Mariah Carey scherza sul flop di Capodanno

Mariah Carey sdrammatizza il flop di Capodanno con un tweet, dopo la scarsa performance dal palco di New York il 31 dicembre

Mariah Carey/Instagram

Mariah Carey, reduce dall'esibizione a Times Square a New York per celebrare il Capodanno, scherza sull'esito non del tutto impeccabile. A causa di alcuni problemi di natura tecnica, la cantante - infastidita dalla situazione - ha staccato l'auricolare e ha fatto dietrofront abbandonando indispettita il palco. L'evento, che vedeva la partecipazione di altre star mondiali del calibro di Thomas Rhett e Gloria Estefan, era trasmesso in diretta dalla rete Abc. Un esito non del tutto roseo per l'artista americana che, dopo un avvio intrigante, si è ritrovata a litigare con una coppia di auricolari a quanto pare non perfettamente funzionanti.

Dopo aver cercato di avvisare la regia del feedback confuso e del ritorno errato, oltre alla base non in sincro con l'esibizione, Mariah Carey ha mollato tutti sottolineando così la presenza del playback. L'evento e il conseguente flop dell'artista non sono di certo passati inosservati, e la sua reazione stizzita ha fatto il giro del mondo in brevissimo tempo. Ma ora, a mente fredda, è la stessa Mariah Carey a sdrammatizzare il fatto con un simpatico tweet, dove specifica come gli inconvenienti possano accadere. Augurando anche un sano e felice anno nuovo, ironizzando su come la notizia sarà al centro dell’attenzione anche nel 2017.

La voce da usignolo più amata di sempre, presente sul palco con un outfit davvero sexy con tanto di piume e body scintillante, ha sfidato il freddo gelido di New York. Le poche prove messe in atto dall'artista, forse conseguenza diretta dei tanti problemi tecnici che possono nascere durante un evento così importante, hanno condizionato le sorti della sua esibizione. Una performance sicuramente sottotono e, a detta dei molti presenti, un po' confusa e non all'altezza della serata. Una situazione che ha diviso l'opinione pubblica tra sostenitori e critici, ma che presto verrà dimenticata.