe commoner con un futuro ai vertici jet-set: la duchessa diventerà regina consorte a vita, la signora Trump un giorno abbandonerà la Casa Bianca, ma entrambe sono donne forti e volitive.

Kate viene da una famiglia di multimilionari, ma ha saputo “integrarsi” benissimo nella Royal Family. Melania ha costruito da sola la sua fortuna grazie alla carriera di modella. Entrambe hanno sempre saputo schivare le polemiche, pur stando costantemente sotto i riflettori. Il magazine Amica si chiede se davvero stiano un passo dietro i loro consorti o se, invece, la loro sia una strategia. Qualunque sia la risposta a questa domanda, l’opinione pubblica non può rimproverarle di manie di protagonismo, né può dire di averle mai sentite esprimere un parere personale. Melania può sembrare più glamour, ma Kate non è da meno e la sfida di stile ed eleganza tra le due preannuncia scintille a Buckingham Palace.